Scanner Envy 950 Touring, l’ultima creazione di Donato Montemitro

Ecco le prime immagini di Sergio Airoldi del nuovo Scanner Envy 950 Touring che conferma tutta la filosofia progettuale del cantiere su una misura inedita.

Con lo Scanner Envy 950 Touring il cantiere pone un nuovo sigillo sullo sviluppo della gamma Envy, certamente una delle più originali e interessanti della sua offerta Touring. Il tutto nel rispetto della tradizione Scanner, cioè un look caratteristico che segna un netto stacco con tutta l’offerta di battelli pneumatici.

Scanner Envy 950 Touring, per qualche metro in più

Dopo il successo dell’Envy 710, un salto di oltre due metri rappresenta una sfida importante che Donato Montemitro ha affrontato con la consueta capacità, sfruttando al meglio le opportunità offerte dalle maggiori dimensioni. Il concetto di gommone “diverso” è qui ripreso e interpretato al meglio, attraverso un importante uso dei gusci di vetroresina a creare una sorta di ibrido che unisce il comfort di navigazione e le performance (soprattutto sul mosso) dei battelli pneumatici con la qualità delle finiture della vetroresina.

Il design delle parti di vetroresina, che vanno a comporre quasi per intero la coperta dello Scanner Envy 950 Touring, colpisce già al primo sguardo. Linee pulite e armoniose che la scelta di motorizzazioni esclusivamente entrofuoribordo rende ancora più filanti. Così la plancetta poppiera sale verso il solarium con un profilo raccordato, interrotto solo da un gradino per facilitare il passaggio. Il layout è classico, ma svolto in perfetto stile Scanner: il solarium si sviluppa sopra il portellone della sala macchine dove trovano posto due motori, benzina o Diesel a scelta dell’armatore, per poi proseguire con un divanetto a tutto baglio. Da notare, la razionale sistemazione del tendalino che da chiuso scompare sotto lo schienale.

La seduta del driver (sufficientemente larga per poter accogliere anche una seconda persona) ingloba nella sua parte poppiera il mobile cucina, dotato di fuoco e lavello, con il frigorifero inserito nella struttura. Altrettanto curata la consolle che ospita nel suo volume una piccola cabina, sempre comoda per il wc chimico e per offrire un minimo di privacy. Semplice il design della plancia propriamente detta, ma efficace per accogliere tutta la strumentazione che l’armatore decidesse di montare. Profilato il parabrezza, buon compromesso tra le esigenze di protezione e la volontà di non incidere troppo sull’estetica.

Resta da dire del solarium prodiero, rapidamente trasformabile in dinette sfruttando lo stesso ripiano, e della cura di ogni dettaglio: come sottolinea il verricello dell’ancora a cui è riservata l’estremità di prua con un piano rivestito di teak e un’ultima annotazione la meritano anche le bitte a scomparsa.

Ti piacciono gli Scanner Envy? Vai a vedere com’è l’Envy 710

I numeri dello Scanner Envy 950

  • Lunghezza ft ………… m 9,50
  • Larghezza …………… m 3,30
  • Motorizzazione max … 600 cv
  • Passeggeri …………… 20
  • Categoria CE ………… B
  • Designer …………… D. Montemitro Design

Manchette-Articolo-Mercury

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.