Princess X80: classico ma originale; standard eppure custom

Il nuovo Princess X80 è un tre ponti e deriva dall’X95. Presenta dunque un design originale, spazi più grandi delle aspettative e un’ampia possibilità di personalizzazione.

Dopo il successo riscosso dal Princess X95, che dal lancio (meno di sei mesi fa) è stato già venduto in una decina di esemplari, il cantiere di Plymouth presenta un modello minore nella gamma Superclass, il nuovo Princess X80.

Lo ha progettato Princess insieme al noto studio inglese Olesinski e a Pininfarina, che ne ha curato le linee. Ovviamente i punti fondamentali del 95 piedi ci sono tutti anche sul Princess X80.

Primo fra questi l’approccio “open-living”, con spazi versatili che confluiscono l’uno nell’altro. Poi, quello che Princess chiama “super flybridge”, che di fatto implica l’abusata frase “che offre spazi di solito riscontrabili su yacht molto più grandi”. Terzo, la qualità artigianale e raffinata della costruzione e dei materiali, fondamentale per qualsiasi yacht e un mantra per un’azienda appartenente al gruppo del lusso LVMH.

Lo definireste davvero standard il Princess X80?

Nella modernità conferita da Pininfarina, l’immagine esterna del Princess X80 presenta comunque i tratti della brand identity Princess, grazie alle lunghe linee sinuose che si estendono da prua a poppa, mentre le grandi vetrate nere lungo le fiancate, apparentemente ininterrotte, creano un bel contrasto e anche un po’ di mistero, e si chiudono a prua con un parabrezza a inclinazione rovesciata.

Quest’ultima è una caratteristica distintiva dell’aspetto del Princess X80, e si replica anche sul flybridge. Qui, due elementi a S partono dal tetto e scendono verso poppa, allargandosi per lasciare spazio ai passavanti.

La sky lounge è completamente chiusa e climatizzata, e il colore più scuro di tutta la struttura aiuta l’occhio a non sentirsi di fronte a un palazzo sull’acqua. Il salone superiore include anche la timoneria a prua, ma i due spazi si possono separare con porte scorrevoli.

Il resto dell’area della sky lounge sul Princess X80 è dedicato al relax con divani, tavolini, Tv a scomparsa e un sistema audio di qualità professionale. Non c’è un mobile bar, ma a richiesta si può avere l’allestimento da zona pranzo. Il mobile bar mancante, in realtà, è molto vicino: basta uscire a poppa del flybridge e trovarsi nel pozzetto superiore, caratterizzato da una zona pranzo per otto e da due divani a L che si trasformano in prendisole.

E, se ci fosse bisogno di più spazio per l’abbronzatura, basta spostarsi a prua attraverso la porta sulla dritta per trovare altri due grandi prendisole, con la possibilità di convertirli elettronicamente in divani.

Entrando nel salone del ponte principale, la vista spazia libera fino al parabrezza, dando la piacevole sensazione, o meglio la certezza, di essere circondati dall’intero panorama circostante. Il salone del Princess X80 è configurato con due grandi divani e un tavolino, una day toilet a sinistra e la cucina a dritta.

Il layout del ponte principale del Princess X80 può essere cambiato a seconda delle necessità del momento grazie alle porte scorrevoli, alla porta a pantografo sul ponte laterale e a un divisorio elettronico sopra il bar: la cucina da spazio aperto e socievole diventa così una stanza completamente separata.

Spostandosi a prua, si accede alla zona pranzo, dotata di vetrate panoramiche a 270° e di un’ulteriore finestra a tutta altezza sul lato sinistro. L’arredamento comprende diverse sedute e sedie da pranzo, fino a otto ospiti, e un mobile con ripiano in pietra levigata che racchiude stoviglie e bicchieri.

In alternativa, la zona pranzo a prua può essere sostituita con una suite armatoriale, che così si troverebbe ad avere una splendida vetrata panoramica a prua e un’altra finestra dal pavimento al soffitto sul lato sinistro.

Sottocoperta, il Princess X80 offre accoglienza a otto ospiti in quattro cabine con bagno, di cui una a tutto baglio a centro barca (che naturalmente è quella dell’armatore), una cabina ospiti a prua, una doppia a dritta e una doppia, a richiesta con letti scorrevoli, a dritta.

Naturalmente c’è anche un’ampia area per l’equipaggio, a scelta con diversi layout, da tre a cinque cuccette in due cabine, un bagno, una cucina e una zona comune.

La plancia di poppa del Princess X80 è sollevabile idraulicamente, non solo per la comodità degli ospiti ma anche per il varo e l’alaggio di un tender Williams Sportjet 395. E se ci si volesse divertire a correre sull’acqua? In questo caso c’è un altro gavone, vicino allo specchio di poppa, che può contenere due Seabob.

Ovviamente uno yacht così comodo come il Princess X80 è fatto per lunghe crociere. E ci riesce anche grazie al serbatoio da 8800 litri e a uno studio approfondito testo a ridurre al minimo rumore e vibrazioni.

Lo scafo, progettato da Olesinski Studio, e già di suo realizzato per avere molta stabilità, ma rimane comunque la possibilità di montare i sistemi di stabilizzazione, con pinne o giroscopi.


Leggi anche: ecco i nuovi Princess Yachts Y85, V78 e F45


Leggi anche: Il nuovo Princess 70 è un flybridge equilibrato e di classe come…uno yacht inglese


I numeri del Princess X80

Lunghezza f.t.
25,18 m

Baglio
6,06 m

Pescaggio max
1,78 m

Dislocamento leggero
61,6 t

Dislocamento a medio carico
71.9 t

Serbatoio carburante
8800 l

Serbatoio acqua dolce
1400 l

Serbatoio acque nere
500 l

Motori
Standar: 2 x 1650 cv Man
Optional 2 x 1900 cv Man

Velocità max
Con motori standard: 28 nodi
Con motori optional: 31 nodi

Princess X95 e Princess X80

Scopri tutto il mondo Princess sul sito Princess Italia


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.