Novità 2018: con Torqeedo la mobilità elettrica è sempre più versatile

Una batteria ad alta densità energetica, una di derivazione BMW per motori elettrici da 40 e 80 cavalli, e una propulsione pulita per sostituire il diesel della barca a vela. Sono le novità di Torqeedo per la stagione.

I paralleli fra il settore automobilistico e quello nautico vengono spesso spontanei quando si parla di soluzioni propulsive / tecnologiche: e non è da meno nell’ambito della mobilità elettrica. Mentre ormai per l’automotive è uno dei tre argomenti principali (insieme alla guida autonoma e alla mobilità condivisa), nella nautica non se ne parla ancora abbastanza, con alcuni sistemi ibridi sui grandi yacht e poco altro.

Poi c’è Torqeedo, nata in Germania, che da 14 anni si dedica a sviluppare sistemi propulsivi elettrici tout court applicati ai motori marini. Al recente Boot 2018 a Düsseldorf, l’azienda – che ormai vanta un rete presente in 50 Paesi del mondo, e in Italia è rappresentata da Commerciale Selva – ha presentato tre nuovi prodotti per la mobilità pulita.

Tre prodotti, un obiettivo

Il primo è una batteria a 48 Volt denominata Power 48-5000, che con l’ultimo tipo di tecnologia agli ioni di litio rende obsolete le tradizionali batterie “impregnate” AGM o quelle a gel.

La grande densità energetica rende Power 48-5000 adatta a gestire tutti i carichi elettrici di bordo oltre che a spingere motori fino a 10 Kw (14 CV). La grande sicurezza e affidabilità permettono a Torqeedo di garantirne la capacità per 8 anni, rendendola anche un investimento estremamente conveniente ed efficace.

Il gruppo batteria della
BMW i8 è uno dei più
efficienti in termini
di ingombro-capacità

Il secondo prodotto si rivolge a chi adotta Deep Blue, il sistema propulsivo da 40 o 80 CV sviluppato da Torqeedo e già vincitore di diversi premi. Ora, ci si può abbinare niente meno che la batteria della BMW i8, ovvero una delle vetture elettriche (ok, ibrida perché ha un generatore a bordo…) più performanti e iconiche sul mercato. Il gruppo batteria tedesco è uno dei più efficienti in termini di ingombro-capacità, anzi viene descritto come quello con la più alta densità energetica nel settore nautico, e offre anche ingombri limitati.

           

Infine, per chi naviga a vela e vuole liberarsi del rumoroso (e a volte puzzolente) motore diesel con cui fare manovre o piccoli trasferimenti, il Cruise 10.0 FP è un supporto per trasmissione a vela che si pone come evoluzione del fortunato Cruise Pod sempre di Torqeedo.

Per motori diesel fino a 20 cavalli è ora semplice ed economico modificare la trasmissione per passare ad un powertrain elettrico, utilizzando gli stessi agganci di quella esistente abbinata al motore a gasolio.


E se invece cerchi un pacchetto completo, ecco un tender Avon con motore elettrico Torqeedo

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.