Azimut S7 con il carbonio riscrive la storia dei fast cruiser

Azimut S7, che sarà presentato ufficialmente al Cannes Yachting Festival 2017, rivoluziona il concetto del motoryacht sportivo puntando sulla fibra di carbonio.

Primi rendering e prime indiscrezioni: saranno due le versioni, Coupé e Sportfly, entrambe con un interior design totalmente innovativo con spazi sottocoperta unici nella categoria e una tripla motorizzazione Volvo Penta IPS. Il nuovo Azimut S7, con una lunghezza di 21 metri, si inserisce tra i modelli 55S e 77S, andando ad arricchire la collezione sportiva del cantiere.

Tutta la grinta del Azimut S7

Gli esterni, disegnati da Stefano Righini, propongono gli stilemi propri della collezione, ai quali però si affianca un particolarissimo e inedito disegno delle finestrature della tuga a taglio di diamante, una soluzione che dà carattere all’imbarcazione e promette di stupire per i giochi di luce riflessa. L’uso della fibra di carbonio, utilizzata sulla sovrastruttura e sulla piattaforma pivotante, ha permesso di sviluppare maggiormente i volumi della barca senza gravare sul peso complessivo prospettando delle ottime perfomance. Inoltre, la tripla IPS, oltre al miglioramento delle prestazioni e dei consumi, consente un ulteriore beneficio in termini di spazi sottocoperta. Il risultato è una zona vivibile di ben 13 metri lineari e un garage per alloggiare sia un tender di 3,25 metri sia un jetski, soluzione che consente di lasciare pulita la poppa a garage chiuso e creare una grande piattaforma sul mare, ovviamente pivotante.

Gli interni sono il risultato del lavoro di Francesco Guida che, nella prima collaborazione per il cantiere, ha rivoluzionato le soluzioni tipicamente adottate su questa tipologia di barche. Il cuore del Azimut S7 è una suite armatoriale di 19 mq che si articola su quattro zone distinte, separate con giochi di quinte, specchi e materiali opalini. Sempre sottocoperta trovano spazio altre tre cabine, tutte generose negli spazi. La cucina sale sul maindeck, posizionata a prua, per garantire fruibilità senza penalizzare la zona living che, grazie a una porta a quattro ante, si estende fra esterno e interno senza soluzione di continuità. Le zone lounge sono due: quella interna servita da due tavolini da caffè trasformabili in un grande tavolo per otto persone e mobile con TV da 55’’, quella esterna fronteggiata da un ampio mobile con mensola bar.
Anche lo stile degli interni marca le distanze, coniugando eleganza e sobrietà con un carattere deciso: due le versioni, la prima più calda e la seconda più hi-tech; quest’ultima è stata scelta per la prima unità, che declina una serie di cromie sul grigio, utilizzando materiali quali il rovere fiammato nero glossy e il legno tay.

L’S7 monta tre gruppi Volvo Penta IPS1050 dotati ciascuno di motori da 800 cv, per una velocità che si ipotizza supererà i 35 nodi a barca completamente accessoriata. A livello tecnico, molte sono le soluzioni adottate nell’ambito del programma ACS (Advanced Cruising Solutions) per garantire le migliori prestazioni: active trim control per regolare automaticamente l’assetto longitudinale dell’imbarcazione, joystick driving, sistema integrato di controllo e monitoraggio di bordo e l’auto balance system che trasferisce il carburante da un serbatoio all’altro per regolare l’assetto della barca al variare delle condizioni di carico.
Azimut S7 è stato progettato e realizzato secondo i più elevati standard applicati nel settore, fregiandosi dell’HTS High Technical Standard declaration rilasciata dal cantiere. L’imbarcazione rientra anche nella categoria di certificazione CE A e NMMA per le barche sotto i 24 metri.

I numeri di Azimut S7

  • Lunghezza ft ……………………… m 21,30
  • Larghezza ………………………… m 5,30
  • Dislocamento …………………… kg 45.300
  • Motorizzazione ………………… Volvo Penta IPS 1050 3×800 cv
  • Serbatoio carburante …………… l 3.800
  • Serbatoio acqua ………………… l 1.000
  • Cabine …………………………… 4+1
  • Posti letto ………………………… 8+2
  • Velocità massima ………………… nodi 35
  • Velocità crociera ………………… nodi 31
  • Omologazione CE ………………… A

Vai a scoprire anche l’Azimut 66 Fly

 

Manchette-Newsletter-BoatMag

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2021 BoatMag. All Rights Reserved.