Le plance di Team Italia nel 2019 saranno a bordo di 36 superyacht

L’azienda di Viareggio realizza impianti elettronici di navigazione per mega e maxi yachts. Nell’anno in corso i progetti consegnati da Team Italia saranno 36, a bordo di unità da 25 a oltre 100 metri.

Viareggio è uno dei poli mondiali della nautica, non solo per la costruzione di grandi yacht, ma anche per tutta quella filiera di fornitori che ha trovato terreno fertile per svilupparsi, ciascuno nel proprio campo.
Un esempio è Team Italia: azienda che si è specializzata nel realizzare impianti elettronici di bordo per per lo yachting. Negli oltre trent’anni di attività, sono più di 500 i progetti che hanno trovato spazio su unità dai 30 ai 100 metri di lunghezza.

Un range ancora più ampio

Nell’anno in corso, Team Italia ha annunciato che saranno 36 gli yacht a scendere in acqua con plance integrate realizzate dall’azienda: tra questi, spiccano l’80 metri di Columbus Yachts, il nuovo 105 metri di Benetti ed il primo 62 metri di Sanlorenzo.

Ci sarà poi il più “piccolo” yacht del loro portfolio, ovvero il nuovo 25 metri Eco-Tender di Perini Navi, ma anche modelli ormai conosciuti come il Pershing 140 ed il 50 metri che inaugura la SuperYachtsDivision di Riva Yacht.

Lo scafo del Columbus 80m da Napoli ad Ancona per raggiungere la sua coperta

Team Italia installerà inoltre la plancia I-Bridge Air Wings sul nuovo Codecasa F74 (nella foto di apertura).

E’ degno di un piccolo approfondimento il sistema progettato per il nuovo M/Y da 69 metri Spectre, costruito da Benetti, su cui oltre alla consueta elettronica si trovano anche importanti applicazioni di meccatronica (la disciplina che studia il modo di far interagire meccanica, elettronica e informatica al fine di automatizzare i sistemi) opportunamente ingegnerizzata e realizzata da Team Italia.

L’azienda sarà presente anche quest’anno al Versilia Yachting RendezVous (dal 9 al 12 maggio), al Monaco Yacht Show (dal 25 al 28 settembre) e al Mets Trade di Amsterdam (dal 19 al 21 novembre): in tutti i casi Team Italia presenterà al pubblico le citate plance I-Bridge, soluzioni sviluppate e testate in-house con l’obiettivo di assicurare una interfaccia utente semplice e intuitiva, grazie anche all’integrazione dei sistemi di monitoraggio di Onyx Marine Automation, una delle aziende del gruppo.

25 metri bastano come barca d’appoggio per un 50 metri? Per Perini sì. Ecco l’Eco Tender 25 m

Pershing 140, varata la prima ammiraglia

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.