Scanner Envy 1200 Outboard con 3 Mercury 450R, il cruiser mostra il suo lato racer

Con un’impressionante line-up di tre fuoribordo Mercury Verado 450 R debutta il nuovo Scanner Envy 1200 Outboard, il maxi rib di 12 metri che punta a sedurre tanto i crocieristi quanto i gommonauti da alte prestazioni.

Ormai c’è sempre meno distinzione fra barca e gommone, sopratutto nella fascia più battuta dai diportisti italiani ed europei, quella fra i 40 e 50 piedi, cioè dai 12 ai 15 metri.

Proprio qui, infatti, si posizionano sia gli armatori da crociera sia i profondi appassionati di gommoni che preferiscono un uso più diurno ma che, grazie alle loro maggiori disponibilità economiche, possono sfogare la voglia di velocità su rib più prestigiosi.

Ma se fra i gommonauti il nuovo Scanner Envy 1200 Outboard sfonda una porta aperta, è sui crocieristi in generale che bisogna fare un maggiore lavoro di attrazione sul gommone, perché ormai nella scelta, la bilancia per un armatore non pende più solo da una parte (le barche) o solo dall’altra (i gommoni), ma è la qualità del progetto che porta verso una delle due direzioni.

Così, dopo aver presentato giusto un anno fa al Salone di Venezia la versione entrofuoribordo dell’Envy 1200, il cantiere rilancia presentando lo stesso modello con tre fuoribordo Mecury Verado da 450 cavalli.

In questo modo, il 12 metri di casa Scanner si mette nella condizione di poter assecondare le aspettative sia di chi cerca navigazioni più rilassanti sia più sportive. E in entrambi i casi con la possibilità di protrarre la permanenza a bordo comodamente per più giorni.

Scanner Envy 1200 Outboard per la crociera dinamica

La versione fuoribordo dell’Envy 1200 sostanzialmente non si discosta dal modello con gli entrofuoribordo per quanto riguarda i layout di bordo.

Questo gommone quindi offre uguale comfort tanto in pozzetto quanto sottocoperta, dove ci si può muovere agevolmente, grazie al cielino ad altezza uomo quasi ovunque.

In sostanza risponde perfettamente a chi cerca un prodotto da vivere appieno all’interno per intraprendere crociere veloci, ma con facilità e snellezza, senza dover muovere una grande barca da crociera.

L’ideale, per esempio, per tutte quelle persone che hanno casa al mare o al lago e vogliono andare alla scoperta dei luoghi intorno potendo anche soggiornare a bordo all’occorrenza. In più, c’è la dotazione dei tre fuoribordo Mercury che sono di estrazione racing.

I Mercury Verado 450 R sullo Scanner Envy 1200 Outboard

Sotto la calandra dei fuoribordo americani si racchiude un V8 FourStroke di 4,6 litri sovralimentato da un compressore volumetrico in grado di generare 450 cv di potenza e anche il 40% di coppia in più rispetto al 400R.

Oltre alle prestazioni, questi motori sullo Scanner Envy 1200 Outboard possono regalare piacere anche in plancia di comando, poiché per la loro gestione qui è disponibile il joystick di governo e il display su cui poter smanettare per ottenere un sacco di informazioni utili.


Leggi anche: Mercury Racing 450R per continuare a stupire


La coperta walkaround dello Scanner Envy 1200 Outboard

In coperta si può davvero soggiornare comodamente in qualsiasi punto, che sia a poppa o a prua e perfino alla consolle di comando, visto che il driver dispone di un divano bello ampio e dotato di diverse regolazioni della seduta.

Fra l’altro qui è da notare anche che l’armatore può scegliere fra un hardtop integrato al parabrezza oppure un T-Top sospeso che amplia l’effetto open pur garantendo sempre ombra e riparo alla consolle di comando e al grande mobile bar/cucina retrostante.

Come nella versione entrofuoribordo, il pozzetto dello Scanner Envy 1200 Outboard è allestito con una dinette a otto posti, sviluppata su due divani fronteggianti, che si estendono fino alla larghezza massima utile a lasciare due comodi passaggi ai lati.

Massima estensione anche per il prendisole poppiero, che già da solo riesce a offrire un’area decisamente vasta e che può essere ulteriormente ampliata semplicemente facendo traslare in avanti lo schienale della dinette.

Tre gradini conducono al camminamento di prua, che appare bello largo e che completa la conformazione walkaround della coperta, il cui pagliolo può essere rivestito sia in teak naturale sia in quello sintetico, che ormai rappresenta un’alternativa sempre più offerta dal mercato.

Il prendisole prodiero dello Scanner Envy 1200 Outboard offre una superficie digradante, così da potersi sdraiare a prendere il sole con una postura da chaise-longue, mantenendo quindi la vista verso il mare (o il lago) e non al cielo.

Gli interni dello Scanner Envy 1200 Outboard

Il ponte inferiore propone un ambiente ben articolato e di grande respiro, non solo per le chiare tonalità degli arredi ma anche per l’altezza del cielino e il buon sfruttamento delle volumetrie.

L’ospitalità all’interno è perfetta per una coppia, che trova a disposizione un letto prodiero, un divano e un bagno molto ampio e completo di box doccia.

Come da tradizione del cantiere, poi, anche questo Scanner Envy 1200 Outboard può essere personalizzato nella scelta dei colori e dei tessuti, sia sottocoperta sia all’esterno per quanto riguarda i tubolari, lo scafo e le cuscinerie.

I numeri dello Scanner Envy 1200 Outboard


Lunghezza f.t. 11,98 m
Larghezza 4,00 m
Diametro Tubolari 60-65 cm
Numero comparti 6
Persone imbarcabili 18
Motori 2 o 3 fuoribordo
Potenza max 1500 cv complessivi
Materiale Tubolari Hypalon-Neoprene / 1670dtex
Design & Project D. Montemitro Design – Scanner

Clicca e leggi anche le altre news nella nostra homepage


Entra nel sito di Scanner Marine


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.