Tecnohull Omega 47: il maxirib da 80 nodi a cui piace fare il superyacht

Non solo prestazioni entusiasmanti: il Tecnohull Omega 47 ha una cabina doppia e finiture di lusso. Ne sono state vendute già sette unità. E ve lo presentiamo anche in video.

Sull’onda del successo del precedente Omega 45, Tecnohull Omega 47 è la nuova ammiraglia del cantiere greco. Leggermente più lungo e più ampio del predecessore, è un gommone che sfiora i 14 metri e offre uno spazio flessibile sul ponte esterno e un sottocoperta confortevole.

Ma le prestazioni sono una delle sue prerogative, con una velocità massima che può superare gli 80 nodi.

Le diverse anime del Tecnohull Omega 47

Dove si percepisce lo spazio extra di Omega 47 è sul ponte esterno, disponibile in diverse configurazioni e allestibile a richiesta con una extra seduta per la timoneria, un tavolo in pozzetto e dei prendisole aggiuntivi per crogiolarsi in relax.

È però sottocoperta che si trova lo spazio inaspettato (se si giudica solo dall’esterno): c’è una cabina con un letto doppio a V, un locale bagno con doccia separata a tutta altezza, e tanto spazio di stivaggio per vestiti e altri oggetti.

tecnohull omega 47 maxirib

La cabina riceve molta luce naturale dalle slanciate finestrature nella sovrastruttura, ma gode anche dell’illuminazione a LED che enfatizza le finiture da superyacht. Pelle di qualità, rivestimenti in legni esotici e Corian di prima qualità si combinano per creare un senso di lusso che esula dal tipico gommone.

Sul ponte principale, il layout completamente walk-around è una caratteristica che si ritrova su ogni Technohull: offre un facile accesso al prendisole e alla seduta di prua, dove un bimini opzionale può essere montato su pali in carbonio su misura.

A poppa c’è un divano in pelle rifinito a mano nel colore scelto dall’armatore, divano che in pochi secondi si trasforma in un grande prendisole aggiungendo l’inserto specifico.

Per l’intrattenimento degli ospiti c’è un mobile bar completamente attrezzato con frigorifero, piano cottura opzionale, macchina per caffè espresso e dissalatore, oltre a un impianto audio Fusion Apollo di alta qualità (di serie).

Per gestire adeguatamente un gommone di tale potenza, Tecnohull ha dotato Omega 47 del suo scafo brevettato Dynastream, che impiega un doppio step per incanalare l’aria e fornire portanza, ammortizzazione e stabilità

Se alte prestazioni ed estetica accattivante sono una parte del Dna del nuovo Tecnohull Omega 47, ed elementi fissi di tutte le barche del brand, il design versatile dello specchio di poppa offre all’armatore scelte diverse quando si tratta di propulsione.

Le opzioni includono i nuovissimi e stupefacenti fuoribordo Mercury Verado V12 da 600 CV, stato dell’arte della tecnologia. In alternativa, c’è spazio sullo specchio di poppa per un massimo di quattro Mercury Racing da 450 CV, per 1800 CV totali, o per due entrobordo diesel con trasmissioni di superficie.


Leggi anche: Innovativo veramente in tutto. Ecco l’incredibile Mercury Verado V12 600 cavalli, il nuovo fuoribordo di vertice


tecnohull omega 47 maxirib

Le prestazioni possono superare gli 80 nodi, rendendo il 47 una vera barca sportiva. Per gestire adeguatamente un gommone di tale potenza, Tecnohull ha dotato Omega 47 del suo scafo brevettato Dynastream. Sviluppato in cinque anni con un team di architetti navali dedicato, Dynastream impiega un doppio step per incanalare l’aria e fornire portanza, ammortizzazione e stabilità a tutte le velocità.

Inoltre, grazie alla iperventilazione lo scafo è del 10-15% più efficiente rispetto ai precedenti progetti Technohull (così dichiara il cantiere), permettendo un consumo inferiore e velocità più elevate.

Attraverso un rigoroso processo di simulazione CFD, test in vasca sia in scala sia su modelli 1:1, e utilizzando i risultati dei calcoli su scafi a step forniti dai migliori laboratori del settore, Technohull ha acquisito una conoscenza approfondita di questa tecnologia.

Il Dynastream consente all’Omega 47 di planare a basse velocità e di raggiungere una impressionante velocità massima, che come detto può superare gli 80 nodi nella massima configurazione di potenza. La forma dello scafo a V molto profonda rende il 47 anche molto stabile e asciutto, fendendo le onde e deviando gli spruzzi.


Tecnohull T688 è il piccolo tender che pensa in grande


tecnohull omega 47 maxirib

L’impiantistica con comandi digitali facilita il controllo di tutti i sistemi di bordo dalla timoneria, mentre la console di guida ergonomica e i sedili ammortizzati rendono la guida della barca sicura e confortevole in ogni condizione.

Le opzioni per gli strumenti di navigazione comprendono anche un radar Quantum a stato solido, un faretto di ricerca comandato a distanza, e una telecamera per la visione notturna.

E questo riuscito mix di spazio, lusso e prestazioni sembra essere vincente, se dobbiamo credere al comunicato dell’azienda che parla di sette Tecnohull Omega 47 già venduti. Sei si trovano nel Mediterraneo centrale, mentre uno è già arrivato negli Stati Uniti.

Guarda il video del Tecnohull Omega 47 in azione


I numeri Tecnohull Omega 47

Lunghezza f.t.
13.80m (con fuoribordo)

Baglio
3.60m

Dislocamento leggero
5,500kg

Riserva carburante
1200 l

Riserva acqua dolce
180 l

Motorizzazioni
Max 4 x Mercury Racing 450R fuoribordo / 2 x Mercury V12 Verado 600
/ Entrobordo diesel con eliche di superficie


Clicca ed entra nel sito ufficiale di Tecnohull


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2021 BoatMag. All Rights Reserved.