Massimo Bertelli: “Con Invictus un Open su misura”

Massimo Bertelli, dealer Invictus, spiega come questa barca abbia ridisegnato il concetto di Open grazie alla creatività di Christian Grande.

Viene spesso da pensare che nella nautica ci sia ancora poco da inventare. Eppure quando si trovano delle barche come gli Invictus un po’ ci si ricrede. Da un lato le linee innovative, dall’altro la cura del dettaglio, le hanno subito imposte all’attenzione generale. Cura del dettaglio che non si limita a qualità delle finiture e dei materiali, ma si esprime anche sviluppando diverse soluzioni di coperta. Un esempio sulle diverse possibilità di allestimento sono gli Open della gamma Invictus.

Massimo Bertelli spiega la versatilità Invictus

Siamo alla Nautica Bertelli sul lago d’Iseo (a Paratico, a pochi chilometri dall’autostrada A4 Milano-Venezia, proprio sul confine tra le province bresciana e bergamasca, distributore Invictus per il Centro-Nord Italia, Svizzera e Austria), per incontrare Massimo Bertelli, uno dei suoi titolari, e con lui conoscere come si può sviluppare il pozzetto di un Invictus in base alle esigenze del cliente.

“Anche su una barca per un uso prettamente diurno, la distribuzione e l’allestimento degli spazi sono fondamentali – spiega Massimo Bertelli -. È proprio questo uno dei principi fondamentali dai quali Christian Grande ha iniziato a sviluppare il progetto Invictus e il pozzetto della serie TT ne è il migliore esempio. La stessa barca è declinata in quattro versioni, tutte con una propria personalità, ben definita grazie a un diverso allestimento della zona prodiera. Dalla versione “Standard” tutta sgombra, si può scegliere tra una “Leasure” più compatta con due divanetti fronteggianti, oppure una “Leasure” più estesa, con la parte prodiera occupata da un divanetto a U che, come si vede nella foto, può essere completato da un tavolino per creare un’accogliente dinette che, con un elemento centrale, si possono trasformare in un unico solarium protetto dal vento. Prevista anche una versione “Tender”, con due chaise longue rivolte verso prua”.

“In questo modello – conclude Massimo Bertelli – è stata lasciata la zona poppiera inalterata, perché qui con l’impiantistica le possibilità di intervento sono inferiori. L’offerta Invictus ha però posto rimedio anche a questo aspetto declinando la sua offerta su quattro linee di prodotto, tra le quali la novità 2017 la serie “CX”, che sarà presentata in anteprima al Boot di Düsseldorf”.

Vai a leggere la prova dell’Invictus 370GT

 

Manchette-Articolo-Mercury

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.