Absolute 56 Fly, l’impulso di un 18 metri che riesce a sorprendere

L’Absolute 56 Fly è il terzo modello della nuova generazione 2022 di Absolute Yachts. Nei suoi quasi 18 metri promette spazi incredibilmente grandi e un décor degli arredi che, già dai disegni, esprime molta cura nella ricerca di ambienti di classe e signorilità.

Parlare di grandi spazi di una barca ancora in fase di rendering può sembrare incongruente, ma sono sicuro che io, come del resto anche molti di voi che conoscono Absolute Yachts, possono già sbilanciarsi per il semplice fatto che una peculiarità che si può riconoscere al cantiere piacentino è la capacità di creare a bordo ambienti incredibilmente grandi, sia che si tratti di un 40 piedi sia per l’ammiraglia da 72 piedi.

Un esempio lampante lo abbiamo proprio osservando il layout del ponte sottocoperta, qui sotto. Quale delle due cabine matrimoniali è l’armatoriale del nuovo Absolute 56 Fly?

A colpo d’occhio vien da dire quella a centro barca. Invece no, è quella di prua! Proprio dove lo scafo si restringe, il cantiere è riuscito a ricavare una cabina più grande rispetto a quella poppiera dove c’è il baglio maggiore.

Il tutto, senza cancellare la terza cabina, che ha il bagno fuori, ma comunque tutto suo, poiché naturalmente sia la cabina Vip sia l’armatoriale hanno il proprio bagno con accesso diretto.

Interni che segnano la differenza dell’Absolute 56 Fly

Tre cabine e tre bagni, dunque, per il nuovo Absolute 56 Fly che colpisce non solo per gli spazi, ma anche per l’atmosfera creata nei suoi ambienti interni.

Il décor ha un tono espressivo molto particolare, è avvolgente e in uno stile signorile senza età, che punta alle tonalità del marrone su tutta la barca, ma declinato in moltissime sfumature, che vanno da quella più scura fino alla più chiara tonalità crema, passando naturalmente per le sempre eleganti nuance del beige.

A livello strutturale si notano poi particolari soluzioni distribuite nei vari ambienti. Quella che colpisce particolarmente negli interni è proprio nella cabina armatoriale, dove quasi non ti aspetti, in una cabina prodiera, due vetrate laterali di così ampia estensione.

Il loro sviluppo lineare e rettangolare fa sì che siano estremamente panoramiche (sembrano quasi un megaschermo Tv), pur mantenendo all’esterno una forma più aggraziata ed equilibrata nel design globale della barca.

Globale risulta anche la visuale dal salone, dove non ci sono barriere che possano interrompere né il senso di profondità dell’ambiente interno né la totale panoramica verso l’esterno.

L’Absolute 56 Fly sulla via della continuità d’evoluzione

A proposito della percezione di profondità degli ambienti attraverso l’abbattimento delle barriere, il nuovo Absolute 56 Fly conferma il percorso evolutivo del cantiere nella progettazione del ponte di coperta, che è iniziato col 60 Fly l’anno scorso, a cui è seguito quest’anno il 48 Coupé e ora, appunto, prosegue con questo nuovo 18 metri.


Leggi anche la nostra presentazione dell’Absolute 48 Coupé, il 15 metri sportivo con l’abitabilità della navetta.


Attraverso uno specchio di poppa non più in vetroresina ma costituito da un elemento trasparente, si ha di fatto una protezione del pozzetto e al tempo stesso una totale apertura verso il mare.

Anche ai lati del pozzetto le murate sono completamente abbattute lasciando solo due leggeri fascioni in vetroresina a garanzia della protezione degli ospiti, che hanno anche una valenza estetica nell’alleggerimento del design esterno.

Inoltre, il pozzetto, così come pure la zona poppiera del flybridge, non prevedono arredi fissi, bensì amovibili, in modo da poter cambiare la disposizione dei divani, poltrone e tavoli in base al senso di spazio che si vuole creare o qualsiasi altra esigenza del momento.

Naturalmente gli arredi rimangono sempre di quella importanza estetica e manifattura di qualità che li uguaglia ai complementi fissi.

Come tutte le barche del cantiere piacentino, il nuovo Absolute 56 Fly è equipaggiato con i motori Volvo Penta Ips che, nello specifico, sono due D8 da 600 cavalli Ips800.

I numeri dell’Absolute 56 Fly


Lunghezza f.t.
17,64 m

Larghezza
4,79 m

Serbatoio carburante
2.600 l

Serbatoio acqua
650 l

Portata persone
14

Motori
2×600 cv Volvo Penta Ips800

Categoria di omologazione
B


Scopri tutto il catalogo di imbarcazione di Absolute Yachts sul sito del cantiere


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.