Pardo 50 Missoni Pegaso 3.0

Nautica e alta moda: così nasce il primo Pardo 50 personalizzato Missoni

Un’estetica cult che offre colori e geometrie decise insieme a materiali di altissima qualità: queste le due particolarità principali che uniscono la maison di alta moda con il produttore dell’esclusivo Pardo 50 Missoni in edizione speciale.

La barca, di 16 metri, è di un’armatore che l’ha chiamata Pegasus 3.0, ma il nome più altisonante di questa edizione speciale del Pardo 50, al di là di quello del produttore, è quello di Missoni, la casa di moda fondata nel 1953 da Ottavio e Rosita.

Sua è infatti la rivisitazione dell’interior design del nuovo Pardo 50 Missoni con geometrie e simmetrie espresse attraverso linee minimaliste e caleidoscopi di colori.

Pardo 50 Missoni Pegaso 3.0: vista esterna della barca.

Un made in Italy a tutto tondo che è appena approdato a Miami dal suo armatore, Heigo Paartalu, brand ambassador Pardo Yachts alla sua terza barca di nome Pegasus, il quale ha illustrato tutto il processo creativo che ha portato a questo prodotto d’eccellenza.


Leggi anche la nostra prova del Pardo 50


Perché la partnership fra cantiere e maison di moda per il nuovo Pardo 50 Missoni

A questa tornata, l’armatore sentiva di dover fare qualcosa di speciale per personalizzare il suo terzo Pegasus; la svolta è arrivata grazie a un’intuizione arrivata dal caso.

Pardo 50 Missoni, vista di poppa.

Infatti, tutte le volte che l’armatore e sua moglie escono in mare, lei sfrutta lo yacht quasi fosse uno spazio della Milano Fashion Week in cui sfilare abbinando i suoi outfit alle colorazioni della barca.

Da qui, il proposito di rendere il Pardo 50 un inno alla bellezza, oltre che all’abbondanza di tecnologia che lo contraddistingue; dunque l’armatore ha chiesto a sua moglie con quale casa di moda volesse collaborare per il loro Pegasus ed è uscita come naturale la risposta Missoni (nel guardaroba della signora si trovano vari capi del brand).

Pardo 50 Missoni, vista dall'alto.
Pardo 50 Missoni, dettaglio dei tessuti Missoni in pozzetto.

La strategia per realizzare il nuovo Pardo 50 Missoni

Da qui nasce il primo Pardo 50 Missoni, dove l’interior designer Cristina Pizzuto ha interpretato i modelli e i materiali di haute couture scelti da Paartalu: “Non solo per creare una barca, ma anche per farne una vera e propria icona della moda e dello stile sull’acqua”, come confida lo stesso armatore.

Pardo 50 Missoni.

E oggi, il Pardo 50 Missoni Pegaus 3.0 rappresenta a pieno un mix di modernità, gusto, funzionalità e durevolezza, sia per quanto riguarda l’esclusività dei materiali, ma anche per lo stile che va oltre le mode del momento.

Pardo 50 Missoni, cabina di prua arredata Missoni.
Pardo 50 Missoni, dettaglio sui tessuti di Missoni del letto di prua.

Siamo estremamente grati a tutti coloro che hanno reso possibile questo progetto: grazie a Cantiere del Pardo per averci permesso di spingerci oltre i canoni comuni e a tutto il team per aver trasformato il Pardo 50 Missoni in realtà. Un ringraziamento speciale a Missoni, per aver intrapreso questo viaggio con noi e aver portato la moda in ogni rada e marina di Miami“, ha concluso Paartalu.

Articolo scritto da Maurizio Massa

Pardo 50 Missoni Pegaso 3.0, vista di profilo.

Clicca qui per entrare nel sito ufficiale di Pardo Yachts


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.