FPT Industrial a Venezia con i suoi motori marini

L’antico Arsenale, simbolo della storia navale di Venezia, ha ospitato il Salone Nautico e FPT Industrial ha esposto i suoi motori marini per applicazioni commerciali e da diporto.

Con un perfetto mix di arte e tecnologia, lo scenario veneziano è l’occasione perfetta per FPT Industrial per presentare i suoi motori marini, quattro propulsori contraddistinti dall’utilizzo di tecnologie all’avanguardia, che garantiscono eccellenti riscontri in termini di affidabilità, prestazioni e design.

La presentazione del Salone Nautico di Venezia

FPT Industrial C16 1000

Il turbodiesel FPT Industrial C16 1000 è stato sviluppato per applicazioni commerciali e da diporto leggere e si distingue per prestazioni e compattezza. Con una cilindrata di 16 litri e una configurazione a 6 cilindri in linea, garantisce una potenza che può raggiungere 1.000 cv a 2.300 giri/min. Nel 2018, con una specifica configurazione da competizione, questo motore ha conseguito il Primato mondiale di velocità per barche con motore Diesel, raggiungendo i 277,5 km/h.

Guarda la barca da record di Fabio Buzzi

FPT Industrial C9 650

Il turbodiesel FPT Industrial C9 650 ha una cilindrata di 8,7 litri, Common Rail di ultima generazione, un’architettura a 6 cilindri in linea e può erogare una potenza massima di 650 cv a 2.530 giri/min. Il motore si distingue anche per il ridotto impatto ambientale, bassi consumi ed elevato comfort di navigazione. Grazie alla sua grande affidabilità, durata e costi operativi ridotti delle versioni commerciali, questo motore oggi alimenta i traghetti del trasporto pubblico di Venezia.

FPT Industrial N67 570 EVO

Combinando le alte prestazioni con un design leggero e compatto, questo motore da 6,7 litri eroga 570 cv a 3.000 giri/min, con una coppia massima di 1.551 Nm a 2.000 giri/min, garantendo le massime prestazioni per imbarcazioni veloci e leggere. L’utilizzo di tecnologie avanzate garantisce affidabilità e conformità alle più severe certificazioni ambientali per il settore nautico. Grazie a questo motore, FPT Industrial ha vinto prestigiose competizioni offshore, come la Cowes-Torquay-Cowes nel 2008 e ha battuto il record di velocità sulla rott Cork-Fastnet-Cork nel 2018.

FPT Industrial N40 E + HM 560 ibrido

Bassi costi operativi, affidabilità e durata sono i principali punti di forza di questo motore da 3,9 litri. È in grado di erogare fino a 250 cv a 2.800 giri/min nelle applicazioni da diporto ed è inoltre conforme ai più severi standard europei relativi alle emissioni sulle vie navigabili interne (IWV Stage V) per le potenze di 170, 150, 100 e 85 cv a 2.800 giri/min. Per la propulsione ibrida, FPT Industrial propone questo motore IWV Stage V in abbinamento al modulo Transfluid HM 560. La combinazione offre la massima flessibilità di funzionamento, grazie alla possibilità di utilizzare sia la propulsione diesel, sia la propulsione elettrica a batterie, sfruttando l’efficienza di ciascuna modalità per ottimizzare i consumi e ridurre l’impatto ambientale, sia per applicazioni nautiche commerciali che da diporto. Un pacco di batterie al litio alimenta il motore elettrico, a zero emissioni e con una navigazione estremamente silenziosa. È l’ideale per attraversare aree protette o baie situate in ambienti delicati, riducendo emissioni, consumo medio e costi. La modalità di funzionamento con il motore a combustione interna è pensata per garantire la sicurezza della navigazione a lunga distanza, durante la quale è possibile ricaricare le batterie.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.