Oromarine S11 Coupé, più sportivo, più trendy

Attinge molto dal modello Sport questo Oromarine S11 Coupé, che guadagna in fascino, spazio e, con la massima potenza, è da adrenalina pura.

Che il cantiere campano Oromarine non si accontenti lo sappiamo. Basta guardare dal suo esordio a oggi la stringa di modelli presentati per capire le aspirazioni di Alessandro Orefice, deus ex machina del Cantiere. Oromarine dopo essere stato per un po’ di tempo un’icona regionale, negli ultimi anni sta velocemente ampliando il suo raggio d’azione posizionandosi sia in ambito nazionale che internazionale, con la presenza al Palma Boat Show 2019 e con in programma altre esposizioni all’estero. Intanto lancia altri due modelli, l’S11 e l’S13 in versione Coupé. Mentre il più grande sostituisce il modello presentato nel 2018, Oromarine S11 Coupé è un’alternativa al modello Sport che resta in gamma.

Oromarine S11 Coupé, il test

Trattandosi di una versione alternativa all’S11 Sport principalmente in coperta, l’opera viva di Oromarine S11 Coupé è la medesima. D’altronde si tratta di una carena già ottima: morbida sull’onda, stabile, ben bilanciata, rapida nell’ingresso in planata e particolarmente filante, soprattutto se si ha l’accortezza di installare a poppa la giusta motorizzazione. Questa può essere sia fuoribordo che entrofuoribordo e prevede una soluzione massima bimotore per complessivi 700 cavalli. Anche se, con qualche cavallo in meno, è comunque in grado di regalare adrenalina agli amanti della velocità e soprattutto garantire tempi di uscita dal dislocamento rapidi anche con un carico elevato: il numero massimo di persone trasportabile è di 24 e il peso a vuoto del battello è vicino alle due tonnellate.

La versione che abbiamo provato a Napoli era abbinata a una coppia di fuoribordo Evinrude G2 da 300 cavalli l’uno, motori con tecnologia due tempi, molto brillanti e soprattutto risparmiosi sotto il profilo dei consumi, un dato questo che non guasta mai, anzi. I motori, che montavano eliche tre pale di passo 21,5”, non sono installati direttamente sullo specchio di poppa, ma utilizzano un bracket di acciaio che allontana un po’ le eliche dalla V di carena, ottimizzando le performance e la resa delle eliche stesse.

Con quest’accoppiata di fuoribordo, pur non al top della motorizzazione installabile, riusciamo comunque a raggiungere una velocità di 54 nodi con i trim al 60%. A questa velocità, che non è da prendere a riferimento perché difficile da mantenere costantemente durante un lungo trasferimento, i consumi salgono a 186 litri/ora totali, ma basta scendere di giri ponendosi a 4.000 rpm per una velocità di crociera di 31 nodi, più consona ai lunghi trasferimenti, consumando a quel punto solo 63 litri/ora. A livello comportamentale, Oromarine S11 Coupé è un gommone di dieci metri che si gestisce in modo abbastanza intuitivo, risponde bene ai comandi e anche quando si entra veloci (45 nodi) in virata stretta l’uscita è precisa e controllata, senza scodate o impuntate. Un’ultima annotazione: il limite di planata è fissato a 2.500 giri a 15 nodi e si consumano 24 l/h.

Leggi anche il nostro test di Oromarine 999 Cabin

Oromarine S11 Coupé, a bordo

Coperta nuova? In parte, perché rispetto al modello Sport Oromarine S11 Coupé propone una consolle simile a quella dell’ammiraglia S13 Coupé, con linee più morbide e un’estensione maggiore verso prua, che la porta a unirsi al prendisole anteriore. Quest’ultimo misura quasi 2,10 metri di lunghezza per 1,64 di larghezza, composto da tre cuscini indipendenti che consentono l’accesso ai sottostanti gavoni anche separatamente. La maggiore ampiezza della consolle porta benefici di vivibilità interna, con un maggior spazio che consente l’adozione di due panchette, di una scaletta di accesso, doccia e wc marino, il tutto rifinito con un piano di calpestio in Iroko. Esternamente invece la plancia offre ampio spazio per la più moderna e completa strumentazione di bordo, con doppio cruscotto serigrafato cui se ne aggiunge un terzo adibito al supporto del check panel. Di serie è fornita la timoneria idraulica e un parabrezza dalla forma a deflettore supportato da due staffe laterali.

Pilota e copilota hanno a disposizione sedute e schienali singoli montati su di un cassero che, posteriormente, è attrezzato di serie con un lavello e rubinetto e può accogliere con una spesa supplementare sia la cucina a gas che un frigorifero. Passiamo a poppa, dove è presente un divano disposto a tutto baglio con sottostante gavone e il gavone stiva principale, quello per intenderci che, nel caso di motorizzazione entrofuoribordo, accoglie i motori. Nel nostro caso la cala è libera ed è ipotizzabile la realizzazione di una cabina notte con l’ausilio di una tenda di chiusura e di un kit opzionale. Tutta quest’area è sormontata da cuscinerie che formano un solarium di 180×141 cm, ai cui lati trovano riposo gli steli del tendalino, in una posizione che non infastidisce.

Di serie vengono fornite le plancette poppiere ai lati del bracket di cui una corredata di scaletta bagno ma, montando gli entrofuoribordo, si può anche optare per una plancetta unica motorizzata che scende sotto il livello dell’acqua. Come la versione Sport, anche questo Oromarine S11 Coupé ripropone la staffa centrale che supporta la luce a 360°. I tubolari sono in Orca 866 da 1670 dtex e la colorazione è personalizzabile a gusto dell’armatore. All’autonomia di navigazione ci pensa un serbatoio da 510 litri in acciaio inox, mentre per l’acqua è previsto un serbatoio da 210 litri.

I numeri di Oromarine S11 Coupé

Lunghezza ft ……………………………… m 9,95
Larghezza ft……………………………… m 3,28
Dislocamento senza motore …… kg 1.900
Motorizzazione ………………………… fb 2×350 cv
Portata persone ……………………… 24
Serbatoio carburante ……………… l 510
Serbatoio acqua …………………… l 210
Omologazione CE ………………… B

Prestazioni

1.000 giri …………… 5,7 nodi …………… 3,0 l/h
1.500 giri …………… 7,7 nodi …………… 11 l/h
2.000 giri …………… 13 nodi …………… 21 l/h
2.500 giri …………… 15 nodi …………… 24 l/h
2.800 giri …………… 18 nodi …………… 30 l/h
3.200 giri …………… 19 nodi …………… 36 l/h
3.500 giri …………… 25 nodi …………… 47 l/h
4.000 giri …………… 31 nodi …………… 63 l/h
4.500 giri …………… 37 nodi …………… 82 l/h
5.000 giri …………… 42 nodi …………… 110 l/h
5.500 giri …………… 47 nodi …………… 168 l/h
5.700 giri …………… 48 nodi…………… 187 l/h
6.100 giri …………… 54 nodi …………… 186 l/h

Condizioni della prova

Mare con onda lunga, lieve brezza, carena pulita, carburante 180 l, acqua 200 l, equipaggio 2 persone

Prezzo (Iva esclusa)

Versione base solo scafo ………………………………… 125.000 euro

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.