Al Monaco Yacht Show 2014, la data di inaugurazione di IMS 700

IMS Shipyard l’aveva anticipato già a maggio: a fine anno IMS 700 sarà in grado di ospitare imbarcazioni da 20 a 80 metri nella baia di Toulon e diventerà il più grande cantiere di refitting del Mediterraneo.

I lavori di ampliamento sono in pieno svolgimento e presto sarà installato un travel lift da 670 t sull’ex base dell’Aeronautica militare di Saint-Mandrier che sarà la sede di IMS 700. L’impressionante piattaforma centrale di 60 mila mq che ospiterà quattro giganteschi capannoni alti fino a 15 metri è solo un esempio della vastità di questo progetto. Oltre il 50% della pavimentazione è già stato completato, quasi 37 mila mq di terreno sono stati recuperati e asfaltati per essere in grado di sostenere il peso delle navi. Una grande operazione sviluppata cercando di recuperare e riutilizzare il maggior numero delle strutture esistenti, complessivamente sono stati fissati oltre un chilometro di canali e 57 mila m di cavi elettrici e circa 580 m di sistemi di rete sottovuoto per il pompaggio di liquami dalle navi. Così IMS 700 sarà in grado di ospitare imbarcazioni da 20 a 80 metri nella baia di Toulon e diventerà il più grande cantiere di refitting del Mediterraneo.

Lo sviluppo dell’intera area marittima permetterà di creare la più grande darsena dedicata allo yacht reft e manutenzione nel Mediterraneo. Ben protetta dal moto ondoso grazie a un frangiflutti galleggiante, questa zona è stata progettata per ospitare una media di 15 navi fino a 80 metri di lunghezza e di 10 metri di profondità, ed è perfetta per le attività di riparazione e refitting. L’accesso alle barche ormeggiate avviene tramite un pontone galleggiante; un tender motorizzato è sempre disponibile per l’ormeggio delle navi; un’area per i subacquei e per le loro attrezzature è al centro della zona.

Fondato nel 1987 per la costruzione di navi per trasporto passeggeri di alluminio, il cantiere IMS Shipyard effettua refitting, riparazione e manutenzione navale dal 1992. Il presidente è Denis Pellegrino dal 2009, la società è di proprietà della holding francese Nepteam dal 2011.

Visita il sito di IMS Shypiard

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.