Codecasa Jet 2020: un aereo oceanico da 70 metri. Gli mancano solo le ali!

Jet 2020 è il nome che Codecasa ha dato a questo 70 metri e, già da solo, la dice lunga. Un concept unico che fonde il mondo dell’acqua con quello dell’aria. E si prevede presto l’inizio della costruzione!

Un’esplosione innovativa unica nel suo genere”: sono queste le parole utilizzate dal cantiere viareggino nel definire l’ultimo concept: il Codecasa Jet 2020. Suonano piuttosto forti, ma è innegabile che anche l’aspetto di questo megayacht sia decisamente forte. E quello che impressiona ancora di più è che, secondo l’azienda, il modello andrà presto in costruzione e in vendita.

Linee da aereo, comfort da megayacht

Il nuovo progetto, nato da un’idea di Fulvio Codecasa, punta a rompere gli schemi e le linee tipiche della tradizione marinara e degli yacht del cantiere viareggino: il Codecasa Jet 2020 infatti prende ispirazione dalle linee tipiche dell’aviazione, rielaborandole in chiave nautica.

La sezione di prua dello yacht, che con la sua forma ricorda la cabina di pilotaggio di un aereo, è apribile per dare accesso alla zona di ormeggio, proprio come la parte anteriore di un cargo.

Nella sezione centrale, la “fusoliera” si apre in un ponte sole di 200 mq (20x10m). L’area offre tutte le comodità e i servizi necessari per vivere il mare in relax, tra cui una piscina lunga 6 metri e larga 2, corredata di ampie zone prendisole, e una palestra al coperto.

Il sundeck si estende fino alla parte di poppa, che si richiude e si sviluppa in verticale richiamando la coda di un aereo. Qui, il beach club a pelo dell’acqua è servito da un ascensore che lo unisce prima a una hall e poi allo skylounge, alto 3 metri e circondato da vetrate, che accoglie il salone e la sala da pranzo principale, al livello del ponte sole.

L’area di prua del ponte di coperta è dedicata alla suite armatoriale, mentre gli ospiti sono alloggiati in quattro cabine sul ponte inferiore. Lo stesso ponte prevede la zona equipaggio nella sezione di prua. La timoneria invece si trova in alto e si raggiunge tramite un secondo ascensore che unisce i tre ponti. A questo livello si trova la cabina del comandante.

Il Cantiere non ha ancora preso decisioni definitive sulle dotazioni tecniche, ma sappiamo che il Codecasa Jet 2020 sarà sottoposto alla certificazione da parte dei principali enti di classifica e di bandiera riconosciuti a livello internazionale, come il Lloyd’s Register e l’MCA

Completano le dotazioni di Jet 2020 la piattaforma di atterraggio per un elicottero di medie/grosse dimensioni a poppa, e la doppia area tender sulle fiancate a centro barca, con prese d’aria che ancora una volta richiamano i reattori dei jet. E per rimarcare ulteriormente il collegamento fra i due mondi, ci saranno anche le antenne radar, inglobate in un dome in fibra di carbonio nello stile tipico degli aerei AWACS (gli iconici Boeing da ricognizione).

Insomma, non solo un concept, ma un progetto vero e proprio che dovrebbe vedere i Cantieri Navali Codecasa coinvolti nella produzione a partire proprio di questi tempi, cioè nella prima metà del 2020.

Ti piacciono i progetti “strani”? Allora dai un’occhio anche a questi


Che la “forza” sia con te: Vis è la nuova creatura di 80 metri di Fincantieri Yachts


Hypnosquid: il sogno più recente di Curtò design


Carapace, il megayacht sommergibile sdogana il diporto subacqueo


Kurt Strand California: un mega yacht di 135 metri, un altro stupefacente progetto del designer norvegese


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.