Sanlorenzo SD118, l’asimmetria ideata da Zuccon passa anche sul semidislocante

Il nuovo Sanlorenzo SD118 è un semidislocante di 35 metri, la cui caratteristica distintiva è il ponte principale asimmetrico, una nuova soluzione di layout che ha già debuttato con successo nella gamma SL (planante) del cantiere spezzino.

La gamma di yacht semidislocanti di Sanlorenzo si arricchisce del nuovo Sanlorenzo SD118, che si colloca fra l’SD96 e l’SD126. Ma con una differenza sostanziale: il layout asimmetrico, ideato da Bernardo Zuccon, che abbiamo già visto sulla gamma planante del cantiere, nello specifico sui modelli SL96 e SL102, di cui vi abbiamo abbondantemente parlato su queste pagine.

Sanlorenzo SD118: dritta e sinistra pari non sono

Il nuovo Sanlorenzo SD118 è lungo 35,75 metri, sviluppati su un layout che cerca di sfruttare ogni centimetro.

sanlorenzo sd118 asimmetrico

Intanto c’è la grande area living esterna, che si sviluppa su due livelli collegati tra loro: si parte dal grande pozzetto principale e, mentre il camminamento di sinistra porta verso la grande cambusa collegata alla zona equipaggio con una scala diretta verso il basso, il camminamento di dritta sale verso la parte prodiera del ponte superiore.

E non è tutto, perché anche l’armatore ha accesso diretto a questa sezione di prua, tramite un tambuccio scorrevole nella propria cabina. Ma la vera innovazione del Sanlorenzo SD118, come detto, è il disegno asimmetrico del salone sul ponte superiore.

Quali vantaggi porta il ponte asimmetrico

L’intuizione di Bernardo Zuccon, già applicata su due modelli plananti della linea SL, garantisce maggiore spazio e flessibilità anche sul Sanlorenzo SD118.

Il lato sinistro presenta un passavanti che porta senza soluzione di continuità da poppa a prua, con l’impavesata che di fronte al salone si apre per formare una terrazza.


Leggi anche: Sanlorenzo 102 Asymmetric, un superyacht che rompe gli schemi con audacia


Leggi anche: Sanlorenzo SL96Asymmetric, lo spazio aumentato in chiave asimmetrica


Il lato di dritta, invece, ha la peculiarità di uno scafo widebody, quindi con i divani interni che arrivano fino al punto più esterno dello scafo, in verticale quasi a filo sull’acqua.

sanlorenzo sd118 asimmetrico

L’idea del layout asimmetrico viene da Bernardo Zuccon, giovane architetto navale dal cognome importante e dalla grande inventiva, tanto da essere ormai da anni un nome affermato nel settore.

Anche la zona di poppa è stata ripensata sul Sanlorenzo SD118, che una volta all’ancora si trasforma in una spiaggetta di 19 mq grazie ai portelloni laterali apribili.

Quello che invece il nuovo Sanlorenzo SD118 ha in comune con gli altri della gamma Sanlorenzo SD, è lo scafo semidislocante in materiali compositi, che insieme alle altre caratteristiche tecniche consente una grande autonomia di navigazione.

sanlorenzo sd118 asimmetrico

Leggi anche: Sanlorenzo SX112, lusso e soluzioni sorprendenti per un superyacht di natura long range


Il cantiere fa sapere che, prima ancora del suo lancio ufficiale, Sanlorenzo SD118 è già stato venduto in cinque esemplari, tra cui la versione con interni disegnati dai fratelli Bernardo e Martina Zuccon e la versione elegante e contemporanea di Patricia Urquiola, già collaboratrice di Sanlorenzo.


I numeri di Sanlorenzo SD118

Lunghezza fuori tutto
35,75 m

Baglio
7,9 m

Pescaggio
1,96 m

Riserva carburante
32000 l

Riserva acqua dolce
4000 l

Motori
2x MTU 10V2000M86 1380 cv / 2x CAT ACERT C32 1622 cv

Generatori
1x 70 kW – 1x 55 kW

Velocità max
18 nodi / 19 nodi

Velocità di crociera
11 nodi

sanlorenzo sd118 asimmetrico

Clicca ed entra nel sito ufficiale di Sanlorenzo


Approfondisci: L’industria dei superyacht è in buona salute e cresce nel segmento oltre 100 metri. Lo dice il Global Order Book 2021


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2021 BoatMag. All Rights Reserved.