Ranieri International Cayman 31 Sport Touring diventa “rossonero” con i Suzuki

Nuovo look con livrea rossonera per il Ranieri International Cayman 31 Sport Touring e anche nuova motorizzazione con una coppia di Suzuki DF300.

Il Ranieri International Cayman 31 Sport Touring l’avevo già provato in anteprima al suo debutto a casa Ranieri International, a Soverato, nel mare di Calabria a fine agosto dello scorso anno. Adesso la situazione è differente, il periodo è pressappoco lo stesso ma sono a Cannes e, soprattutto la giornata, sembra un’anticipazione dell’autunno e il mare di conseguenza. Detto questo, il nuovo look dell’ammiraglia del cantiere calabrese, ma soprattutto la motorizzazione con una coppia di Suzuki DF300, mi spinge a ripetere la prova.

Ranieri International Cayman 31 Sport Touring by Suzuki, il test

Il mare è mosso (ma neppure a Soverato era tranquillo) e quindi le prestazioni velocistiche ne risentono. Inoltre il gommone è stato allestito per un armatore che non aveva certamente le performance al centro delle sue attenzioni. Resta il fatto che oltre 10 nodi di differenza con la versione provata due anni fa sono davvero tanti, anche se poi una spiegazione più che plausibile la si trova andando a confrontare i consumi dove i Suzuki sono più economi. Se però facciamo il confronto a parità di condizioni d’uso, cioè 5000 giri/min, che è il regime massimo toccato con i Suzuki, la differenza si riduce parecchio (184 l/h per la coppia di Mercury Verado 300 cv contro i 150 l/h per i due Suzuki DF300), passando poi a favore degli americani Mercury se si analizzano i dati a parità di velocità: i due Mercury navigavano a 44 nodi a 4500 giri consumando 105 l/h, i due Suzuki a 41 nodi e 5000 giri consumano 150 l/h. Entrambi i gommoni hanno fisato la planata minima a 2200 giri/min a circa 13 nodi per entrambi, ma in questo caso sono i Suzuki a essere più parchi nei consumi.

Analisi con tutti i limiti di un confronto a distanza di tempo e anche di condizioni climatiche (affidandoci agli strumenti di bordo che non sempre sono ratati nel medimo modo), nonostante questo si possono trarre alcune considerazioni. Certamente se le prestazioni sono al centro delle attenzioni del futuro armatore la coppia di Mercury Verado è la scelta principe, ma se è la crociera l’obiettivo, allora i Suzuki DF300 sono una validissima alternativa. Fermo restando che una scelta più accorta dell’elica e qualche rischio in più durante il test (ma avevo il dealer francese a bordo…) avrebbero certamente consentito prestazioni migliori anche con la coppia di motori giapponesi.
Quello che invece è promosso a pieni voti in entrambe le situazioni è il Ranieri International Cayman 31 Sport Touring sicuro su mare mosso, morbido nel passaggio anche sulle onde più secche delle scie di altre barche, preciso al timone. Tutte doti che per altro conoscevo già.

Ranieri International Cayman 31 Sport Touring, a bordo

Dove invece il modello provato a Soverato vince a mani basse è nella livrea. Ho sempre apprezzato le due tinte bianco-grigie dei Cayman e ritrovarmelo così rossonero, con una netta prevalenza del nero per i tubolari, mi lascia perplesso, soprattutto se immagino in una giornata di solleone che temperatura potranno raggiungere…
Per il resto il layout è il medesimo e quindi rinvio alla precedente prova per la sua descrizione, confermando in blocco i giudizi positivi espressi all’epoca.

I numeri del Ranieri International Cayman 31 Sport Touring

  • Lunghezza ft ……………………… m 9,40
  • Larghezza ………………………… m 3,40
  • Diametro tubolari ………………… m 0,68
  • Compartimenti …………………… 6
  • Dislocamento …………………… kg 1.920
  • Motorizzazione ………………… Suzuki DF300 2×300 cv
  • Potenza minima ………………… cv 300
  • Serbatoio carburante …………… l 550
  • Serbatoio acqua ………………… l 135
  • Portata persone ………………… 24
  • Omologazione CE ……………… B

Prestazioni

  • 600 giri ………………… 2,9 nodi ………… 4,4 l/h ……… 55 db
  • 1000 giri ……………… 4,8 nodi ………… 9,0 l/h ……… 61 db
  • 1500 giri ……………… 7,1 nodi ………… 16 l/h ……… 65 db
  • 2000 giri ……………… 11 nodi ………… 18 l/h ……… 68 db
  • 2500 giri ……………… 17 nodi ………… 36 l/h ……… 72 db
  • 3000 giri ……………… 22 nodi ………… 46 l/h ……… 72 db
  • 3500 giri ……………… 29 nodi ………… 56 l/h ……… 74 db
  • 4000 giri ……………… 33 nodi ………… 80 l/h ……… 78 db
  • 4500 giri ……………… 37 nodi ………… 118 l/h ……… 81 db
  • 5000 giri ……………… 41 nodi ………… 150 l/h ……… 84 db
  • 5500 giri ……………… 49 nodi ………… 184 l/h ……… 85 db

Condizioni della prova

  • Mare mosso, carena pulita, carburante 260 l, acqua 130 l, equipaggio 3 persone

Prezzo (Iva esclusa)

  • Solo scafo ………………………… 79.900 euro

Fai il confronto con la prova del Ranieri International Cayman 31 Sport Touring motorizzato con due Mercury Verado 300

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.