Il 2° Trofeo Piccaluga-Memorial Davide Julita, una regata per non dimenticare

Pieno successo anche del 2° Trofeo Piccaluga-Memorial Davide Julita con una grande partecipazione di equipaggi nel suo commosso ricordo.

Anche quest’anno il vento si è fatto desiderare per dare la regolare partenza alle 53 barche a vela iscritte che, su un percorso ridotto per le mutevoli condizioni meteo, hanno comunque portato a termina la regata, disputata come ormai tradizione a Ranco sul Lago Maggiore. Il 2° Trofeo Piccaluga-Memorial Davide Julita ha così avuto un regolare epilogo con la vittoria di un equipaggio tutto femminile: il Meteor “Punto Blu” della Lega Navale di Meina timonato da Manuela Preatoni, che ha preceduto la barca gemella “Gilda” di Moreno Migoni e “Lady Nadì” di Lionello Moretti. Ma tutti i 52 equipaggi che hanno portato a termine la prova sono stati applauditi perché la regata aveva soprattutto l’obiettivo di ricordare Davide Julita, genero di Paolo Piccaluga e valente socio del Cantiere Nautico F.lli Piccaluga, alla cui “guida” siedono ora Paolo (che con il fratello Carlo fondò 55 anni fa il Cantiere) ed il nipote Daniele Piccoaluga (figlio di Carlo).

2° Trofeo Piccaluga-Memorial Davide Julita

Così, se la regata ha costituito il momento sportivo, grazie anche all’ottima organizzazione di Massimiliano Barbarossa titolare della Scuola Vela Tommy Sail, la cerimonia di premiazione svoltasi presso il Cantiere Nautico F.lli Piccaluga ha avuto anche quest’anno un forte impatto emotivo per l’intensità del messaggio trasmesso ai presenti.

Leggi qui per conoscere tutti i servizi e i programmi del Cantiere Nautico F.lli Piccaluga

“Questa non è solo una festa ma un momento in ricordo di Davide”, ha ribadito Federica Piccaluga, moglie di Davide e figlia di Paolo, che ha così commosso i regatanti e gli invitati ricordando le “grandi qualità personali e imprenditoriali e l’eroico coraggio nell’affrontare un avversario rivelatosi poi imbattibile”. Toccanti alcuni passaggi, con cui dopo il ringraziamento ai parenti e a tutti i presenti, Federica Piccaluga ha ricordato la forza dell’amicizia vera su cui Davide, definito “eroe e protagonista della giornata”, ha potuto contare. Molti anche i ringraziamenti alle persone che, a vario titolo, hanno conosciuto Davide Julita e ne hanno potuto apprezzare le grandi qualità umane e lavorative. Numerose le autorità presenti al 2° Trofeo Piccaluga Memorial Davide Julita, fra sindaci e assessori dei comuni del territorio, alcuni dei quali si sono resi disponibili alla consegna dei premi.

2° Trofeo Piccaluga – Memorial Davide Julita il 6 aprile 2019 nelle acque di Ranco sul Lago Maggiore

Articolo pubblicato il 19 marzo 2019

Lo scorso anno è stato un successo di partecipazione con oltre 50 barche a vela al via, ma il meteo non ha supportato l’impegno profuso dagli organizzatori della Scuola di Vela Tommy Sail, ma soprattutto dal Cantiere Nautico Piccaluga che ha fortemente voluto questa manifestazione per non dimenticare a quasi due anni dalla prematura scomparsa Davide Julita, genero del patron Paolo Piccaluga, che con il fratello Carlo Piccaluga fondò negli anni ’60 il cantiere, tutt’ora in continua crescita per la qualità dei servizi, gli ampi spazi e la completezza della sua offerta, e marito di Federica Piccaluga (figlia di Paolo) e cugino affiatatissimo di Daniele Piccaluga (figlio di Carlo).

Il ricordo di Davide Julita

2° Trofeo Piccaluga – Memorial Davide Julita, le regata

La regata si disputerà sabato 6 aprile, alle ore 13 nelle acque antistanti Ranco, con base presso il cantiere Nautico Piccaluga. Si tratta di un raduno velico aperto a tutte le imbarcazioni a vela monoscafo a bulbo, monotipi e vele d’epoca, che verranno divise in sette gruppi oltre alle classi Surprise, J24 e Meteor, come da regolamento Vela Libera Verbano 2019. Vista l’impossibilità di effettuare controlli di stazza, ci si affida alla sportività dei concorrenti, invitando chi non è regolare a segnalarlo al momento dell’iscrizione. Tutte le imbarcazioni dovranno ritirare in segreteria il guidone di percorso che dovrà essere esposto a poppa.

Leggi qui la cronaca dello scorso anno

Il percorso del 2° Trofeo Piccaluga, illustrato anche dall’immagine qui sotto, prevede che le boe della partenza e arrivo, 1 (Sud per tutti), 3 (Nord per percorso lungo) saranno di colore giallo. La boa 2 (Nord per percorso corto) sarà di colore arancione. 
• Gruppi 1 – 2 – 3 – 4 e classi J24 e Surprise effettueranno il percorso lungo (Guidone Blu); 
• Gruppi 5 – 6 – 7 e classe Meteor effettueranno il percorso corto (Guidone Giallo); 
Monotipi: se gli iscritti saranno almeno quattro per ogni classe monotipo, verranno costituiti appositi gruppi ed effettueranno il percorso indicato per il proprio gruppo di appartenenza.
Vele d’Epoca: se gli iscritti saranno almeno 5 verrà costituito un apposito gruppo ed effettueranno il percorso corto; in caso contrario dovranno attenersi al percorso indicato per il proprio gruppo di appartenenza.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.