Zuccon International Project, in anteprima gli interni del CRN “Teseo”

Incaricati dal cantiere CRN di Ancona di disegnare un nuovo yacht su una piattaforma esistente, lo studio fondato dagli architetti Gianni e Paola Zuccon presenta il Teseo, un Expedition di 50 metri semicustom che propone tre differenti soluzioni di layout per adattarsi ad ogni contesto e a ogni esigenza. Ecco i rendering in anteprima.

Al CRN “Teseo” abbiamo già dedicato un articolo e qui proponiamo in anteprima alcune viste degli allestimenti interni. Come premessa è importante ricordare come l’elemento ricorrente nella ricerca progettuale dello Studio Zuccon International Project, i temi di un design “Timeless” e del “Go Anywhere” ritornano ancora una volta nel nuovo progetto Teseo, un 50 metri Expedition progettato in esclusiva per il cantiere CRN. Con uno stile che accoglie gli stilemi e i contenuti che storicamente hanno caratterizzato gli Expedition Yacht reinterpretandoli in chiave attuale, il Teseo vuole essere un prodotto per lunghe navigazioni in ogni mare e con qualsiasi condizione atmosferica.

Zuccon-Project_Teseo_4

Massima flessibilità nella distribuzione degli spazi quindi è l’elemento caratterizzante di questo nuovo progetto di Zuccon International Project che si declina in differenti articolazioni del layout di bordo, personalizzabile a seconda delle diverse esigenze di chi vive l’imbarcazione. Il Teseo inoltre si adatta perfettamente alle nuove esigenze del mercato, che sempre più chiede imbarcazioni dai consumi più contenuti possibile, uniti alla possibilità di assicurarsi a bordo una dotazione di water toys sempre più ampia.

Zuccon-Project_Teseo_2

La distribuzione delle cabine sviluppata sui quattro ponti da Zuccon International Project varia considerevolmente a seconda delle soluzioni adottate. Una prima proposta vede la suite armatoriale a tutto baglio collocata a poppa sul main deck con le quattro cabine ospiti sul ponte inferiore, liberando quindi tutto lo spazio disponibile sul ponte superiore andrà ad ospitare grandi spazi esterni prendisole a prua, una zona living panoramica e una grande terrazza esterna a poppa.
La seconda soluzione, più inusuale, vede la cabina dell’armatore collocata sul ponte inferiore insieme a due cabine ospiti, mentre le rimanenti due si trovano sul main deck. Su questo ponte la zona living interna è pensata per essere vissuta come una vera e propria terrazza affacciata sul mare, grazie ad un sistema di quattro porte scorrevoli che consentono di creare un tutt’uno con il pozzetto esterno. La falchetta trasparente e il ponte in teak che entra fisicamente nella zona living favoriscono ed enfatizzano ancora di più questo desiderio di integrazione con la ‘natura’ del mare.
La terza soluzione, infine, è quella che garantisce all’armatore una maggiore privacy, spostando dal ponte inferiore all’upper deck la suite armatoriale, che si affaccia a poppa su una grande terrazza esterna, e a prua su un “alfresco” dining panoramico.
In tutte le soluzioni distributive è stato creato un vero e proprio ponte di comando per tutto l’equipaggio completamente separato dalla zona ospiti per poter garantire le condizioni ideali per poter affrontare lunghe navigazioni.

Zuccon-Project_Teseo_5

Visita il sito Zuccon International Project
Visita il sito Cantieri Navali CRN

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.