Scanner Envy 770, provato lo Scanner che mancava

Eccolo finalmente in acqua lo Scanner Envy 770, tassello mancante tra i modelli 710 (autentico cavallo di battaglia del cantiere) e l’Envy 860, e l’ho subito provato!

Ci sono i gommoni e ci sono gli Scanner. In effetti, il disegno di Montemitro Design che firma tutti i modelli del cantiere riesce a dare a ogni modello una spiccata personalità che li contraddistingue dagli altri competitor già al primo colpo d’occhio. Non poteva fare eccezione questo Scanner Envy 770 che nasce con il preciso compito di “chiudere” l’offerta tra il popolare Envy 710 e il più impegnativo Envy 860 che abbiamo già provato nell’esclusivo allestimento Wooden LE.

Scanner Envy 770, il test

Nella presentazione dell’anteprima che si può leggere più sotto, si era evidenziato con il nuovo Scanner Envy 770 sarebbe stato proposto sia in versione entrofuoribordo sia fuoribordo. L’esemplare in prova fa parte della prima categoria ed è equipaggiato con un MerCruiser V8 da 300 cv a benzina e piede poppiero Bravo III con due eliche da 22”. Una scelta nella tradizione, quando anche per potenze importanti si è sempre più portati a scegliere le motorizzazioni fuoribordo. Uno sguardo a poppa, con la bella plancia a tutto baglio, mette subito in evidenza uno dei vantaggi di questa soluzione.

Il V8 MercCruiser vuole dimostrare di offrire anche altri vantaggi e quindi in 16” ci porta da zero a 40 nodi, se può interessare in 2,5” sono già in planata, veramente un attimo. Il tutto senza mai ricorrere al trim che uso solo per toccare la punta massima a 41 nodi, tutto questo per dire che anche senza diventare troppo matti con le correzioni di assetto lo Scanner Envy 770 naviga che è un piacere. Un occhio anche ai consumi: alla velocità massima sono impegnativi, ma basta scendere attorno ai 25 nodi che subito rientrano nella normalità a circa 40 l/h, mentre al limite della planata a 2300 giri e 12 nodi si attestano a un ottimo 21 l/h, eccellente soluzione per una navigazione in economia.

Inutile cercare di mettere in difficoltà lo Scanner Envy 770 con manovre brusche, la risposta è sempre pronta e la sensazione di sicurezza assoluta. Anche il passaggio sulla nostra scia non presenta alcuna criticità, ma anzi è morbido, senza botte o scricchiolii sinistri.

  

Scanner Envy 770, a bordo

Lascio alla presentazione in anteprima la descrizione del layout della coperta. Sul modello in prova mi limito a notare come l’abbinamento tra il grigio della vetroresina e il nero dei tubolari sia particolarmente riuscito e la caratteristica degli Scanner di avere l’intero perimetro del pozzetto di vetroresina risolve anche il dubbio che sotto il sole estivo i tubolari possano diventare roventi, qui non si toccano. Piuttosto minimalista l’allestimento della plancia che lascia però ampio spazio alle scelte dell’armatore, che in questo caso ha privilegiato gli strumenti analogici, mentre la posizione di guida è perfetta per tutte le altezze, con la possibilità di scegliere se stare seduti o in piedi. Scelte ergonomiche ineccepibili anche per le altre sedute: a bordo ci si sente sempre a proprio agio e il robusto passavanti su quasi tutto il perimetro darà maggiore sicurezza anche ai più timorosi.

  

I numeri di Scanner Envy 770

  • Lunghezza ft ………………………… m 7,70
  • Larghezza ……………………………… m 3,00
  • Diametro tubolari ………………… m 0,65-0,60
  • Numero compartimenti ………… 5
  • Materiale tubolari ………………… hypalon neoprene Orca da 1670 dtex
  • Dislocamento ……………………… kg 1.300
  • Motorizzazione max…………… 400 cv
  • Portata persone ………………… 14
  • Progettista ………………………… Montemitro Design

Prestazioni

  • 600 giri ………………… 2,1 nodi ………… 5,7 l/h ………… 63 db
  • 1000 giri ……………… 4,3 nodi ………… 8,2 l/h ………… 67 db
  • 1500 giri ……………… 6,6 nodi ………… 11 l/h ………… 70 db
  • 2000 giri ……………… 7,6 nodi ………… 18 l/h ………… 73 db
  • 2500 giri ……………… 13 nodi ………… 25 l/h ………… 78 db
  • 3000 giri ……………… 19 nodi ………… 29 l/h ………… 79 db
  • 3500 giri ……………… 25 nodi ………… 40 l/h ………… 79 db
  • 4000 giri ……………… 29 nodi ………… 47 l/h ………… 82 db
  • 4500 giri ……………… 34 nodi ………… 65 l/h ………… 87 db
  • 5000 giri ……………… 39 nodi ………… 93 l/h ………… 88 db
  • 5200 giri ……………… 41 nodi ………… 102 l/h ……… 90 db

Condizioni della prova

  • Lago calmo, carena pulita, carburante 100 l, equipaggio 3 persone

Prezzo

  • solo scafo ……………………………. 55.000 euro (Iva esclusa)

  

Novità 2018: Scanner Envy 770, ovvero il tassello mancante

L’Envy che mancava, così si potrebbe riassumere l’anteprima del nuovo Scanner Envy 770, che abbiamo catturato nel piazzale del cantiere grazie alla intraprendenza del nostro Sergio Airoldi. Come si può vedere dalle immagini, la barca è pronta per prendere la via di Düsseldorf dove debutterà al prossimo Boot e si lascia ammirare e scoprire con tutte le sue soluzioni. A differenza dell’Envy 710 (leggi il nostro test) e come l’Envy 860, i due modelli tra i quali si inserisce, il nuovo Scanner Envy 770 è offerto con la doppia opzione di motorizzazione fuoribordo o entrofuoribordo, da un minimo di 250 cv a un massimo di 400 cv. Il modello fotografato non è per ora motorizzato, ma dopo il Boot sarà allestito con un Volvo Penta da 300 cv.

Il layout della coperta rispetta lo stile con cui Montemitro Design ha caratterizzato tutta la produzione del cantiere. Quindi, i tubolari sono sormontati dalla stampata di vetroresina che contribuisce a dare all’assieme una spiccata personalità. A poppa, su questa versione dello Scanner Envy 770, l’adozione della motorizzazione entrobordo contribuisce a dare maggiore spazio alla plancetta e quindi all’accesso al mare. Un divanetto a U introduce al pozzetto, dove la seduta (con la doppia opzione per il driver seduto o stand-up) incorpora anche il mobile grill. La novità principale è però a centro barca, con la consolle che offre una piccola cabina che può ospitare il wc. Sulla parte frontale è ricavata un’altra seduta che può essere collegata al solarium prodiero da una prolunga per ampliarne la superficie. Davvero generosa la pontatura prodiera, rifinita in teak, ideale per i tuffi e per l’accesso dalla banchina, oltre a creare la volumetria per ospitare il verricello dell’ancora. Per finire un’ultima chicca: oltre alla doppia motorizzazione, il nuovo Scanner Envy 770 offre anche l’opportunità al suo futuro armatore di richiedere la Limited Edition con finiture di mogano come il prestigioso Envy 860 Wooden LE, un’altra esclusiva del cantiere.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.