Sanlorenzo SX112, lusso e soluzioni sorprendenti per un superyacht di natura long range

Ha debuttato al Nautico di Genova, e ora ve ne sveliamo i dettagli: il nuovo Sanlorenzo SX112 è progettato per le parti esterne da Zuccon International Project, mentre per gli interni il designer è Piero Lissoni.

Con i suoi 34 metri, il nuovo Sanlorenzo SX112 è l’ammiraglia della gamma SX ed è una sintesi fra il classico motoryacht con flybridge e la barca explorer, che per sua natura punta più alla praticità e alla funzionalità a bordo per intraprendere lunghe crociere.

Non solo ammiraglia, ma anche caposcuola di una nuova progettazione

Il Sanlorenzo SX112 arriva dopo i modelli SX88 ed SX76, con cui naturalmente ha molti punti di contatto, ma in questo progetto emerge uno sviluppo particolare dell’incredibile zona di poppa, che è stata ideata dall’architetto Luca Santella, lo stesso che ha creato tutto il concept dell’innovativa linea SX (oltre a essere il fondatore del marchio Bluegame che Sanlorenzo ha comprato pochi anni fa).

La piattaforma poppiera del Sanlorenzo SX112, infatti, è di fatto un vero e proprio pozzetto su un livello inferiore rispetto a quello tradizionale, che, ancora più dell’SX88, può trasformarsi in una beach area di circa 90 mq, estensibili con le terrazze laterali a ribalta, dando così anche la possibilità di aggiungere materassini, divanetti oppure amache e altre soluzioni pensili dove poter sdraiarsi o sedersi a un passo dal mare.

Non solo, sul pozzetto inferiore si affaccia anche un enorme vano, che può essere allestito a seconda dei desideri dell’armatore. Sull’unità esposta in fiera, il cantiere ha realizzato una palestra in atmosfera di alto design.

Alzando gli occhi, si staglia una sorta di balconata, che è il pozzetto superiore, da cui poi si accede anche al salone interno.

A proposito di design, grandi nomi hanno dato forma al Sanlorenzo SX112

Il look esterno è nuovamente opera di Bernardo Zuccon, dello Studio Zuccon International Project, che da un lato si è occupato di consolidare l’immagine lavorando sul concetto di family feeling della gamma, e dall’altro, ha avuto la possibilità di potenziare alcune scelte stilistiche sul Sanlorenzo SX112, grazie all’ampliamento delle dimensioni dello yacht.

Le linee, a detta dello stesso Zuccon, si ispirano ai grandi mammiferi marini, per accentuare il forte legame con gli elementi naturali della linea SX.

Piero Lissoni, nominato “Art Director” dell’azienda dal 2018, si è occupato degli interni della prima unità del Sanlorenzo SX112, dopo aver curato SX88 e SX76, e ha posto una particolare attenzione alla suddivisione degli ambienti interni in continuo dialogo con gli esterni.

Il main deck del Sanlorenzo SX112 è pensato come un open space e crea un ambiente unico e continuo da poppa a prua: zona living adiacente all’area bar, e a seguire zona dining senza soluzione di continuità tra interno ed esterno, grazie anche alle ampie vetrate che si affacciano sul mare.

La soluzione senz’altro innovativa è stata introdotta da Sanlorenzo per la prima volta su SX88, ed è resa possibile dallo spostamento dell’unica timoneria sul flying bridge, che mantiene così libera la zona a prua del salone sul ponte di coperta e permette di realizzare un unico ambiente.

Sulla prua, un vasto prendisole è convertibile in una zona pranzo che può essere protetta da un tendalino e sicuramente offre la massima privacy quando si è ormeggiati in porto.

Sottocoperta il Sanlorenzo SX112 è dotato di tre grandi cabine, una per l’armatore e due VIP, a cui si aggiunge una zona lounge racchiusa tra boiserie in legno e pareti a specchio trasformabile in quarta cabina, doppia o matrimoniale. Sempre su questo livello si trova la cucina, direttamente collegata con la zona dedicata all’equipaggio.

Come è consuetudine per Piero Lissoni, le scale sono ancora una volta un elemento fondamentale del progetto e sul Sanlorenzo SX112, una scala elicoidale interna si sviluppa su tre livelli per collegare i ponti, mentre sul main deck è racchiusa in un volume ovale trasparente che la valorizza facendola apparire, allo stesso tempo, come sospesa nell’aria.

Le scale esterne sono invece essenziali e pulite, ispirate ai principi delle barche da competizione.


Leggi anche: Sanlorenzo SL96Asymmetric, lo spazio aumentato in chiave asimmetrica


Dettagli e materiali sul Sanlorenzo SX112 vogliono combinare la purezza giapponese con l’eleganza italiana: dal tatami, utilizzato per rivestire i pavimenti delle cabine e i cielini degli spazi interni, alle pareti in legno che definiscono il main deck e l’area notte, che a loro volta mostrano pareti in specchio bronzato utili ad ampliare la sensazione di spazio. I bagni sono arricchiti dalle venature dei marmi mentre il teak caratterizza gli esterni.

Altra peculiarità del designer per il Sanlorenzo SX112 è stata di non adattare gli arredi agli spazi, ma di disporli invece liberamente come in una casa dove si combinano, all’insegna della massima contaminazione, proposte di design, icone dei grandi maestri e objet trouvé.


Leggi anche: Sanlorenzo SL 102, un superyacht che rompe gli schemi con audacia


I numeri di Sanlorenzo SX112

Lunghezza f.t.
34,16 m

Baglio
8,00 m

Pescaggio
1,85 m

Riserva carburante
18.000 l

Riserva acqua dolce
2.200 l

Motori
4 x 1.000 cv Volvo Penta Ips1350

Generatori
1 x 55 kW – 1 x 70 kW

Velocità max
23 nodi

Velocità di crociera
20 nodi

Velocità economica
12 nodi

Exterior design
Bernardo Zuccon per Zuccon International Project

Interior design
Design Team:
Piero Lissoni con Stefano Castelli, Marco Gottardi e Patrizia Manconi


Guarda tutta la gamma SX di Sanlorenzo sul sito del cantiere


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.