Con la versione 3.4 di Raymarine LightHouse lo schermo di bordo diventa uno smartphone. O quasi

Nuove funzioni e servizi portano maggiore connttività e anche l’entertainment sullo schermo in plancia. E’ l’aggiornamento del sistema operativo Raymarine LightHouse, ed è gratuito.

Non sottolineiamo mai abbastanza come la connettività sia diventata la parte principale della nostra vita, persino quando siamo in barca. Quindi, non sorprende che ora siano disponibili aggiornamenti gratuiti anche per l’elettronica che abbiamo a bordo. Chi ha uno schermo Axiom con il software Raymarine LightHouse, ha ora a disposizione la versione 3.4 del sistema operativo, che promette di trasformare display multifunzione in qualcosa di più simile a uno smartphone o ad un sistema di home entertainment.

Qualcuno ha detto “Apps”?

Forte di numerosi aggiornamenti e migliorie, la versione 3.4 di LightHouse offre funzionalità di intrattenimento, comunicazione e connettività. Intanto, le App LightHouse sono un ottimo modo per espandere la la funzionalità del sistema operativo, anche perché Raymarine continuerà a svilupparne di nuove. Ad esempio, con il futuro supporto per controllare lo stabilizzatore giroscopico Seakeeper, le comunicazioni satellitari Mazu e altro ancora.

LightHouse 3.4 è disponibile
gratuitamente su Raymarine.com
o scaricando l’aggiornamento
dal proprio schermo via Wi-Fi

La versione 3.4 aggiunge anche l’uscita audio Bluetooth dagli schermi Axiom e Axiom Pro. Basta collegare il Bluetooth di Axiom allo stereo di bordo o agli altoparlanti Bluetooth per godersi l’audio digitale di film e musica in streaming.

Altre caratteristiche del sistema operativo Raymarine LightHouse 3.4 includono:

  • Cronologia e gestione degli allarmi di bordo. Un facile accesso alle impostazioni e alla cronologia degli allarmi direttamente dalla schermata principale.
  • Chartplotter “Find Nearest” Hot-Spotting. Una semplice pressione prolungata in qualsiasi punto della mappa attiva il menu “Trova più vicino”, per visualizzare immediatamente un elenco di punti di interesse, inclusi relitti, porti turistici, pompe carburante e altro ancora.
  • Chart Tide Mode per maree e correnti. Abilitando la modalità di marea si visualizzeranno istantaneamente tutte le variazioni in altezza e le correnti delle maree in zona.
  • Strumenti di controllo del carburante. Il controllo del carburante interagisce con i dati del motore (protocollo NMEA2000) e i sensori di livello del serbatoio, per visualizzare il consumo in tempo reale, l’autonomia e le percorrenze, e per ricevere un avviso in caso di riserva.
  • Dimming di rete per MFD e strumenti. LightHouse 3.4 è ora compatibile con il sistema di controllo luminosità di tutta la rete Raymarine, utilizzato anche dagli strumenti i50, i60 e i70 e dai controller autopilota. Ciò consente di variare la luminosità dell’intera plancia con un solo comando.
  • Schermi Splash personalizzati. Aggiunge un tocco personale alla schermata Axiom selezionando una foto o un’immagine da visualizzare all’avvio.

Raymarine LightHouse 3.4 è disponibile gratuitamente su Raymarine.com, ma è anche possibile scaricare l’aggiornamento dal proprio schermo utilizzando la rete Wi-Fi integrata.

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.