Nuovo Pershing 6X: esclusività e grinta a 48 nodi per uno yacht di 19 metri

È tra i più “piccoli” della famiglia, ma non teme gli avversari più grandi: il nuovo Pershing 6X conferma il suo status di eleganza e design di altissima qualità, portando le prestazioni a livelli ancora più in alti per uno yacht di 19 metri.

Il nuovo Pershing 6X è uno yacht che vola a 48 nodi di velocità massima. Molto sportivo, sì, ma non per questo meno capace di esprimere quello status di esclusività che ci si aspetta da uno yacht di 19 metri.

Pershing 6X - Vista dal prendisole di prua.

Questo nuovo modello, infatti, presenta accorgimenti mirati a migliorare l’abitabilità e, soprattutto, a offrire un prodotto ancora più emozionante, senza però rinunciare al fattore adrenalinico che da sempre contraddistingue Pershing nel segmento degli yacht di lusso.

Pershing 6X, un po’ “offshore” un po’ grande yacht

Il design, creato come sempre da Fulvio De Simoni, conferma il carattere dei modelli della generazione X. Lo scafo, infatti, è piuttosto slanciato, e questa caratteristica è enfatizzata anche dalle vetrate laterali, caratterizzate dai lati obliqui che accentuano il concetto di velocità.

Anche la tuga è decisamente affilata e riprende lo stile di una coupé pur senza sacrificare la grande volumetria interna, dove si articola un salone molto elegante e una tecnologica postazione di comando.

Pershing 6X in navigazione 
vista di profilo.

Oltre alle forme esterne, le principali novità introdotte sul nuovo Pershing 6X riguardano il prendisole a poppa, più spazioso e che mantiene una seduta anche verso l’area dining del pozzetto.

Qui è poi da notare il tavolo della dinette, che ora è in fibra di carbonio, molto suggestivo per gli amanti del genere. È stata rivista anche la chaise longue a proravia, che ora è valorizzata da uno schienale reclinabile.

Pershing 6X in navigazione vista da tre quarti di poppa.

Adrenalina a 24 cilindri e tecnologia racing per il nuovo Pershing 6X

Il cuore pulsante del Pershing 6X è composto da due possenti motori Man 12 cilindri a V da 1550 cv, abbinati a eliche di superficie per navigare senza troppe difficoltà a una velocità di crociera registrata dal cantiere di circa 42 nodi e a una punta massima di 48.

Pershing 6X - Sala macchine con due motori Mtu da 1550 cv ciascuno.
I due motori Man da 1550 cv del Pershing 6X.

Come anticipato, il maindeck di questo nuovo yacht di 19 metri accoglie l’unica postazione di comando all’interno della tuga, che è valorizzata da un grande tettuccio apribile.

La plancia è di ultima generazione: di fronte al comandante sono in bella mostra due monitor da 19’’ inseriti in un cruscotto completamente in fibra di carbonio. La timoneria è naturalmente elettroidraulica.

Pershing 6X - Plancia di comando.
Pershing 6X - Salone visto da prua.

Tra gli optional, inoltre, l’armatore può scegliere di sfruttare una funzionalità del joystick accoppiato al surface drive.

È una tecnologia che offre svariate modalità di utilizzo avanzate, tra cui “l’easy handling” che promette una maggior manovrabilità in porto e in acque ristrette.


Leggi anche: Pershing GTX116, una “Gran Turismo” che combina la classe signorile con l’indole sportiva


Pershing 6X - Salone visto da poppa.

Non solo grinta, ma soprattutto stile e signorilità per il nuovo Pershing 6X

Per questo yacht di 19 metri Fulvio De Simoni ha privilegiato l’utilizzo all’esterno di materiali tecnologici, come la fibra di carbonio, ma all’interno ha valorizzato la raffinatezza che accomuna tutte le imbarcazioni firmate Pershing.

A bordo del nuovo Pershing 6X, infatti, si nota il parquet per i pagliolati, le pelli Mastrotto e Poltrona Frau.

Poi ci sono i pannelli a specchio e un moderno impianto di illuminazione a Led per dar risalto all’alternanza di superfici lisce e ondulate che contraddistinguono gli ambienti interni.

Pershing 6X - Layout ponte sottocoperta.
Layout ponte sottocoperta.

Tre cabine, tutte con bagno privato e doccia separata, più la zona cucina, definiscono il layout del ponte sottocoperta di questo yacht di 19 metri.

La cabina armatoriale è al centro dello scafo e sfrutta tutto il baglio dell’imbarcazione con una grande panoramica verso l’esterno regalata dai grandi oblò di forma rettangolare, che prevedono anche una sezione apribile.

Pershing 6X - Cabina armatoriale.
Cabina armatoriale.

L’alto design arriva anche nella zona del bagno, al punto che il mobile che ingloba il lavello può essere lasciato a vista oppure racchiuso dietro due vetrate scorrevoli con finitura satinata. Ai lati del lavello ci sono i vani wc e doccia.

A proravia si trova a dritta la cabina doppia con letti separati, mentre a sinistra si sviluppa la cucina in un vano reso semi indipendente da una mezza paratia di separazione, che si aggiunge a quella che fa da protezione della scala di discesa alla cabina armatoriale.

Cabina Vip.
Cabina Vip.

Lo sviluppo del bagno della cabina ospiti, nonché quello della Vip di prua, tendono a invadere per buona parte la superficie della stessa cabina Vip, che però, con un ampliamento della volumetria e con il posizionamento del letto in diagonale, riesce a offrire un ambiente molto ospitale.

Pershing 6X, la scheda tecnica

Lunghezza fuoritutto18,94 m
Lunghezza scafo18,48 m
Lunghezza al galleggiamento14,63 m
Larghezza4,80 m
Immersione1,45 m
Dislocamento a vuoto34.000 kg
Dislocamento a pieno carico40.000 kg
Serbatoi carburante3.200 l
Serbatoi acqua740 l
Motori2×1550 cv Man
Velocità massima48 nodi
Velocità di crociera40 nodi

Scopri tutta la gamma Pershing sul sito ufficiale del cantiere


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.