Motonautica Offshore 3000: titolo tricolore ai francesi Avril-Dubouè

Pubblico da record questo week-end nella cittadina calabrese di Crotone per le due prove finali del Campionato Italiano Offshore 3000.

Gare combattute ed emozionanti, ma anche molto faticose a causa di condizioni meteorologiche avverse. Sabato, la prima prova è stata una delusione per residue speranze tricolori di Barone e Morelli, costretti al ritiro per un guasto meccanico; la vittoria è andata a Roberto Lo Piano e Fabio Rasi, portacolori della Tommy Racing, che si sono imposti sui due equipaggi francesi di Avril e Dubouè e di Pascal Caballero e Jessie Berthois.
Domenica, seconda gara (settima e ultima del Campionato) dominata da Barone e Morelli: il duo laziale ha chiuso al comando precedendo l’equipaggio Avril-Dubouè e Lo Piano-Rasi che sono risultati vincitori del Trofeo Città di Crotone, riservato all’equipaggio che ha totalizzato più punti nelle due gare.
Ai francesi Guillaume Avril e Michael Dubouè sono stati comunque sufficienti i due secondi posti per conquistare il titolo di Campioni Italiani Offshore 3000: uno splendido successo per questo forte equipaggio transalpino. Argento tricolore a Barone e Morelli; medaglia di bronzo all’equipaggio Lo Piano-Scaramal-Rasi. Per la cronaca, da segnalare il quarto posto assoluto del duo francese Caballero-Berthois, che aveva vinto il titolo lo scorso anno.

Il prossimo appuntamento con l’Offshore nel calendario 2014 sarà quello laziale di Terracina, dal 9 al 12 ottobre, in occasione del Campionato Europeo della classe 3/C.
(nella foto lo scafo di Avril-Dubouè – copyright PAC foto di Alberto Paccagnella)

A Ibiza, 13 le barche al via tra catamarani e monocarena per il doppio appuntamento del Campionato del mondo offshore Classe 1 e Mondiale Endurance V1. Tra i catamarani doppia vittoria per il Victory di Arif Al Zaffain e Nadir Bin Hendi; tra i V1 vittoria in Gara 1 per gli italiani Maurizio Schepici e Stefano Bonanno e in Gara 2 per Chaudron di Aaron Ciantar e Dominic Martini.

La vigilia

A Crotone in Calabria di disputerà la prova finale del Campionato italiano Offshore 3000 con il sesto e settimo appuntamento che decreterà il nuovo equipaggio campione d’Italia 2014. Ad oggi, la parte alta della classifica vede in testa l’equipaggio francese di Guillaume Avril e Mickael Dubouè con 1900 punti, seguito da Alessandro Barone e Lorenzo Morelli (Moretti Racing Team), secondi a quota 1352 punti. Terza in classifica l’altra coppia francese di Pascal Caballero e Jessie Berthois (525 punti), seguita da due equipaggi della Tommy Offshore: Massimo Capoferri e Stefano Andreucci (494 punti), Roberto Lo Piano e Piero Scaramal (394 punti).
Ad organizzare questo 1° Grand Prix di Offshore città di Crotone è il Comitato Mare Futuro, promosso da Yachting Kroton Club e Lega Navale Italiana Crotone. Le gare si disputeranno in località Porto Vecchio (Molo Sanità): il programma di gara prevede nel pomeriggio di sabato alle ore 16.00 Gara 1 e domenica alle 11,40 Gara 2. La sera del sabato è prevista la sfilata delle imbarcazioni.

 offshore-class-1

A Ibiza, in Spagna, si apre anche il Campionato Mondiale Offshore di Classe 1 con la prima delle tre tappe previste in calendario; le altre saranno quelle di Terracina (Italia) dal 16 al 19 ottobre e di Abu Dhabi negli Emirati Arabi dal 29 al 30 novembre. Unico equipaggio italiano presente è quello composto da Luca Formilli Fendi e Giovanni Carpitella.
Sull’isola spagnola si disputerà anche la prima prova del Mondiale Endurance V1, il cui calendario gare seguirà quello della Classe 1. Due gli equipaggi azzurri al via: quello di Maurizio Schepici in coppia con Stefano Bonanno e quello composto da Giuseppe, Antonio e Rosario Schiano di Cola e da Federico Montanari. L’unificazione delle gare per catamarani con quelle per i monocarena è una novità di quest’anno per cercare di sopperire alla scarsità di partecipanti.

Visita il sito della Classe 1 Offshore

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.