Accelerazioni brucianti e comfort incredibile. Il Mercury Verado V12 600 finalmente in prova!

Due Mercury Verado V12 600 di 7,6 litri e 600 cv a poppa di un Nuova Jolly Prince 43 CC, un connubio perfetto per provare i nuovi potentissimi 12 cilindri del costruttore statunitense finalmente arrivati anche in Italia.

Se avessi potuto scegliere un mare perfetto per provare i nuovi Mercury Verado V12 600 l’avrei voluto proprio come quello che mi trovo di fronte uscendo dal porto di Genova: vento da terra che fa montare un’onda secca che si incrocia a quella lunga, avanzo delle buriane dei giorni prima.

Difficile affondare la manetta in queste condizioni? Forse, ma siamo su un Nuova Jolly Prince 43 CC, 13 metri abbondanti di gommone pensati per andare forte. Al mio fianco Teo Ajello, titolare del cantiere, con il quale voglio approfondire le problematiche incontrate nell’installazione di due motori così inusuali. Ma questo ve lo riporto più in basso.

Mercury Verado V12 600: ecco come si sono espressi su un gommone di 13,45 metri

Ora è il momento di dare fondo alle manette e vedere di cosa è capace la coppia di Mercury Verado V12 600 su un gommone in grado di ospitare motorizzazioni fino a 1.600 cv.

Oltre al mare non proprio amichevole c’è anche da aggiungere che il Prince 34 in prova è stato messo in acqua alla vigilia del salone di Genova e la messa a punto potrebbe non essere ottimale, un altro aspetto da considerare.

Che i 1.200 cavalli a poppa siano ben determinati a far dimenticare tutte queste premesse è subito chiaro: i due Mercury Verado V12 600 ci portano in planata in pochi secondi, al punto che quasi non avrebbe nemmeno senso cronometrarli. Comunque, meno di 3” vi bastano?

Poi la progressione è continua, con consumi impegnativi, certo, ma neppure spropositati. Volendo fare il tester attento alle economie di bordo posso comunque dire che attorno ai 20 nodi si è addirittura risparmiosi (vogliamo chiamarla velocità economica di crociera?), considerando anche le condizioni del mare: a 3 mila giri si consumano 74 l/h.

A bordo siamo in tre con mezzo serbatoio di carburante, quindi circa 600 litri e un centinaio di litri d’acqua; le eliche (doppie per ogni motore) sono rispettivamente a quattro e tre pale da 27″.

Quando arriviamo a 5.500 giri e stiamo navigando alla velocità di 45 nodi, affondo le manette immaginando che a 6 mila giri i due Mercury Verado V12 600 arriveremo al massimo… e invece è adesso che arriva la sorpresa.

Il classico “calcio in culo” (scusate il termine…) che ti aspetti, ma non di queste proporzioni: letteralmente incollati al sedile, in un attimo il contagiri è a 6.400 giri e 55,5 nodi!

Un complimento anche al Prince 43 che supporta benissimo questa accelerazione e con i due Mercury Verado V12 600 naviga magnificamente su un mare di quelli che buona parte dei diportisti guarderebbe dal molo.

Posso rientrare in porto più che soddisfatto e convinto di aver provato due motori davvero incredibili su un’ottimo gommone, un binomio eccellente.


Guarda il nostro servizio video con tutti i dettagli sulle molteplici innovazioni racchiuse nel Mercury Verado V12 600


… oppure leggili nel nostro articolo cliccando qui


Teo Ajello: “Così ho montato i Mercury Verado V12 600”

Come molti sanno, una particolarità di questi motori è quella di essere fissi sullo specchio di poppa e di avere il solo piede mobile, un ulteriore elemento di novità oltre ai 12 cilindri per 7.600 cc di cilindrata.

Mi incuriosisce quindi capire con un costruttore della competenza di Teo Ajello quali siano state le problematiche che ha incontrato nel montare i nuovi Mercury Verado V12 600 sul Nuova Jolly Prince 43 CC.

“Sarebbe stato un allestimento davvero impegnativo, se non proibitivo, se non avessi già avuto una lunga esperienza su barche di queste dimensioni con motorizzazioni plurime per potenze complessive anche superiori – spiega Teo Ajello -. Un aspetto non secondario di questi Mercury Verado V12 600 è di essere ‘fermi’ e questo permette di ottimizzare gli spazi, in primis la plancetta che può essere molto simile a quella degli entrobordo. Nello specifico noi abbiamo scelto di montare i due motori più larghi, un metro di distanza invece dei canonici 68 cm dei 400 cv, lasciando un passaggio al centro che abbiamo dotato di passerella ripiegabile sia per l’accesso dalla banchina che dall’acqua. Forse abbiamo perso un paio di nodi di velocità (55 nodi per un gommone di nove tonnellate non bastano? ndr), ma così la barca è più vivibile. Inoltre, questi motori sono molti silenziosi e assolutamente privi di vibrazioni, a tutto vantaggio del comfort di navigazione. Infine, per un costruttore il massiccio uso dell’elettronica plug-in costituisce una grande semplificazioni nell’impiantistica, redendo più semplice l’allestimento. Considerando che anche su misure maggiori tutti vogliono i fuoribordo, i Mercury Verado V12 600 sono i motori che ci volevano”.

Il Nuova Jolly Prince 43 CC, ideale per i Mercury Verado V12 600

Già celebrato nel test per la sua ottima carena, il Nuova Jolly Prince 43 CC merita una descrizione anche del suo allestimento, votato agli spazi aperti come è sempre più richiesto da un mercato che sembra privilegiare le veloci crociere diurne.

Così la cabina è essenziale, con due cuccette e un piccolo locale toilette, l’ingresso a da prua con una grande ribalta, è facile ma non praticissimo.

Meglio però concentrarsi sulle due grandi aree living che si aprono a poppa e a prua: entrambe offrono la possibilità di allestire una dinette, rinunciando al prendisole a prua, ma senza rinunciare a nulla a poppa, anzi con la comodità del doppio tavolo che si alza elettricamente per un rapido cambio di destinazione.

Bella e ben disposta la plancia e sempre apprezzabile l’hard-top, irrinunciabile a mio parere su barche di queste dimensioni. Ovviamente, la seduta offre la doppia opzione di condurre il gommone seduti o in piedi e a poppavia nella sua struttura trova posto l’angolo cottura o bar, a seconda della voglia di darsi da fare o meno con il grill.

Cosa chiedere di più? Una coppia di Mercury Verado V12 600 a poppa è la risposta ovvia!


Scopri di più sul Nuova Jolly Prince 43 CC nel sito del cantiere


I numeri del Nuova Jolly Prince 43 CC


Lunghezza ft
13,45 m

Larghezza
4,00 m

Diametro Tubolari
70/50 cm

Compartimenti
8

Dislocamento
4.500 kg

Serbatoio carburante
1.100 l

Serbatoio acqua
150 l

Portata persone
18
Motorizzazione
2 x 600 cv

Omologazione Ce
B


Prestazioni

Regime Velocità Consumo
rpm nodi litri/ora
700 3,5 10
1000 4,6 15
1500 7,0 23
2000 9,3 39
2500 11 52
3000 20 74
3500 25 100
4000 31 127
4500 35 143
5000 41 184
5500 45 256
6400 55,5 300

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2021 BoatMag. All Rights Reserved.