Le novità 2019 di Garmin Marine su sicurezza, connettività e cartografia evoluta

Come ogni anno l’appuntamento principe per il lancio dei prodotti di Garmin Marine della nuova stagione è il Fort Lauderdale International Boat Show in Florida, che a sua volta, ormai da quattro anni, è felicemente accompagnato da un evento fuorisalone, sempre originale ma soprattutto molto efficace ai fini della conoscenza dei nuovi prodotti, che Garmin Marine Italia tiene in contemporanea a Milano.

Sicurezza, connettività ad alto livello e comodità di utilizzo dei device, più una cartografia molto evoluta nei dettagli e nelle funzionalità, sono i campi di applicazione delle sei novità che Garmin Marine ha presentato nella location scelta quest’anno, che è la residenza Libeskind a CityLife Milano, ovvero l’appartamento privato dell’architetto polacco Daniel Libeskind, che ha creato diverse opere del nuovissimo e prestigioso quartiere milanese.

Cominciamo con un sommario dei nuovi prodotti:

> Cartografia BlueChart g3 e g3 Vision
> Nuova serie GpsMap 8400
> inReach Mini Marine Bundle
> Telecomando per autopilota
> Tastiera a comando remoto Grid20
> Telecamera GC200

Questa è solo una prima parte di tutto ciò che la casa americana ha in serbo per l’anno nuovo. Come da consuetudine, infatti, le altre novità saranno rilasciate gradualmente nel corso del tempo nei più importanti saloni internazionali che si tengono durante l’anno intorno al mondo.

Cartografia BlueChart g3 e BlueChart g3 Vision

Dopo la g2, arriva la nuova generazione di cartografia g3, molto più evoluta perché ai dati della cartografia BlueChart, sviluppata da Garmin Marine, sono stati integrati quelli del database esclusivo di Navionics (l’azienda rilevata l’anno scorso da Garmin), che nel corso dei suoi 35 anni di attività ha creato il database più completo, con un’infinità di dati di cartografia nautica e lacustre, di cui moltissimi raccolti autonomamente attraverso tecnologie avanzate come il rilevamento laser e la fotografia satellitare.

Da questa fusione di dati la nuova cartografia BlueChart g3 è oggi in grado di offrire le mappe più dettagliate di sempre, basti pensare alle batimetriche con dettaglio ogni 30 cm. Il tutto senza aggravio per i clienti sul costo finale del prodotto. A ciò si aggiungono poi i vantaggi delle funzionalità che Garmin ha sempre applicato alle sue carte, come per esempio la funzione Auto Guidance 3.0, che imposta automaticamente la rotta migliore tenendo conto degli ostacoli da evitare, tipo scogli sommersi o secche, ma anche ponti troppo bassi ecc.

La BlueChart g3 Vision è la versione della stessa cartografica ma con un importante upgrade di funzioni, come per esempio le viste prospettiche e la visualizzazione 3D Mariner’s Eye e Fish Eye sopra e sotto il livello del mare, immagini satellitari ad alta risoluzione, fotografie aeree dei porti, delle baie e delle marine per garantire un migliore orientamento durante la navigazione.

BlueChart g3 e BlueChart g3 Vision saranno disponibili sul mercato dal primo trimestre 2019 con un prezzo che partirà da 149,99 euro, Iva inclusa.

La nuova serie Garmin GpsMap 8400

Arrivano i 10, 12 e 16 pollici wide display Full HD Multitouch, che si affiancano ai 17, 22 e 24 pollici.

Sono tutti chartplotter ad alta risoluzione, con un nuovo e potente processore e una connettività illimitata. Sono disponibili anche nella versione xsv dotata di ecoscandaglio integrato Chirp da 1 kW doppio canale, da cui si può accedere pure alle funzioni ClearVü, SideVü e UHD Ultra High Definition, quelle cioè che permettono di ottenere immagini estremamente nitide e dettagliate di oggetti e pesci sotto e ai lati dell’imbarcazione.

I nuovi GpsMap 8400 possono essere installati a incasso o a filo, per adattarsi alle più svariate configurazioni in plancia, compresa la possibilità di trasformarla in una consolle di cristallo completamente integrata. Inoltre, grazie alla tecnologia Ips (in-plane switching) e alla retroilluminazione Led offrono una visualizzazione del display sempre perfetta, senza riflessi e distorsioni, da qualsiasi angolazione lo si guardi e in ogni condizione di luce.

Non solo molte
funzioni,
ma anche tanta
connettività
wireless
con la rete
mobile e
molti device
di Garmin

Alle moltissime funzioni dei nuovi GpsMap 8400 si può accedere attraverso nuove icone grafiche più grandi, e se ne possono tenere contemporaneamente sotto controllo fino a sei, ovvero tante quante sono le possibilità di frazionamento della visualizzazione sullo schermo.

             
Garmin GpsMap 8416 xsv
             
Garmin GpsMap 8412 xsv

Ma un’altra caratteristica che si può dire renda irrinunciabile questo tipo di prodotto è la connettività. All’accessibilità delle numerose funzioni, come la cartografia, il radar, le telecamere, l’ecoscandaglio, i dati motore, la domotica ecc. ecc. si affianca un incredibile mondo di connettività sia wireless sia tramite porte dedicate, che amplia e migliora notevolmente la gestione dei chartplotter, a partire dall’innovativa app ActivCaptain (leggi qui) che permette di connettere i plotter Garmin Marine alla rete mobile (quindi smartphone e tablet) e accedere a un mondo nuovo di contenuti (OneChart, smart notification, aggiornamenti software, funzione Helm, Community ActiveCaptain, pianificazione della rotta, sincronizzazione dei dati e QuickDraw Community), per arrivare alla connessione con lo smartwatch nautico Quatix 5, il trasduttore del vento gWind Wireless 2 e il display GNX Wind.

Con i GpsMap 8400
di Garmin Marine
si interfaccia
anche il computer

Attraverso le porte HDMI e USB Touch è possibile utilizzare il nuovo GpsMap 8400 come monitor touchscreen per il computer (sia Windows sia Apple), senza bisogno di una tastiera o un mouse esterno.

C’è poi la nuova funzione SmartMode che permette di accedere rapidamente, con un solo gesto, a tutte le informazioni necessarie nelle situazioni più impegnative, come per esempio l’ormeggio.

Tutta la gamma GpsMax 8400 è compatibile con con la nuova cartografia opzionale BlueChart g3 e BlueChart g3 Vision, oltre ai trasduttori tradizionali (50/200 kHz), i trasduttori Chirp (28/210 kHz), gli All-in-One e i nuovi trasduttori Panoptix.

La nuova serie GPSMAP 8400 sarà disponibile dal primo trimestre 2019 a un prezzo compreso tra 2.799 euro e 6.499 euro inclusa.

Garmin inReach Mini Marine Bundle

È il nuovo comunicatore satellitare bidirezionale in versione più specifica per le esigenze dei navigatori. inReach nasce per la sicurezza di chi vive la natura, magari molto lontano dai luoghi abitati o dalle coste marine, perché permette di comunicare sempre in qualsiasi luogo sperduto, in montagna o in mare apert,o non coperto dalla rete cellulare. .

Leggi tutti i dettagli qui.

Con l’inReach Mini Marine Bundle si ha quindi in mano il miglior strumento di tracciamento, localizzazione e mezzo di comunicazione da utilizzare in caso di emergenza. Infatti, a differenza di altri sistemi che permettono solo di lanciare l’Sos, il Garmin inReach Mini Marine Bundle consente, oltre a lanciare il messaggio di soccorso, di poter comunicare via sms o e-mail con i soccorritori  e con chiunque altro, per tenersi aggiornato sugli sviluppi e ricevere istruzioni in attesa dell’arrivo dei soccorritori stessi.

Il tutto a fronte di un costo assolutamente accessibile, solo 399,99 euro (Iva inclusa) e un abbonamento a una rete satellitare, che comunque grazie alle innumerevoli formule e alla possibilità di attivarlo e disattivarlo a seconda delle necessità, non richiede impegni economici particolari.

Piccolissimo,
pesa solo
120 grammi,
impermeabile
Ipx7, resistente
agli urti
e un’autonomia
incredibile 

La funzione Sos è attiva 365 giorni all’anno 24 ore su 24 ed è direttamente collegata al centro di coordinamento emergenze internazionale GEOS.

La versione Marine Bundle è fornita con una staffa dedicata e appositamente studiata per l’installazione in consolle, più un cavo 12 volt a fili liberi per consentire allo strumento di rimanere sempre attivo e con la batteria al 100%. L’autonomia comunque è enorme: 50 ore, se è attivo il rilevamento del percorso ogni 10 minuti, e fino a un anno in modalità standby.

              

Questo prodotto di Garmin Marine è poi in grado di indicare la rotta durante la navigazione, registrare e condividere la traccia e salvare waypoint.

Lo si può connettere wireless con i chartplotter, i Gps portatili Garmin compatibili e allo smartwatch nautico Quatix5, per sfruttare questi stessi strumenti come remote controller e anche facilitare la digitazione dei messaggi, lasciando l’inReach montato sull’apposita staffa.

In ogni caso il display del Garmin inReach Mini Marine Bundle è perfettamente leggibile anche sotto la luce diretta del sole e ha un’interfaccia utente intuitiva, per rendere la comunicazione veloce e pratica.

Il telecomando per autopilota

A quelli di Garmin Marine non bastava la “sola” comodità del pilota automatico, questa volta hanno voluto offrire la comodità nella comodità ed ecco arrivare il telecomando per l’autopilota.

Vuoi cambiare direzione o devi correggere la rotta? Inutile tornare in plancia a smanettare, basta semplicemente puntare il telecomando nella nuova direzione desiderata e la barca si dirige di conseguenza.

Ma non è mica solo questo, perché il nuovo telecomando comprende i tasti di direzione e di navigazione per impostare o modificare la rotta e “segnalarla” al sistema interno all’autopilota. E poi c’è il tasto Mob (Man Over Bord) e il tasto Heading.

Naturalmente il telecomando è resistente, impermeabile e galleggiante e ha un display a colori molto luminoso e leggibile anche sotto la luce diretta del sole.

Il nuovo telecomando per pilota automatico è in arrivo sul mercato proprio in questo periodo ed è venduto a 349 euro Iva inclusa.

Grid 20, la tastiera a comando remoto

 

È utile per controllare tutti i chartplotter installati a bordo attraverso il Garmin Marine Network con cui si integra.

Fra le varie peculiarità interessanti di Grid 20 c’è l’integrazione del joystick a 360 gradi che semplifica l’utilizzo della tastiera quando la si utilizza con mare mosso.

Grid 20 è inoltre dotata di numerosi tasti rapidi per accedere velocemente alle funzioni più utili, come l’attivazione dell’autopilota, il salvataggio di un waypoint, il passaggio da un display all’altro o la richiesta di Sos. In più, l’utente può personalizzare fino a quattro tasti sulle proprie specifiche esigenze.

A questo proposito, la nuova tastiera a comando remoto è adattabile a diverse esigenze: può funzionare sia a pile (stilo AA) sia direttamente collegata al cavo elettrico e può collegarsi al sistema Garmin via Nmea 2000 o wireless. Inoltre è disponibile in orizzontale o in verticale.

Grid 20 è disponibile già dal quarto trimestre 2018 e costa 299 euro Iva inclusa.

L’evoluta telecamera IP Garmin GC 200

Riproduce ciò che vede direttamente sul display del plotter. La nuova telecamera Garmin GC200 è dunque la migliore soluzione per tenere sotto controllo spazi altrimenti non visibili a occhio nudo dalla plancia di comando. Risulta quindi perfetta da installare a poppa per riprendere lo specchio di manovra in fase di ormeggio (ha pure l’impostazione ‘marcia indietro’ sui chartplotter compatibili per uscire dagli ormeggi stretti), ma anche in sala macchine o dove ci sono degli impianti a cui val la pena dare un’occhio durante la navigazione.

Le immagini sono generate già in formato digitale (da qui la definizione di telecamera “IP”) senza bisogno di convertirle dall’analogico, quindi possono essere visualizzate in tempo reale sui display o chartplotter compatibili, sia in condizioni di alta sia di bassa luminosità.

Si possono installare più telecamere GC200 e tenerne contemporaneamente d’occhio fino a quattro su un singolo chartplotter oppure condividere le immagini tra i diversi display installati a bordo tramite il Garmin Marine Network.

Resistente, compatta ed estremamente versatile, la nuova GC 200 è impermeabile e può essere installata ovunque non solo per le sue dimensioni ridotte, ma anche perché si può ruotare l’immagine di 90, 180 o 270 gradi.

La nuova telecamera IP GC 200 è in arrivo in questo periodo al prezzo di 549 euro Iva inclusa.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.