Invictus TT460, potente, chic e divertente, è la nuova ammiraglia di Invictus Yacht

Un salto incredibile di 18 piedi per la gamma TT di Invictus Yacht, che è in procinto di varare il nuovo Invictus TT460, che con i suoi 14,27 metri, si distanzia dall’altro modello TT, il 280, di ben 6 metri, e di 3 metri dall’attuale modello di vertice, il GT370, ponendosi dunque al top di tutta la produzione del cantiere.

Il nuovo Invictus TT460 è una barca estremamente curata nei dettagli, non solo estetici ma anche progettuali per ciò che riguarda la disponibilità e disposizione degli arredi.

In particolare si nota un grande potenziale di fruibilità di tutte le aree del pozzetto, dove a ridosso del prendisole poppiero, peraltro rifinito in maniera veramente chic con impunture sul materasso e fibbie sui cuscini, si trova la dinette con divani contrapposti al centro dei quali ci sono due tavoli unibili fra loro per poter imbandire una tavola per 8 persone.

Inoltre, gli stessi tavoli possono abbassarsi al livello delle sedute dei divani per creare un’altra area su cui sdraiarsi, magari per il relax all’ombra dell’hardtop. A seguire verso prua, la cucina, la postazione di comando e il prendisole prodiero, tutti con la stessa larghezza per creare un’unica fila centrale, che lascia spazio ai due passavanti senza soluzione di continuità.

In effetti il nuovo Invictus TT460 è un walkaround con l’intero camminamento perimetrale coronato da murate rialzate, che di fatto permettono di eliminare la battagliola a tutto favore della purezza delle linee esterne.

A proposito di profilo esterno, non può sfuggire la leggerezza dell’hard top che, per quanto sia bello ampio e massiccio per poter coprire tutta l’area del pozzetto, rimane come sospeso a mezz’aria, alleggerendo così alla vista la sua imponenza.

L’Invictus TT460, fra l’altro, è anche il primo modello Invictus che nasce con l’hardop fisso (gli altri modelli possono montare un T-Top opzionale), anche se in realtà a vedere dai rendering non sembra avere delle sezioni apribili.

Osservando il layout in coperta, invece, si può notare che i passavanti sono gli unici spazi liberamente calpestabili, ma basta abbattere le due ampie sezioni delle murate per espandere ulteriormente l’area del pozzetto.

Il progettista è sempre lui, Christian Grande, il padre di tutta la filosofia progettuale e di design, che ha dato alle barche di Invictus Yacht una loro precisa e riconoscibile individualità.

Décor e finiture appaiono di altissimo livello, come ormai ci si aspetta da Invictus Yacht, anche se il rivestimento in teak della spiaggetta poppiera e del ponte di coperta è opzionale, ma il cantiere lascia il massimo margine di personalizzazione, al punto che ha creato un servizio interamente dedicato, l’Invictus Atelier.

Qui ogni armatore può scegliere da sé oppure avere a disposizione un pool di esperti e artigiani in grado di guidarlo nelle scelte dei materiali e dei complementi d’arredo per creare una barca anche totalmente custom.

Pure la compartimentazione sottocoperta dell’Invictus TT460 è a scelta dell’armatore: può essere open space con due letti unibili in matrimoniale a poppa, il living a prua e il bagno al centro, oppure in ambienti separati da paratie, con una cabina a prua, una a poppa e il bagno sempre nella stessa posizione.

Motori compatti, che lasciano spazio e aumentano le prestazioni

La quantità di spazio abitabile sottocoperta è favorita anche dai motori installati, che sono i nuovi Volvo Penta D6, accoppiati ai pod Ips650. Infatti, la compattezza dei propulsori e la soluzione Ips che permette di spingerli molto più a poppa rispetto a quelli con linea d’asse, non solo libera più spazio per le aree vivibili, ma consente anche di installare motori più potenti.


Scopri di più sui Volvo Penta D6 di nuova generazione e sul pack delle altre novità.


Non a caso, l’Invictus TT460 monta il package più potente della serie D6 di Volvo Penta, ovvero due D6 Ips650 da 480 cavalli ciascuno che, con un potenziale massimo di 100 giri/minuto in più rispetto al D6 Ips600 da 440 cavalli (3700 contro 3600) permette ai motori dell’Invictus TT460 di erogare le prestazioni nelle andature di crociera con un po’ meno sforzo.



Scopri tutto, ma proprio tutto, sul Volvo Penta D6 Ips650 sul sito della casa costruttrice


Intorno alla propulsione Volvo Penta, poi, ruota un’incredibile quantità di ozpioni e accessori davvero sorprendenti, legati al concetto “Easy Boating”, che permettono al driver di mettersi al timone dell’Invictus TT460 pensando soltanto a divertirsi.

I numeri dell’Invictus TT460

Lunghezza f.t.
14,27 m

Larghezza
4,43 m

Serbatoio carburante
1300 l

Serbatoio acqua
330 l

Motori
2×480 cv Volvo Penta D6 Ips650

Persone imbarcabili
12

Designer
Christian Grande


Scopri tutta la gamma di Invcitus Yacht sul sito del cantiere


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.