Offerta Yacht Controller, i “magnifici cinque” nel segno dell’affidabilità.

L’affidabilità del sistema Dual Band e lo ricerca continua di soluzioni sempre volte a rispondere alle esigenze dei diportisti. Ecco i plus dei cinque modelli della offerta Yacht Controller.

I vantaggi e l’affidabilità della tecnologia Dual Band abbiamo già avuto modo di esporla in un articolo dedicato: le due diverse bande di trasmissione evitano qualsiasi interferenza causata dalla presenza di eventuali altri apparati elettronici nelle vicinanze. Tutta l’offerta Yacht Controller (riservata, lo ricordiamo, a barche dotate di comandi elettronici) ruota attorno a questa tecnologia, ma non solo. Infatti ad accumunare tutti i telecomandi ci sono altre caratteristiche uniche, a cominciare dalla possibilità di abbandonare la plancia di comando durante le fasi di manovra, potendo quindi avere una migliore visuale sulla banchina e delle barche intorno, oltre a partecipare attivamente alla manovra di ormeggio.

Leggi qui perché il Dual Band Yacht Controller è più affidabile

È dello scorso mese, in occasione del Boot di Düsseldorf, la presentazione della partnership con Garmin per integrare il monitor Yacht Controller JCS Plus con i display multifunzione Garmin OneHelm per una visualizzazione altrettanto chiara dell’operatività in manovra e semplificare l’allestimento della plancia. Proprio a quell’articolo rimandiamo per conoscere meglio JCS Plus e le sue funzionalità. Ci possiamo così dedicare agli altri quattro modelli.

Scopri di più su JCS Plus e sulla partnership con Garmin

I vantaggi esclusivi dell’offerta Yacht Controller

Tutti gli apparati hanno una struttura multiprocessore (una CPU centrale e un microprocessore per ogni funzione) che permette un doppio controllo su ogni funzione, rendendo impossibili comandi indesiderati in caso di guasto, garantito anche dal doppio relè per ogni uscita di comando. La progettazione è modulare, facilmente modificabile in caso si vogliano aggiungere nuove funzionalità. Così il cambio della barca non renderà necessario l’acquisto di un nuovo Yacht Controller, ma semplicemente la sostituzione di una scheda nel caso di manette di comando diverse. I led sul pannello frontale del ricevitore segnalano il corretto funzionamento dell’elettronica, lo stato dei comandi attivi e, in caso di malfunzionamento, il tipo di avaria. Il beeper non segnala soltanto la perdita della connessione con il trasmettitore, ma anche i diversi stati di funzionamento e di allarme in caso di avaria. Infine, tutti i radiocomandi sono resistenti all’immersione in acqua e galleggianti. Ed ora ecco in rapida carrellato gli altri quattro modelli dell’offerta Yacht Controller.

Yacht Controller V.IPS per Volvo Penta IPS

È il modello più recente dell’offerta Yacht Controller, il radiocomando compatibile con i piedi poppieri a eliche traenti Volvo Penta IPS. Così è possibile duplicare in remoto e senza cavi il joystick presente in plancia, intervenendo sia sull’acceleratore sia sull’orientamento dei piedi.

Yacht Controller Dual Band e Dual Band Plus

Con il modello Dual Band Yacht Controller ha posto un ulteriore e definitivo distacco tra l’originale e brevettato Yacht Controller e le sue imitazioni. Oltre alla doppia banda di trasmissione, nel trasmettitore è stato aggiunto un pulsante che permette, a ricevitore acceso, di prendere il comando per ormeggiare. Inoltre adotta delle speciali leve a membrana siliconica, garantite per oltre 200 mila azionamenti, per comandare contemporaneamente i due motori, l’elica di prua e di poppa e il verricello salpa ancora. Il vano batterie rende semplice e veloce il cambio delle pile ministilo, facili da reperire.

Il modello Dual Band Plus è l’evoluzione naturale del Dual Band e propone alcune caratteristiche finora disponibili solo sul modello En-Joy. Infatti propone l’opzione “accelerazione”, operazione automatica dove motori ed eliche di prua e di poppa possono essere utilizzati contemporaneamente, oltre alla possibilità di collegare due diversi verricelli di ancoraggio. Il funzionamento del Dual Band Plus è molto semplice: è infatti sufficiente posizionare le leve dei comandi elettronici dell’imbarcazione in posizione “folle”, abilitare il ricevitore Yacht Controller tramite l’interruttore posto sulla plancia, accendere il trasmettitore e attivare la presa in comando tramite l’apposito pulsante. Da questo momento il sistema è operativo: per azionare i motori e le eliche di prua e di poppa, sarà necessario mantenere premute le leve in corrispondenza alla direzione desiderata. Per attivare i verricelli basterà premere i pulsanti corrispondenti alle funzioni desiderate. Per attivare la funzione accelerazione, sarà sufficiente premere il tasto “S”. Lo standard prevede cinque diversi profili di accelerazione che possono essere personalizzati su richiesta del cliente. Inoltre, in caso di aggiunta di un secondo ricevitore, sarà possibile attivare altre funzioni sull’imbarcazione, quali apertura portelloni, controllo passerelle ecc. Eliminando la pressione su qualsiasi leva, il sistema tornerà in modalità “folle”.

Yacht Controller En-Joy Plus

Per chi si trova più a sua agio con il joystick, l’offerta Yacht Controller propone En-Joy Plus, il radiocomando con joystick. Con il joystick a tre assi si possono gestire gli spostamenti in ogni direzione, la rotazione della barca, lasciando ai pulsanti il comando dei thruster e gestendo fino a due verricelli dell’ancora. En-Joy Plus ha tutte le prerogative e caratteristiche tecniche degli altri telecomandi dell’offerta Yacht Controller. Le ridotte dimensioni del trasmettitore consentono, in funzione delle preferenze, di tenerlo in mano oppure al collo. Con il pulsante di accensione/spegnimento/engage si può, a ricevitore acceso, prendere il comando per ormeggiare. L’attivazione dei comandi sul ricevitore avviene tramite il joystick e i pulsanti posti sul trasmettitore. Quest’ultimo trasferisce ciclicamente al ricevitore lo stato degli stessi. L’uscita di comando rimarrà attiva fino a quando risulterà sollecitato il joystick o premuto uno dei pulsanti. Il trasmettitore contiene una batteria ricaricabile ai polimeri di litio da 3,7 V. La batteria interna del trasmettitore può essere caricata in modalità wireless utilizzando il caricatore fornito in dotazione e per effettuare la ricarica è sufficiente appoggiare il trasmettitore sulla base del caricatore.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.