La variante omicron cancella il Boot Düsseldorf 2022

Nuove restrizioni prese dal governo tedesco il 28 dicembre scorso, che comportano il divieto di svolgere grandi eventi e manifestazioni con pubblico in presenza, hanno di fatto cancellato il Boot Düsseldorf 2022, che era previsto dal 22 al 30 gennaio.

Fino all’ultimo gli organizzatori hanno tentato di tenere in vita quella che è una delle fiere nautiche più importanti al mondo nonostante le numerose defezioni, soprattutto dei player più grandi della nautica mondiale, ma la situazione Covid-19, con la particolare aggressività della variante Omicron, ha portato all’inevitabile cancellazione del Boot Düsseldorf 2022.

Con l’impennata dei nuovi casi di contagio in Germania, il governo tedesco ha dovuto intraprendere nuove restrizioni, che si sono ripercosse sul Boot Düsseldorf 2022.

Basti pensare che solo negli ultimi giorni i contagi da Covid-19 sono passati dai 10.172 del 26 dicembre ai 69.956 del 29 dicembre 2021 (dati medi aggregati da Google basandosi su diverse fonti accreditate, fra cui i ministeri della Salute dei vari Paesi).

Un destino che era già segnato per il Boot Düsseldorf 2022

Questo è il secondo anno che la kermesse tedesca viene annullata, ma per quanto le speranze di mantenerla aperta fossero ancora confortanti fino a qualche giorno fa, la cancellazione del Boot Düsseldorf 2022 alla fine rimane ancora la più saggia, non fosse altro perché sarebbe stata una fiera piuttosto povera di contenuti.


Leggi anche: È ufficiale, cancellato il Boot Düsseldorf 2021


Fra comunicazioni ufficiali e rumor vari, infatti, erano tanti i cantieri che sarebbero mancati a questa fiera, nonostante sia una piazza estremamente importante per il loro consolidamento nei vari mercati d’Europa, soprattutto per i cantieri italiani.

Il Boot Düsseldorf è una fiera capace di attrarre i diportisti di tutta l’Europa, grazie al suo posizionamento strategico nella città tedesca, che è a metà fra il nord Europa e il Mediterrano.

Inoltre, il polo fieristico è a pochi minuti di taxi dall’aeroporto cittadino ed è anche un importante snodo di collegamento fra i voli provenienti da tutti i Paesi.

Non a caso è una delle fiere più complete dal punto di vista dell’esposizione e, in tempi normali, rinunciare a esporre in questa fiera sarebbe folle per qualunque cantiere.

Purtroppo, però, non siamo in tempi normali e, anche se non ci fosse stata la cancellazione del Boot Düsseldorf 2022, c’è da chiedersi quanti visitatori si sarebbero messi in viaggio per arrivare in Germania, che è uno dei Paesi europei più colpiti dalla variante Omicron, e quanti espositori avrebbero messo a rischio la salute dei propri collaboratori.

Dispiacere, sì, ma senza tensioni per la cancellazione del Boot Düsseldorf 2022

Il primo cittadino di Düsseldorf , Stephan Keller, e il Ceo di Messe Düsseldorf (la struttura fieristica), esprimono comprensione per la decisione presa dal governo, nonostante questa chiuda il Boot Düsseldorf 2022, ma non le altre fiere previste nei prossimi mesi, perché quelle sono business to business e richiamano quindi meno persone e soprattutto non provenienti da moltissimi Paesi esteri.

A questo punto rimane solo da proiettarsi all’edizione 2023 del Boot Düsseldorf, che è prevista dal 21 al 29 gennaio 2023, sperando che non sarà nuovamente presa d’attacco da una nuova variante.


Se vuoi entrare nel sito ufficiale del Boot Düsseldorf 2022, clicca qui


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.