Princess svela tre novità mondiali a Cannes: tre tipologie per tre dimensioni

Il costruttore inglese è pronto a svelare al Cannes Yachting Festival ben tre anteprime: Princess R35, Princess V60 e Princess F70.

Debutteranno davanti al pubblico per la prima volta l’11 settembre, quando il salone nautico francese aprirà i cancelli. Il modello più piccolo, chiamato Princess R35, è il primo di una nuova classe di yacht ad alte prestazioni. Le altre due, Princess V60 e Princess F70, fanno parte di due linee ben consolidate per il Cantiere, rispettivamente di tipo open e flybridge. Insieme a queste tre anteprime, anche i modelli S78 e V50 toccheranno l’acqua per la prima volta al Cannes Yachting Festival, dopo aver esordito lo scorso gennaio al boot di Düsseldorf.

Ecco quello che sappiamo

Come abbiamo detto, R35 è il primo Princess della nuova Classe R. Combina alte prestazioni (veramente: fino a 50 nodi), design contemporaneo e tecnologia di livello, presumibilmente con gli stessi elevati standard di qualità del cantiere che, come ricordiamo sempre, fa parte del gruppo LVMH.

Progettato in collaborazione con Ben Ainslie Racing Technologies e Pininfarina, il Princess R35 è dotato del nuovo Active Foil System, e fa uso di fibra di carbonio. La cabina sottocoperta si accompagna a un bagno con doccia e a una dinette a forma di U (che si trasforma in un secondo letto, con tendine per la privacy): una coppia sportiva e di classe si può regalare diversi piacevoli weekend. Per i momenti in cui anche l’acqua diventa noiosa, gli ospiti a bordo di R35 possono passare il tempo davanti a un televisore a LED da 32 pollici, completo di lettore CD / DVD Blu-ray e di sistema hi-fi Naim.

Dinamico e agile, il Princess V60 è in grado di spingersi fino a 38 nodi (dichiarati). Lo scafo a V profonda garantisce consumi di carburante buoni e notevole volumetria interna, mentre la vita in all’aperto è garantita dal tetto apribile elettrico e dalle porte scorrevoli sul pozzetto, quest’ultimo dotato di mobile bar con barbecue e frigorifero. La porta del garage ad apertura elettroidraulica nasconde un tender di 3,3 m, e per coloro che preferiscono un po’ di privacy a bordo c’è sempre la zona salotto e prendisole a prua, con possibilità di riparo sotto a un grande tendalino.

Sul ponte inferiore, tre cabine accolgono sei ospiti: l’armatoriale offre anche un divano a murata e abbondanza di spazio per il guardaroba. Una cabina matrimoniale a prua e e una doppia a murata, con letti scorrevoli elettrici (opzionali) condividono il secondo bagno. A richiesta è disponibile anche una cabina marinaio con bagno.


Come da tradizione su Princess, il design contemporaneo, la cura artigianale e l’attenzione ai dettagli saranno evidenti ovunque, dalla curvatura dei mobili, al lussuoso rivestimento con cuciture a mano. Sportivo, ma di classe.

Il nuovo Princess F70 colpisce (anzi, non colpisce) grazie al look ben proporzionato, che soddisfa in una linea sobria l’esigenza di crociere flessibili e comode. L’ampio flybridge di 26,6 mq presenta una zona pranzo a U, servita da un wetbar con barbecue, solarium a poppa e un’area lounge a prua adiacente al timone, area che si trasforma a sua volta in un prendisole. Ma l’uso sapiente dello spazio garantisce diverse aree in cui rilassarsi e socializzare.


Sul ponte principale, la cucina verso poppa si apre verso il pozzetto, offrendo la scelta fra un pranzo all’aperto e uno più formale nel salone. Le due zone si separato in un attimo grazie alle grandi porte scorrevoli in vetro. Le finestrature laterali riempiono il salone di luce naturale aumentando la sensazione di continuità fra dentro e fuori. A prua, un divano frontemarcia e un tavolo da caffè opzionale, oltre al consueto prendisole, creano l’ambiente ideale per godersi un aperitivo mentre il sole tramonta.

Una porta a pantografo consente al comandante di accedere facilmente al ponte laterale dalla timoneria, dotata di touchscreen ed elettronica Raymarine. Il ponte inferiore conta su quattro cabine, tra cui una armatoriale a tutto baglio a poppa con accesso dedicato, una VIP a prua e due cabine doppie a centro barca. Le finestre vicine alla linea di galleggiamento assicurano la luce e il contatto con il mare, inoltre gli oblò apribili consentono di respirare la brezza di mare ogni volta che lo si desideri.

Come altri modelli della linea Flybridge, il Princess F70 è dotato di uno scafo a deadrise variabile, che offre maggiore portanza e minore resistenza, consentendole di raggiungere velocità di planata inferiori ma anche di toccare i 36 nodi con motori MAN V12 da 1400 cv.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.