SuperOcean 58, debutto col botto

SuperOcean 58 by Scanner, la prima barca rigida sempre affidata alla creatività di Montemitro Design, segna un passo importante nella storia del cantiere.

Dopo una storia, ricca di successi, legata alla costruzione di imbarcazioni pneumatiche, il primo SuperOcean 58 by Scanner segna l’ingresso del cantiere italiano in un ambito esclusivo quanto complesso come quello dei fast cruiser di lusso.

Scanner-SuperOcean-58_11

SuperOcean 58, per Scanner un passo importante

Per Scanner Marine era giunto il momento di fare questo fondamentale passaggio della sua storia. Dopo i consensi raccolti dai suoi maxi-rib, si è voluto attaccare un diverso segmento della nautica di prestigio, ma con tanti punti in comune con quanto realizzato finora. Prima fra tutte la qualità del progetto, sempre affidato alla creatività di Montemitro Design, seguita dalla cura nella lavorazione dei materiali, da sempre un vanto del cantiere, per finire con la comprovata marinità delle carene, veloci con mare calmo quanto efficaci e sicure con onde e mare formato.

Che il SuperOcean 58 sia destinato a diventare un maxi-tender di un superyacht o un “fast cruiser” esclusivo e veloce è presto per dirlo, di sicuro saprà conquistare il suo futuro armatore in entrambe gli impieghi. In quasi 18 metri di lunghezza è stato infatti possibile allestire una coperta degna del più accogliente open, ma anche degli interni in grado di ospitare tre comode cabine, oltre a quella del marinaio. Le prestazioni sono invece affidate a una coppia di MAN turbodiesel per un totale di 2.000 cv, abbinata a trasmissioni a eliche di superficie Jolly Drive Marine per garantire il massimo in termini di velocità. A richiamare un po’ il “rib look” il voluminoso bottazzo di gomma che contorna tutto il perimetro della barca.

Scanner-SuperOcean-58_7

La coperta del SuperOcean 58 offre due ampi prendisole a poppa, allestititi sopra la sala macchine lasciando al centro il passaggio per accedere alla plancia poppiera. Anche il pozzetto si sviluppa su due ambienti lasciando al centro il passaggio, quindi due divani a L che terminano in una chaise longue e altrettanti tavoli. La plancia di comando è a dritta, mentre a sinistra c’è il tambuccio per l’accesso al sottocoperta. Ma non è ancora il momento di andare alla scoperta degli interni, perché c’è da visitare la prua che presenta un doppio divanetto frontemarcia e quindi il grande solarium prodiero.

Gli interni prevedono tre cabine: quella dell’armatore è a prua, mentre il centro della barca è occupato dalla dinette a dritta e dalla cucina a sinistra con, a poppavia, la cabina vip con letto matrimoniale. Una terza cabina è a dritta, questa volta con cuccette singole sovrapposte; ovviamente tutte e tre dispongono di bagno riservato. Resta solo da dire del locale del marinaio che ha l’accesso dal pozzetto e si trova a sinistra, abbastanza lontano dai motori.

Vai a vedere come è fatto lo Scanner Envy 950 Touring

Scanner-SuperOcean-58_9

I numeri del SuperOcean 58

  • Lunghezza ft ………………………… m 17,67
  • Larghezza …………………………… m 5,10
  • Immersione ………………………… m 1,10
  • Dislocamento ……………………… kg 3000
  • Motorizzazione …………………… MAN 2×1000 cv
  • Serbatoio carburante ……………… l 2×1350
  • Serbatoio acqua …………………… l 800
  • Portata persone …………………… 24
  • Omologazione CE ………………… B

 

Manchette-Articolo-Mercury

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.