Debutto a Forza 4 per il nuovo Heaven Altura 52

Per raggiungere il Palma de Mallorca Boat Show, Heaven Altura 52 ha dovuto affrontare 20 ore di mare forza 4, ci poteva essere collaudo migliore?

Raggiungere i pontili del Palma de Mallorca Boat Show, l’evento fieristico scelto per il suo lancio, è stata la prima prova che il nuovo Heaven Altura 52 ha dovuto affrontare. Il fatto che il nuovo modello dal cantiere di Ettore e Amedeo Garofolo abbia superato tranquillamente la traversata dalla Marina di Nettuno a Palma de Mallorca è la migliore dimostrazione della bontà del progetto. 20 ore di mare Forza 4 non l’hanno fermato e alla fine ha raggiunto l’ormeggio assegnato nel porto di Palma dove ha potuto essere ammirato e provato dai numerosi visitatori.

Heaven Altura 52, 16 metri di curve mozzafiato

Un gommone semirigido di poco meno di 16 metri di lunghezza e 4,60 metri di larghezza, dalle forme sinusoidali dei tubolari che ammorbidiscono le linee e un hardtop che si estende verso poppa per offrire protezione e supporto per le luci di navigazione e le antenne nella parte superiore e per le luci di cortesia e una tv a led a scomparsa nella parte interna. Il divano poppiero a “U” è integrabile frontalmente con due estensioni che vanno a poggiare sui tavolini abbassati; questi in alternativa compongono una dinette molto generosa insieme al mobile cucina posizionato a pruavia, dietro le sedute del driver. Due frigoriferi, un piano cottura in vetroceramica e un lavello compongono la dotazione della zona cucina.

La plancia di comando del Heaven Altura 52 non è enorme, ma include tutto il necessario, compresi i joystick per una doppia elica di prua e il grande display Simrad, in questo caso abbinato al pilota automatico, il tutto coordinato con un divano a tre posti ben protetto dal parabrezza che lascia un’ottima visibilità. A poppa, la grande piattaforma bagno incorpora una passerella elettrica che funge anche da scaletta. Piattaforma e coperta sono interamente rivestiti di vero teak massello.

20 ore
di mare Forza 4
non l’hanno
fermato

La portata massima è di 15 persone (in Categoria B) che non avranno problemi a trovare posto a bordo grazie anche al doppio solarium, a prua e a poppa sopra la sala macchine. Senza dimenticare l’accogliente cabina che sul primo prototipo del Heaven Altura 52 è stata prevista con una grande dinette trasformabile in letto aggiunto, un letto matrimoniale a prua e un locale toilette separato con box doccia. Ma ovviamente il tutto è personalizzabile, e si può ipotizzare anche una doppia cabina separata, o un locale unico, a seconda delle esigenze del futuro armatore. Lo stesso anche per i colori che qui abbinano il blu oceano dei tubolari al grigio metallizzato delle strutture di vetroresina.

Motorizzabile fino a 1.500 cv, il primo Heaven Altura 52 proponeva in sala macchine una coppia di FPT Cursor 9 da 650 cv l’uno abbinati a trasmissioni Jolly Drive ed eliche Radice. Un’accoppiata che ha consentito di toccare, quando il mare lo ha consentito, i 45 nodi di punta e di viaggiare a una velocità di crociera confortevole di 35 nodi consumando circa 150 litri totali di carburante.

Scopri anche l’Heaven 42 WA

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.