Beneteau vara la linea dislocante: è la Project E e si parte con un 19 e un 22 metri

Beneteau ha presentato al Boot di Düsseldorf il progetto di due nuovi modelli dislocanti, con grandi spazi e capacità di navigazione oceanica, che danno il via alla nuova gamma Project E (ma il nome con tutta probabilità diventerà un altro), che effettivamente ancora mancava per completare il bouquet di tipologie di barche che il cantiere francese ha in catalogo. Debutto previsto a Düsseldorf 2021

Per il secondo giorno consecutivo, il Boot Düsseldorf si rivela un grande palcoscenico per Beneteau: sabato è stato il momento del nuovo sistema BoatingOS (a brevissimo lo leggerete qui), mentre domenica l’anteprima è stata per due yacht completamente nuovi, appartenenti a una gamma inedita denominata Beneteau Project E.

Sono stati presentati due modelli, il Project E1, di 19 metri, e il Project E2 di 22 metri. Al momento sono solo modelli in scala, per quelli reali l’appuntamento è al prossimo Boot a gennaio 2021 e il primo a debuttare sarà il Beneteua Project E1.

C’è anche un bel po’ di Italia nei nuovi Project E

Come afferma il direttore generale di Beneateau, Luca Brancaleon, questa nuova linea dislocante Beneteau Project E deriva dalle richieste degli armatori, che cercano yacht più grandi e una nuova esperienza di crociera.

Entrambi i modelli nascono da una collaborazione tra Beneteau, Massimo Gino (Nauta Design) e Amedeo Migali (Micad), e ricevono in eredità gran parte del know how che viene dalla gamma Swift Trawler, modelli pratici e spaziosi con una notevole autonomia di crociera.

Molti si domanderanno se i Project E sostituiranno i Swift Trawler. La risposta è no, perché sono due barche simili per stile di navigazione, ma diverse per tipologia, progettualità e dimensioni. I Project E prendono spunto dalla navigazione in stile trawler, ma sono navette di respiro oceanico e altamente long range, non fosse altro per la loro natura dislocante, mentre i Swift Trawler sono semiplananti.

Il gruppo Beneteau ha scelto la sede di Monfalcone, in Italia, per la costruzione di entrambi, che è il sito produttivo fin dalla prima ora dei Monte Carlo Yachts, quindi le capacità sono quelle giuste per le dimensioni dei modelli.

Lo scafo dislocante dei Project E1 ed E2 è stato sviluppato da Micad con l’obiettivo di migliorare autonomia ed efficienza, mentre gli spazi abitabili sono opera di Nauta Design. A bordo si notano legno satin, pelle e tessuti che creano ambienti esterni e interni decisamente eleganti e con la possibilità di scegliere fra legni chiari e legni scuri.

Benetau Project E, fai il pieno e navighi per almeno 900 miglia

Il Project E 1 è lungo 18,95 metri con un baglio di oltre 5 metri. Progettato per ospitare 6-8 persone (più l’equipaggio, in una cabina opzionale), lo yacht è dotato di un flybridge che promette di essere fra i più grandi disponibili sul mercato.

All’interno, la cucina può essere completamente isolata dal salone, mentre la cabina Vip a prua dovrebbe offrire  un’altezza superiore alla media. Fatto per essere comodo e sicuro, con un’autonomia a crociera di 900 miglia nautiche e la timoneria rialzata centrale, il Beneteau Project E 1 è l’ideale per le crociere lente, quando il relax è la prima necessità.


Leggi anche: Beneteau Swift Trawler 41, il rinnovamento prosegue


Il secondo modello, Project E2, è lungo 22,28 metri ed è progettato per otto passeggeri e quattro membri dell’equipaggio. In questo caso, secondo Beneteau, lo spazio all’interno potrebbe essere equiparato a una barca da 85 piedi.

Molta attenzione è stata data al flusso di movimento a bordo, in particolare per facilitare la circolazione dell’equipaggio e la privacy degli ospiti. La timoneria rialzata a centro barca è posizionata tra il ponte principale e il flybridge, con accesso tramite una scala dedicata.

L’ultima informazione che abbiamo da Beneteau riguarda quella lettera E nel nome. Significa quattro cose in inglese ovvero crociere Eccezionali, spedizioni (Expeditions) su lunghe distanze, ed Esperienze indimenticabili, in spazi Extra-voluminosi.

Con queste premesse, Beneteau ci dà l’appuntamento al Boot di Düsseldorf 2021 per il grande debutto.


Vuoi vedere tutte le barche di Beneteau? Clicca qui per entrare nel sito del cantiere


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.