Arcadia 85S

Consegnato il primo Arcadia 85S con sky-lounge

Sette mesi, tanto c’è voluto per costruire a varare il primo Arcadia 85S che si caratterizza per lo sky lounge voluto da un armatore americano.

Arcadia 85S: ordinato nell’ottobre dello scorso anno e consegnato a maggio, complimenti al cantiere di Torre Annunziata che in così breve tempo è riuscito ad allestire questo yacht di 29,50 m progettato combinando diverse funzionalità esterne in due deck.

Arcadia 85S

Arcadia 85S, un layout funzionale

La vivibilità a bordo dell’Arcadia 85S sono il risultato delle scelte del cantiere riproposte anche su questa edizione speciale. Il design lineare della sovrastruttura e la linea verticale della prua consentono un migliore utilizzo di ogni singolo spazio disponibile sia all’interno, sia all’esterno; come dimostra l’ampiezza dell’area living, nettamente superiore rispetto ad altre imbarcazioni della stessa dimensione. L’unicità del progetto Arcadia Yachts, e in particolare di Arcadia 85S, è da ricercare proprio nelle soluzioni di design, volte a integrare i pannelli solari in un yacht semiplanante.

La carena consente, insieme alla leggera sovrastruttura corredata da veranda di alluminio, prestazioni efficienti e riduce significativamente il consumo di carburante. Arcadia 85S ha un dislocamento massimo di 67 tonnellate e lo yacht è spinto da due motori MAN diesel da 730 cv ognuno che garantiscono una velocità massima di 18 nodi, una di crociera di 16 nodi e di 12 nodi in puro dislocamento con un’autonomia di circa 850 miglia marine.

La grande innovazione dell’Arcadia 85S è nel nuovo concetto di flybridge, trasformabile in un terzo ponte coperto, completamente chiuso e protetto dalle finestrature laterali che possono essere sollevate fino a incontrare l’hardtop, esattamente come accade per le auto “convertibili”. Pertanto l’intero sky-deck diventa molto più flessibile e utilizzabile in qualsiasi condizione meteorologica. Il terzo ponte è attrezzato con la timoneria, un salone, un wet-bar e, esternamente a poppa, una terrazza solarium.

Arcadia 85S

Celle fotovoltaiche di ultima generazione sono integrate tra la superficie esterna e quella interna dei pannelli in vetrocamera montati nella maggior parte della sovrastruttura. Questo sistema avanzato ed ecologico di 36 mq di pannelli solari, ciascuno composto da centinaia di celle fotovoltaiche, fornisce una potenza di 3,5 kW, sufficiente per alimentare molte attrezzature e impianti elettrici, come frigoriferi, la circolazione dell’acqua, servizi igienici, luci, A/V, l’elettronica, mentre le batterie si ricaricano. L’apporto di energia necessario a bordo in rada, escludendo l’aria condizionata, è fornito “gratuitamente” tutto il giorno dal sistema di pannelli solari invece che dai generatori.

Arcadia 85S dispone di quattro cabine sul ponte inferiore, tra cui quella dell’armatore a centro nave e la prua dello yacht offre spazio agli alloggi per quattro membri dell’equipaggio. Gli interni dello yacht sono caratterizzati da un arredo moderno realizzato dai più noti e importanti marchi del design Made in Italy.

Leggi anche come sarà l’Arcadia 100 Fly.
Manchette-Newsletter-BoatMag

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.