Yamaha Superjet, il nuovo campionato di aquabike per nuovi giovani rider

Yamaha Superjet è il nuovo Campionato italiano di aquabike nato da una partnership fra Yamaha Marine Italia e la Federazione Italiana Motonautica per avvicinare i giovani alle competizioni sportive con le moto d’acqua. Determinante la collaborazione del dealer veneto Yamaha Marina4.

Fatta qualche rara eccezione, molti sport motoristici, e in particolare quelli motonautici, soffrono del progressivo invecchiamento del parco piloti.

Persino le acquabike, che sono la specialità più recente, non sono esenti da questo preoccupante fenomeno.

La ragione è facilmente individuabile negli impegnativi costi di gestione di mezzi e trasferte, difficilmente alla portata dei più giovani.

L’impegno della Federazione Motonautica italiana è stato esemplare ma spesso vano. L’intenzione però non è andata persa ed è così nata una partnership con Yamaha Marine Italia.

Una partnership che ha portato alla creazione di una nuova categoria nell’ambito del Campionato Italiano di aquabike 2022, che prende il nome di Yamaha Superjet e che è partito nell’ultimo weekend di maggio con la prima tappa di Caorle.

Il Campionato Yahama SuperJet

Proprio la concessionaria Yamaha di Caorle, Marina4, ha svolto il ruolo fondamentale di promotore di questo progetto con la Federazione Italiana Motonautica, con cui la stessa Marina4 collabora da tanti anni.

La Yahama SuperJet è dunque una categoria monomarca dedicata ai giovani e si corre con moto Jet Ski in due classi: Ski Giovanile 12-14 anni e 15-18 anni, oltre alla Ski F2 FIM SuperJet Cup, classe aperta ai piloti maggiorenni.

Yahama SuperJet è anche il nome del modello di moto d’acqua con cui si corre. È dotata di un motore a tre cilindri, quattro tempi, di 1.049 cc e un centinaio di cavalli di potenza.

La propulsione è a idrogetto (come del resto su tutte le acquabike) a garantire la massima sicurezza dei giovani piloti. La lunghezza è di 2,43 metri per 170 chili di peso a secco.

La moto si guida in piedi, quindi sono richieste buone doti di equilibrio e soprattutto tanto allenamento che i giovani centauri stanno affrontando con entusiasmo.


Clicca qui per scoprire tutto sulla Yamaha Superjet


Yamaha Superjet esprime il Dna racing di Yamaha

C’era molta curiosità per questo tentativo che la Fmi, con il fondamentale contributo di Yamaha Marine Italia e del suo dealer Marina4 di Porto Santa Margherita a Caorle, ha varato per la stagione agonistica 2022.

E l’entusiastica risposta, con le prime Yamaha Superjet andate letteralmente a ruba, è sicuramente un ottimo segnale.

Da sinistra: Pierpaolo Terreo, Dealer manager; Marco Infante, Vicepresidente FIM; Ezio Lucchese, titolare Marina4; Sara Radin, Marketing & Communication manager Yamaha Marine Italia.

“Yamaha è espressione di emozione e divertimento e da oltre 65 anni riscalda i cuori di tutti i suoi clienti e appassionati con prodotti sinonimo di tecnologia e innovazione, capaci di garantire performance di primo livello sia nel tempo libero che nelle competizioni”, ricorda Sara Radin, Marketing & Communication manager di Yamaha Marine Italia.

“Nel mondo marine, il DNA racing del marchio e la sua vocazione più sportiva si concretizzano nella gamma delle WaveRunner Yamaha, pensate proprio per soddisfare anche le esigenze degli sportivi più esigenti – prosegue Sara Radin – Vocazione Racing che ha trovato in Marina4, dealer del veneto specializzato nella vendita di moto d’acqua, il partner ideale. Azienda e concessionario condividono infatti la visione e gli obiettivi che Yamaha si è preposta: promuovere il brand nell’ambito delle competizioni sportive e coltivare un ‘vivaio’ di giovani emergenti che vogliono avvicinarsi al mondo delle gare”. 

Yamaha Superjet, Marina4 il partner perfetto

Da più di dieci anni Marina4, grazie alla passione del titolare Ezio Lucchese, accanto alla concessionaria per la vendita delle moto d’acqua, ha sviluppato uno specifico reparto corse dedicato alla preparazione di questi mezzi per gare sportive.

Un’iniziativa che ha attirato i migliori rider italiani collezionando continui successi nei campionati italiani, europei e mondiali in varie categorie.

La perfetta intesa e l’inizio di una partnership sia dal punto di vista commerciale che sportivo fra le due realtà è stato quindi un risultato naturale, che ha portato alla nascita di Yamaha Superjet.

“Abbiamo trovato in Yamaha un importante partner sia commerciale sia sportivo – conferma Ezio Lucchese. Con Yamaha e la FMI abbiamo sviluppato l’idea di organizzare gare dedicate ai bambini, che abbiamo trovato entusiasti di intraprendere questo sport. Con le Yamaha SuperJet saranno in gara giovani da tutta Italia e all’interno del campionato assistiamo a quello che vorremmo sempre vedere nello sport: una grande competizione supportata però da amicizia e valori sportivi. Per noi come per Yamaha i giovani sono parte importante della strategia aziendale, infatti una parte dei prodotti in gamma è pensata proprio per questa categoria di clienti e Yamaha è stata la prima a produrre le mini-bike più di 25 anni fa. Allo stesso modo l’impegno nel mondo delle competizioni di Marina4 è sempre stato fortemente focalizzato su quella che è la linfa vitale di questo come di tutti gli sport”.


Guarda le ultime novità delle WaveRunner Yamaha


Clicca e scopri tutta la gamma di moto d’acqua di Yamaha


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.