Quicksilver Activ 755 Weekend per tutto l’anno

Dalla sigla, il Quicksilver Activ 755 Weekend lascerebbe intendere un uso sporadico, invece è una bella e comoda barca da vivere tutto l’anno.

Barche come il Quicksilver Activ 755 Weekend, in tempi anche abbastanza recenti, sarebbero state liquidate come dei “vorrei ma non posso”. Niente di più sbagliato, sarà la crisi che ha sviluppato nuove esigenze, sarà la voglia di mare e crociere a costi abbordabili (probabilmente tutte le due esigenze combinate), resta il fatto che barche cabinate anche di piccole dimensioni, finora prerogativa solo dei diportisti nordici, sono sempre più apprezzate anche in Mediterraneo, dove del resto il modello Open provato da BoatMag è da tempo un must.

Quicksilver-Activ-755-Weekend

Quicksilver Activ 755 Weekend, la coperta

La caratteristica vincente del Quicksilver Activ 755 Weekend è di essere una barca da vivere tutto l’anno, quindi da prendere seriamente in considerazione se si è alla ricerca di uno scafo facile ed economico da gestire (e manovrare), parco nei consumi ed estremamente vivibile.

Se guardiamo bene la tuga, indubbiamente pronunciata se la rapportiamo ai 7,40 m di lunghezza, è comunque ben “assorbita” nell’estetica complessiva dai giochi cromatici dell’opera morta, che tendono a dare un buono slancio all’intera barca, garantendo al contempo una grande luminosità agli interni. La robusta battagliola ben si inserisce nell’assieme e consente di raggiungere abbastanza agevolmente (anche in navigazione) il prendisole prodiero di generose dimensioni. Visto che lo spazio non è molto, a prua si apprezza anche il verricello dell’ancora sotto il piano di calpestio.

Quicksilver-Activ-755-Weekend

Una nota di merito per il pozzetto del Quicksilver Activ 755 Weekend, dove tutto lo spazio a disposizione è stato sfruttato nel migliore dei modi grazie al divanetto di poppa che scorre in senso longitudinale con tre stop a scelta. In quella più avanzata è possibile sollevare completamente il fuoribordo e si dà massimo agio alla zona poppiera, quindi ideale per il bagno e per allestire un bel prendisole anche a poppa con il piano del tavolo della dinette; e il suo montaggio non è neppure particolarmente laborioso.
La posizione intermedia è invece quella dedicata alla dinette, mentre quella tutta appoppata apre un grande pozzetto che sarà certamente apprezzato dagli amanti della pesca e infatti proprio per loro è stato pensato, perché così hanno pieno accesso anche ai gavoni che si aprono sotto il pagliolato.
Un po’ complessa la gestione della seduta del divanetto sulla murata di sinistra, di diversa lunghezza (con il relativo cuscino) a seconda della posizione della seduta principale.

Quicksilver-Activ-755-Weekend

Quicksilver Activ 755 Weekend, gli interni

Della grande luminosità ho già detto, ottima anche l’aerazione garantita dalle due finestrature scorrevoli laterali; magari il tettuccio apribile poteva essere di dimensioni più generose, così da creare maggiormente l’effetto “semi-open”.
A dritta il mobile cucina è ben dimensionato con un fornello singolo e il lavello con, a pruavia, la plancia con tutto lo spazio per il gps, mentre alle informazioni sul funzionamento del fuoribordo provvedono due strumenti tondi Mercury; comoda la seduta avvolgente. A sinistra, dinette per quattro persone, le stesse che trovano spazio sul ponte inferiore; volendo però qui sono recuperabili altri due posti letto.

Infatti, quattro persone trovano spazio nelle due cabine: bella e comoda (compatibilmente con le dimensioni generali) quella di prua, più adatta a due ragazzini quella a centro barca; discrete le dimensioni anche del locale toilette, dove però non è previsto un lavello.

Quicksilver-Activ-755-Weekend

Quicksilver Activ 755 Weekend, il test

Mare abbastanza calmo al largo di Monfalcone dove mi trovo per il test del Quicksilver Activ 755 Weekend. Lascio il centro nautico Lepanto per guadagnare l’Adriatico attraverso un canale che mi permette di apprezzare subito l’abitabilità e il piacere della navigazione a lento moto, gli amanti della pesca sono avvisati.
Il Quicksilver Activ 755 Weekend in prova è motorizzato con un Mercury Verado da 250 cv con elica Enertia da 14”. Da notare che c’è anche la possibilità di avere motorizzazioni entrofuoribordo, ma mi pare un’eventualità meno interessante, semmai valutarei altre potenze per il fuoribordo, anche se questa mi pare ottimale.

In effetti, la planata è raggiunta in 4,5 secondi e la velocità di punta in 18 secondi: i quasi 35 nodi (con quattro tacche di trim) che si sfiorano mi paiono sufficienti per i veloci spostamenti, mentre la velocità di crociera di 20 nodi è tenuta agevolmente a poco più di 4 mila giri consumando una quarantina di litri/ora, un buon risultato che migliora ulteriormente al limite della planata che si tiene a 3200 giri/min, 11 nodi e 24 l/h.

Detto dei dati rilevati, quello che più piace del Quicksilver Activ 755 Weekend è però la tenuta nelle virate strette, senza scodate e la bella direzionalità anche alle massime velocità. L’ingresso in planata, al di là dei buoni tempi, non presenta una cabrata fastidiosa e la visibilità al timone è sempre ottima: ultimo test è l’incrocio con la nostra scia che denuncia anche una carena morbida e marina. Era l’ultima conferma che cercavo: sono soddisfatto.

Quicksilver-Activ-755-Weekend

I numeri del Quicksilver Activ 755 Weekend

  • Lunghezza ft …………… m 7,40
  • Larghezza ……………… m 2,85
  • Dislocamento …………… kg 2138
  • Motorizzazione ………… Mercury Verado 250
  • Carburante ……………… l 30
  • Acqua …………………… l 80
  • Cabine …………………… 2
  • Letti ……………………… 4-6
  • Passeggeri ………………… 9
  • Certificazione CE …………. C

Prestazioni

  • 600 giri ………… 2,2 nodi ………… 1,9 l/h ………… 50 db
  • 1000 giri ………… 4,1 nodi ………… 4,0 l/h ………… 56 db
  • 1500 giri ………… 5,8 nodi ………… 6,2 l/h ………… 60 db
  • 2000 giri ………… 7,1 nodi ………… 9,4 l/h ………… 65 db
  • 2500 giri ………… 8,0 nodi ………… 15 l/h ………… 69 db
  • 3000 giri ………… 9,5 nodi ………… 23 l/h ………… 73 db
  • 3500 giri ………… 13,3 nodi ………… 31 l/h ………… 73 db
  • 4000 giri ………… 18,4 nodi ………… 37 l/h ………… 76 db
  • 4500 giri ………… 23,3 nodi ………… 49 l/h ………… 77 db
  • 5000 giri ………… 26,2 nodi ………… 62 l/h ………… 77 db
  • 5500 giri ………… 29,5 nodi ………… 85 l/h ………… 79 db
  • 5700 giri ………… 31,0 nodi ………… 100 l/h ………… 81 db
  • 6090 giri ………… 34,8 nodi ………… 101 l/h ………… 81 db

Condizioni del test

Mare calmo, temperatura 18°C, carena pulita, carburante 150 l, acqua vuoto, 4 persone.

Prezzi (Iva inclusa)

  • Mercury F175 XL Verado …………………… euro 55.710
  • Mercury F200 XL Verado …………………… euro 56.300
  • Mercury F225 XL Verado …………………… euro 57.420
  • Mercury F250 XL Verado …………………… euro 59.320
  • Mercury F300 XL Verado …………………… euro 61.990
  • MerCruiser 4.5L 200 cv benzina …………… euro 60.690
  • MerCruiser 2.0L Diesel …………………… euro 72.450

Sul Lago di Grada i Quicksilver li trovi da Nautica Carlo

 

 

Manchette-Newsletter-BoatMag

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.