Solaris Power 44 Open, il “piccolo” che incentiva al mondo delle lobster

È un open puro il nuovo Solaris Power 44 Open e con i suoi 13 metri va a estendere la gamma dell’omonimo cantiere verso le dimensioni più piccole, aprendo così il mondo delle lobster anche a chi vuole rimanere nella fascia media di lunghezza. Lo stile è sempre quello inconfondibile di Solaris Power, ispirato alle lobster, ma ha un’individualità tutta sua anche rispetto agli altri modelli del cantiere. Non fa in tempo a debuttare a Cannes, ma sarà possibile visitarlo e provarlo direttamente in cantiere a novembre 2020.

È un open puro – dicevamo – il nuovo Solaris Power 44, di quelli che immeritatamente sono stati un po’ sopraffatti dagli hardtop, soprattutto nell’ultimo decennio, ma che ora hanno riguadagnato a buon diritto il loro trono nell’interesse di mercato.

Lo hanno capito in Solaris Power che di ogni modello producono sia la versione hardtop (che è proprio una lobster moderna) sia il modello tutto aperto, a cui aggiungono pure il modello flybridge, che fra i cultori delle barche ispirate alle antiche aragostiere americane, hanno sempre molto appeal.

Il nuovo Solaris Power 44 Open rivela dunque un pozzetto walkaround con un perfetto equilibrio fra la disponibilità di arredi e spazi calpestabili, che trovano la loro giusta collocazione lungo tutta l’estensione della barca senza che l’uno sacrifichi l’altro.

Basta osservare il layout e vedere come il prendisole poppiero, l’enorme dinette, che è di uguale larghezza con divani contrapposti, e la cucina non tolgono spazio al calpestio centrale né a quelli laterali che, anzi, grazie alla sinuosità dello scafo che si allarga dal centro verso prua, riescono a essere sempre ampiamente percorribili anche se in zona prodiera la tuga e il relativo prendisole si allargano maggiormente.

È curioso anche notare come il procedimento curvilineo delle murate del Solaris Power 44 Open abbia la doppia valenza di evocare l’estetica vintage delle lobster e al tempo stesso guadagnare molto più spazio sottocoperta e in pozzetto, dove peraltro si può ottenere ancora più spazio, circa il 20% in più, abbattendo le due porzioni delle murate, elemento ormai immancabile sui moderni open.

Il progetto del Solaris Power 44 Open è del fondatore dello Studio Victory Design, Brunello Acampora, un progettista di lungo corso che molto ha realizzato nel settore delle lobster moderne fin dall’inizio del boom che queste hanno avuto in Italia agli inizi degli anni Duemila.

La plancia di comando del Solaris Power 44 Open rivela una struttura ben raccolta al centro con un blocco verticale in grado di contenere due display multifunzione e una consolle spaziosa per installare i vari accessori, come il joystick e altri strumenti di gestione.

Open puro, sì, ma naturalmente l’ombra e una zona di riparo sono d’obbligo e per questo il nuovo Solaris Power 44 Open monta un T-Top tanto leggero nell’estetica quando efficace nella pratica.

Sottocoperta tanto spazio all’armatore

Sottocoperta, il Solaris Power 44 Open propone un layout standard a due cabine, con l’armatoriale che è in open space rispetto al tambuccio d’ingresso, ma che praticamente si prende tutta la zona da centro scafo a prua. A poppa, la doppia con letti separati e al centro il bagno.

Piuttosto ampia è la scelta dei motori. Il nuovo Solaris Power 44 Open, infatti, offre tre opzioni, tutte con propulsori Volvo Penta D6 Ips. La versione standard esce con due Ips500 da 370 cavalli, mentre le due opzioni su richiesta sono con due Ips600 da 435 cavalli e due Ips650 da 480 cavalli.


Scopri di più sui Volvo Penta di D6 di nuova generazione nel nostro articolo


La combinazione di questi motori insieme alla particolare forma di carena, già consolidata su tutte le versioni del Solaris Power 48, promette anche sul Solaris Power 44 Open le stesse caratteristiche di riduzione dei consumi, delle emissioni di Co2, della rumorosità e delle vibrazioni.


Scopri anche il Solaris Power 48 Open


Altrettanto articolata è la scelta dei colori dello scafo, che vede la disponibilità del Solaris Power 44 Open in sei tinte: blu, rosso, giallo, verde, grigio e argento.

Il nuovo Solaris Power 44 Open sarà disponibile per visite e prove da novembre 2020 presso la sede del cantiere, che è a Forlì, ma al prossimo Cannes Yachting Festival di settembre arriverà comunque con un’altra novità, il Solaris Power 48 Lobster.

I numeri del Solaris Power 44 Open


Lunghezza fuori tutto
13,10 m

Lunghezza scafo
12,05 m

Lunghezza al galleggiamento
11,95 m

Larghezza
4,35 m

Pescaggio
1,03 m

Dislocamento approssimativo a vuoto
11.500 kg

Dislocamento approssimativo a pieno carico
14.000 kg

Portata Persone
12

Serbatoio carburante
1.200 l

Serbatoio acqua
330 l

Motori
2x 370 cv Volvo Penta D6 Ips500 (standard)
2×435 cv Volvo Penta D6 Ips600 (optional)
2×480 cv Volvo Penta D6 Ips650 (optional)


Clicca ed entra nel sito ufficiale di Solaris Power


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.