Kurt Strand e il suo nuovo concept pensato in tempi di pandemia, il Miami 133

Il designer norvegese Kurt Strand ha immaginato Miami 133 come un explorer yacht adatto anche come nave soccorso in situazioni di emergenza, in zone colpite da uragani, terremoti o anche virus pandemici.

Kurt Strand è norvegese ma vive in California da diversi anni, e con il suo studio Strand Craft, fra le altre cose, progetta e immagina grandi yacht: abbiamo già visto alcuni dei suoi concept come California o Aurora Borealis (più sotto i link ai nostri articoli). Ora è la volta di un explorer yacht lungo 133 metri e largo 20 chiamato Miami.

Strand dice che l’idea per questo yacht gli è venuta quando l’uragano Dorian ha colpito le Bahamas, nel settembre 2019: Miami è quindi progettato per sopportare le condizioni meteorologiche più estreme, e può essere trasformato in nave da soccorso per operazioni di emergenza in aree disastrate, colpite ad esempio da un uragano, un terremoto, incendi o persino un focolaio di virus.

Ma ovviamente non c’è solo questo aspetto. Miami 133 è un explorer yacht per super ricchi con una vita dinamica, in cerca di avventure, e desiderosi di portare con sé i propri amici e i propri “giocattoli”.

In un aspetto estetico molto aggressivo, e con gli spazi distribuiti su sei ponti, lo yacht dispone di uno sky bar con vista a 360 gradi dove armatore e ospiti possono godere di una vista mozzafiato, a 20 metri di altezza sopra la superficie dell’acqua.

Due grandi helipad, uno sul ponte di poppa e uno su quello di prua, sono dotati di hangar accessibili tramite ascensore. Abbiamo poi citato i divertimenti che viaggiano al seguito dell’armatore: ecco quindi due tender da 58 piedi ad alte prestazioni e due fuoristrada Mercedes G 6×6 a sei ruote motrici…il divertimento è garantito.

Secondo Kurt Strand, il costo per costruire il Miami 133 sarà di circa 700 milioni di dollari.

Miami 133 può ospitare 20 ospiti in 10 cabine, tra cui la suite armatoriale di 300 metri quadrati con vista a 180 gradi sul mare, vasca idromassaggio all’aperto, area solarium, palestra, spa, ufficio, biblioteca e cantinetta per i vini.

Ma non è tutto…ci sono anche un salone con bar riservato all’armatore, e una showroom per 10 delle sue supercar preferite. Ma la caratteristica forse più spettacolare è una discoteca di tre piani con pavimenti in vetro.


Leggi anche: Kurt Strand California: un mega yacht di 135 metri, un altro stupefacente progetto del designer norvegese


Leggi anche: Strand Yachts Aurora Borealis 122 è l’ultima frontiera dell’explorer yacht


La zona dell’equipaggio, che comprende cabine e zona giorno, si trova sul ponte inferiore e ha spazio per uno staff di 44 persone.

Per il progetto di Miami 133 Kurt Strand punta molto anche all’ecologia

Strand ha ideato lo yacht con un sistema di propulsione ecologico, costituito da tre azipod elettrici alimentati da generatori a celle di combustibile (a idrogeno), per una velocità massima di 20 nodi. Miami 133 sarà inoltre dotato di un gruppo elettrogeno diesel di rispetto e batterie ad acqua salata per l’accumulo di energia.

Sempre in tema green, è previsto un interno “vegano“, con pelle non animale simile a quella usata nella nuova Porsche Taycan elettrica. E poi ancora, ampio uso di legno di recupero e zero legno proveniente da foreste pluviali, sistemi di verniciatura interni ed esterni ecocompatibili, uso di acciaio, alluminio e plastica riciclati e pannelli solari per catturare l’energia della nostra stella.

I numeri (preliminari) di Miami 133 by Kurt Strand


Lunghezza f.t.
133 mt (436 ft)

Larghezza
19.5 mt (63ft 1in)

Pescaggio
5.5 mt (18ft)

Velocità di crociera
16 kn

Velocità massima
20 kn

Gross tonnage GT
8000 Tonnes

Ospiti
16

Equipaggio
38-44

Propulsione
Azipod ad alimentazione ibrida diesel/elettrica

Autonomia
8000 nm

Generatori
Diesel – idrogeno

Materiale scafo
acciaio

Materiale sovrastruttura
Alluminio

Design esterni e concept
Kurt Strand


Guarda anche gli altri progetti di Kurt Strand nel suo sito ufficiale


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.