Scanner Envy 1100 HT con l’hardtop è ancora più versatile

Un daycruiser che non disdegna anche l’avventura di qualche crociera di più giorni, questo lo spirito dello Scanner Envy 1100 HT.

Può un gommone open aspirare a sfuggire al suo destino di daycruiser puro, per ritagliarsi uno spazio come cruiser con un utilizzo anche nei mesi più freddi? In Scanner Marine sono convinti di sì, ed è anche per questo (oltre che per le richieste di clienti ben determinati) che hanno proposto il loro modello di 11 metri (ma sempre meno di 10 m di scafo e quindi natante senza obbligo di registrazione) in versione con hardtop e anche con t-top, che abbiamo già presentato. Ma adesso è la volta dello Scanner Envy 1100 HT, ben illustrato dal curato servizio fotografico del nostro Sergio Airoldi.

Scanner Envy 1100 HT, sempre open ma più protetti

Aggiungere un hardtop a una linea filante come quella dello Scanner Envy 1100 HT non è impresa semplice, eppure le competenze di Montemitro Design sono riuscite anche questa volta a dare all’insieme un aspetto piacevole, ma soprattutto ben bilanciato nei volumi. L’obiettivo, perfettamente raggiunto, era quello di creare una barca più versatile rispetto all’open puro (ma anche all’essenziale T-top), quindi con una prolunga del parabrezza che si allungasse fino a coprire tutto il posto di guida e anche il mobile grill subito alle sue spalle. La dominante scura del modello fotografato (ne sono già stati realizzati tre) è il giusto completamento per garantire ancora più grinta alla struttura centrale, a cui spetta anche il compito di dare una precisa personalità a tutto il gommone. Pulito quanto razionale il design della pancia, dove non avremmo indugiato con gli strumenti analogici, ma immaginiamo si tratti di una scelta dell’armatore. Altrettanto completo e ben realizzato il mobile cucina.

Per il resto il layout dello Scanner Envy 1100 HT si sviluppa su un disegno classico che riprende il meglio della tradizione Scanner, con un ampio uso della vetroresina che sormonta i tubolari su tutta la lunghezza della coperta a creare due ambienti, uno a prua e l’altro a poppa, distinti e ben articolati. A prua si può scegliere tra il solarium o la dinette, che si può allestire anche a poppa lasciando l’abbronzatura al grande prendisole che si allunga sulla sala macchine. Comodo grazie al gradino intermedio l’accesso alla plancetta poppiera e quindi al mare. Da segnalare anche l’accorto impiego del teak su tutte le superfici calpestabili.

La motorizzazione sul modello fotografato è affidata a una coppia di Volvo Penta V8 a benzina di 350 cv l’uno, quella che secondo il cantiere è la potenza ideale, anche se chi vuole esagerare può arrivare anche a 800 cv complessivi, eventualmente anche fuoribordo. Con questi motori lo Scanner Envy 1100 HT raggiunge agevolmente una punta velocistica di 47 nodi a 5800 giri/min, il cantiere individua la velocità di crociera tra i 25 e i 30 nodi, mentre quella economica si colloca attorno ai 22/23 nodi a circa 3 mila giri; il limite di planata è a 13 nodi.

I numeri dello Scanner Envy 1100 HT

  • Lunghezza ft ………………………… m 11,00
  • Larghezza ……………………………… m 3,60
  • Motorizzazione ……………………… 2×350 cv Volvo Penta V8 benzina
  • Motorizzazione max……………… cv 800
  • Portata persone …………………… 18
  • Omologazione CE ………………… B
  • Design & Project …………………… Montemitro Design

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.