I vari di luglio, parte II: Charade, XX*, Solo e T-Line completano il mese

Siamo giunti alla seconda parte con i vari di luglio: questa volta le unità sopra i 24 metri riguardano Benetti Fast 125′ Charade, Custom Line Navetta 33 XX*, Tankoa 72m Solo, Baglietto 48m T-Line.

Ultim’ora: c’è anche il Benetti m/y “Spectre”

Varato presso i cantieri Benetti l’ultimo megayacht di Jeanette e John Staluppi, tycoon italo-americano appassionato di James Bond, velocità e tecnologia. Dopo “Quantum of Solace” e “Diamonds Are Forever” è la volta di “Spectre”, il terzo yacht di Benetti per l’imprenditore newyorchese John Staluppi. M/Y “Spectre” è un megayacht full custom di 69 metri con scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio su cinque ponti. Il nome è ancora una volta un omaggio a James Bond mentre lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni elevate per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics.

L’interior design, firmato dall’Interior Style Department di Benetti, richiama lo stile Déco e quello Liberty di alcune atmosfere indoor francesi, mentre le linee esterne filanti e moderne sono disegnate da Giorgio Cassetta. Con questo varo Benetti dà il via a un’intensa stagione di consegne, tra cui tre megayacht di oltre 100 metri.

Benetti Fast 125′ Charade

Charade è la sesta unità della linea Fast 125 di Benetti. E’ lunga 38 metri e costruita in compositi fra cui fibra di carbonio. Dotata della carena D2P (Displacement to Planing), Charade è equipaggiata con propulsione Azipull Carbon 65 realizzata in collaborazione con Rolls Royce. La carena con wave piercer è progettata da Pierluigi Ausonio insieme al centro Ricerche e Sviluppo Azimut Benetti, e assicura alte prestazioni a velocità massima e bassi consumi in andatura di crociera.


La propulsione Azipull, per parte sua, garantisce ottime performance in termini di manovrabilità e velocità (24 nodi di massima). Gli AZP 65 permettono inoltre di alleggerire lo yacht e avere una maggiore silenziosità e una migliore distribuzione degli spazi a bordo: essendo installati ad estrema poppa è stato possibile inserire il garage tra sala macchine e cabine ospiti ottenendo un maggiore filtro a rumore e vibrazioni.

Custom Line Navetta 33 XX*

Si tratta del quinto esemplare della serie per il brand del gruppo Ferretti: XX* è destinata a un armatore nordamericano che dopo una crociera in Mediterraneo rientrerà in America. Frutto ancora una volta della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto, Studio Zuccon International Project per le linee esterne, e Direzione Engineering del Gruppo per il design degli interni, vanta uno scafo con bulbo prodiero, che garantisce performance ai vertici della categoria per navigabilità e stabilità.


I quattro ponti ospitano una suite padronale wide body a prua del ponte di coperta e quattro cabine ospiti nel lower deck. Siete ancora in tempo per vederla nei nostri mari, dopo dovrete inseguirla nel Nuovo Continente.
*come nei migliori articoli di cronaca nera, per rispetto della privacy il nome XX è fittizio…

Tankoa 72m Solo

Pur ricordando il 69m Suerte (S693), Solo è 3 metri più lungo (72m) e presenta scarichi immersi, che consentono di ottenere maggiori spazi aperti su tutti i ponti e un giardino d’inverno più grande. La lunghezza al galleggiamento maggiore permette di raggiungere una velocità massima di oltre 17 nodi. Solo accoglie 12 ospiti in sei cabine: la master suite sul ponte armatoriale privato, una suite VIP, e quattro doppie, due delle quali convertibili in twins. La sala massaggi e la media room/studio dell’armatore possono essere convertiti in ulteriori cabine essendo entrambe dotate di bagno.


Il beach club offre una palestra con vetrate a tutta altezza e terrazza apribile sull’acqua, bagno, una sauna con una propria terrazza apribile e doccia gelata a 2° oltre al bagno turco. Il ponte armatoriale privato ha accesso diretto al touch-and-go helideck di poppa (la certificazione fino a 4,5 tonnellate permette l’atterraggio per esempio di un Agusta 109 o di diversi elicotteri a doppia turbina). L’armatore beneficia anche di una Jacuzzi privata, bar, salone, angolo esterno per la colazione e un bagno di servizio con doccia.

Baglietto 48m T-Line

E per terminare i vari di Luglio, ecco il Baglietto 48m T-Line. Con scafo dislocante in acciaio e alluminio, ed evoluzione del MY Andiamo, T-Line porta la firma per gli esterni di Francesco Paszkowski Design. Il layout è classico e prevede 4 cabine ospiti sul ponte inferiore e cabina armatoriale a tutta larghezza sul ponte principale. Molti sono i punti di forza di questo progetto, fra cui un ponte sole di 140mq con piscina infinity, prendisole a poppa, area pranzo centrale e ampia zona prendisole a prua. Per gli interni, l’Interior Design Baglietto ha disegnato una barca dal gusto moderno e raffinato, caldo ed accogliente. Colori giocati su essenze chiare del noce nazionale e richiami in color oro e ottoni bronzati riscaldano gli ambienti, rischiarati anche dal parquet in noce canaletto che caratterizza le zone giorno. Moquette chiara con intarsi in legno e ampio uso di pelli color crema interrotte da tagli irregolari, anch’essi in legno, caratterizzano, invece, le pareti delle cabine.


Una particolare attenzione è stata data agli spazi tecnici utilizzati per lo storage, necessario nelle lunghe navigazioni transatlantiche. Lo spostamento a prua dell’alloggio dei tender ha permesso di ridisegnare l’area di poppa: il beach club di 47mq ospita una zona conversazione con bar, palestra e bagno turco. Il Baglietto 48m T-Line ha 2 motori Caterpillar che consentono una velocità massima di 16 nodi e una crociera di 12 . L’unità è classificata con la massima classe Lloyd’s Register of Shipping. Il nuovo 48m è disponibile alla vendita e sarà presentato in anteprima mondiale ai prossimi saloni di Cannes e Monaco 2018.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.