Con il Widercat 92 si apre il mondo dei multiscafi ibridi di Wider

Ecco i primi rendering del Widercat 92, il nuovo catamarano in costruzione da Wider. È lungo 28 metri e sfiora i 550 metri quadrati di spazi vivibili. La propulsione sarà ibrida e promette autonomie sorprendenti.

Un nuovo mega catamarano è in arrivo da Wider nella fascia degli yacht a motore da 25 a 30 metri e sarà a propulsione ibrida. Il cantiere marchigiano è già avvezzo alle soluzioni ibride, tanto che nel 2015 ha varato il Wider 150 e nel 2019 il Wider 165.

E ora anche il Widercat 92, il nuovo multiscafo di 28 metri di lunghezza per ben 12 di larghezza, di cui Wider ha appena presentato il progetto, va nella stessa direzione in tema di propulsione.

Il catamarano, infatti, avrà un sistema ibrido di serie che, navigando in modalità economica – vale a dire in dislocamento a 8 nodi – gli permetterà di percorrere 1.600 miglia in autonomia, che possono ancora salire a ben 2.400 navigando a 6 nodi.

Non solo dislocamento e non solo ibrido il Widercat 92

Widercat 92 potrà comunque navigare anche in planata alla velocità di crociera di 12 nodi e a una punta massima di 15 una volta azionato l’Electric Boost, che spinge lo yacht attingendo l’energia dalle batterie e dal generatore.

È prevista anche la modalità ZEM, Zero Emission Mode. In questo caso il catamarano può percorrere circa 27 miglia nautiche a 6 nodi in assoluto silenzio oppure avere 12 ore di autonomia con le sole batterie in caso di sosta in rada senza ricarica.

Lo scafo n. 1 è già in costruzione e dovrebbe essere varato a inizio 2023. A seguire è prevista la costruzione di altre cinque unità. Il catamarano è realizzato in vetroresina in infusione con parti in carbonio, come i portelloni e la sovrastruttura.

Prezzo? Si parte da 7,8 milioni. Questo primo esemplare di cui vi mostriamo i rendering avrà anche 170 metri quadrati di pannelli solari, montati sul tetto della sovrastruttura e in coperta, per una produzione di picco di circa 25 kW.

Firma il progetto di interni ed esterni Luca Dini, che ha lavorato in collaborazione con il Centro Stile Wider. Il catamarano è lungo 28 metri e largo 12: un colosso su tre ponti dai tratti decisi e dinamici.

Nelle foto, il Widercat 92 con a prua la tipica rete dei catamarani (a destra) e senza.
A bordo è montato un sistema ibrido di serie: due motori elettrici con tecnologia Permanent Magnets di Danfoss Editron da 583 ekW ciascuno, sono collegati agli assi delle eliche, mentre la produzione di energia è affidata a due generatori a giri variabili costituiti da due motori endotermici Fpt della potenza di 390 kW ciascuno.

Trenta le batterie a bordo. Sono del tipo LiFePO4 (Litio Ferro Fosfato), “La scelta di questa chimica delle batterie è stata fatta per prevenire il thermal runaway, in quanto nelle batterie al Litio Ferro Fosfato il punto di incendio è molto più alto (circa 300° C) rispetto a batterie più tradizionali come quelle al NMC (Nichel Manganese Cobalto)” spiegano dal cantiere.

Murate aperte, murate chiuse. La poppa si trasforma in una beach area di 67 metri quadrati. In più, le 2 cabine Vip sul lower deck hanno l’uscita a mare direttamente sulle piattaforme laterali.

Il layout del ponte inferiore nasce con 3 cabine ospiti nella parte centrale e la zona equipaggio a prua. Molto ampie le zone tecniche, così come il garage di 18 mq, dove può essere stivato un tender di 5,5 metri. In totale su questo ponte ci sono 185 mq di spazi vivibili.

100+100 i metri quadrati sul main deck tra gli esterni e gli interni del Widercat 92. Anzi, per la precisione quelli esterni sono 120, mentre i 100 interni sono equamente suddivisi a metà tra salone e suite armatoriale a prua.

Suite frontemare per l’armatore, che attraverso una spettacolare vetrata cielo terra ha anche l’accesso diretto a una lounge esterna a prua.

Il sistema di aria condizionata è supertropicalizzato da 260000 BTU su tutto il Widercat 92 e c’è anche un’unità di trattamento aria.

Centotrentaquattro i mq dell’upper deck. All’esterno a prua la possibilità di una vasca idromassaggio e al coperto una skylounge con zona TV che si affaccia sul pozzetto con l’area pranzo esterna.

Eclettico il sistema audiovideo di bordo: l’armatore può condividere dal suo smartphone qualsiasi tipo di contenuto sui device presenti attraverso codici QR. È prevista anche la modalità party mode per ascoltare la stessa musica in tutti gli ambienti interni ed esterni.

Sul ponte superiore la wheelhouse è contornata da vetri rovesci, come si usa sulle navi da lavoro. Per la navigazione il Widercat 92 si affida all’elettronica di Garmin e a un sistema sviluppato in collaborazione con la multinazionale giapponese Nidec, che permette di gestire in modo molto intuitivo i flussi di energia, grazie a un’interfaccia HMI realizzata in-house da Wider, con una grafica di derivazione gaming.

I numeri del Widercat 92


Lunghezza f.t.
28,04 m

Larghezza
12,00 m

Immersione a pieno carico
1,50 m

Dislocamento a pieno carico
90.000 kg

Serbatoio carburante
10.000 l

Serbatoio acqua
2.000

Motori
2×570 cv in linea d’asse

Banco batterie
360 kW

Gruppo generatori
2×300 kW


Clicca qui per leggere anche le altre news nella nostra homepage


Entra nel sito di Wider Yacht


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.