I nuovi Yamaha Premium V6: la famiglia di fuoribordo di alta gamma è ancora più…alta

I sei cilindri giapponesi prendono il meglio dei super V8 XTO: tanta elettronica, una progettazione migliorata e il look da top di gamma rendono gli Yamaha Premium V6 dei fuoribordo di livello assoluto.

Eccoci puntualmente a parlare di fuoribordo. Un argomento che ci appassiona senz’altro, perché mai come in un motore si tocca con mano la rincorsa che le principali case costruttrici si fanno a vicenda, nel tentativo di avere sempre i propulsori più all’avanguardia.

Se la voglia di proporre più cavalli dell’avversario ci ha portato a unità che superano agevolmente i 400 cavalli, in questo caso Yamaha punta invece a migliorare il segmento dei propri V6. Ovvero la fascia “second best”, quella sotto ai mastodontici V8 denominati XTO.

Puntare verso l’alto, guardando in casa

I nuovi Yamaha Premium V6 sostituiscono i precedenti 6 cilindri da 300, 250 e 225 cavalli, portando la dote di tanta elettronica e altre soluzioni adottate sui fratelli maggiori.

Sicuramente qualcuna di queste farà gola a chi deve sostituire il (o i) fuoribordo sulla propria imbarcazione. Vediamo quindi i dettagli di cosa potremo toccare con mano a settembre al Nautico di Genova, e acquistare da inizio 2022. Facendo una distinzione fra i più potenti (Yamaha F300 e F250) e il più piccolo F225.

yamaha premium V6 fuoribordo F300 F250 F225

Yamaha Premium V6 F300 e F250: tanta voglia di V8 XTO

Già il design di questi due propulsori eredita molti spunti stilistici dal fratello maggiore XTO. Ma c’è anche una vagonata di tecnologia ed elettronica a renderli i V6 più sofisticati mai costruiti da Yamaha.

Sterzo elettrico digitale (DES)

Il DES, acronimo di Digital Electric Steering, è ora una funzionalità integrata nei nuovi Yamaha Premium V6 da 300 e 250 cv dotati di Steer by Wire. Lo sterzo elettrico digitale offre un controllo più diretto, grazie agli attuatori che sostituiscono pompe idrauliche e tubi.

Migliore maneggevolezza ma anche minor peso e tanta semplicità in più, che comporta un layout più pulito a poppa. I motori dotati anche di Drive by Wire con manette elettroniche possono inoltre montare a richiesta il sistema Helm Master EX integrato, di cui vi abbiamo parlato pochi mesi fa con un doppio test.


Leggi la nostra prova dello Yamaha Helm Master EX. A chi serve davvero e a chi è un “di più”


In retromarcia sotto i 2500 giri, il sistema TERE mantiene le bolle dello scarico lontano dall’elica. Semplice ma geniale: l’elica lavora solo con acqua densa

Gli Yamaha Premium V6 F300 e F250 che non hanno lo SbW possono essere dotati dello sterzo elettrico digitale (DES) o del tradizionale sistema di sterzo idraulico.

Una considerazione personale, ma non troppo: per chi da purista della guida ritenesse che con il controllo elettrico dello sterzo si perde la sensazione genuina che si ha con un sistema idraulico, ricordiamo che da quasi 10 anni il servosterzo elettrico ha sostituito quello tradizionale sulla Porsche 991 Carrera (991 e 992). I tempi lo richiedono, la tecnologia si adegua.

TotalTilt

L’esclusiva funzione TotalTilt Yamaha consente agli Yamaha Premium V6 un movimento completo in alto o in basso da qualsiasi posizione del fuoribordo, con una doppia pressione del pulsante di sollevamento sulla scatola telecomando.

Durante il processo, l’allarme suona per avvisare le altre persone di allontanarsi dal motore, mentre il limitatore di inclinazione integrato aiuta a prevenire incidenti involontari.

yamaha premium V6 fuoribordo F300 F250 F225

Thrust Enhancing Reverse Exhaust (TERE)

Durante la retromarcia al di sotto dei 2500 giri, il sistema TERE dei nuovi Yamaha Premium V6 mantiene le bolle dello scarico sopra la piastra anti-ventilazione e lontano dall’elica.

Semplice ma geniale: l’elica lavora solo con acqua densa, con un controllo e una spinta in retromarcia migliorati. Il TERE è compatibile con il joystick Yamaha Helm Master EX e il DES opzionale, per una manovrabilità totale.

Bel look e componenti migliorate

I nuovi Yamaha Premium V6 F300 e F250 presentano la doppia colorazione White e Grey, con piede e motore dello stesso colore. Il layout si completa con una nuova calandra monoblocco dotata di condotto dell’aria in grado di drenare l’acqua, mentre i supporti inferiori del motore ereditati dal V8 XTO sono più grandi e morbidi con conseguente riduzione delle vibrazioni.

Infine ci sono novità nella parte inferiore, con un profilo del dente dell’ingranaggio che migliora il contatto e riduce la pressione sulla propria superficie. Sempre in questa zona, l’affidabilità è stata migliorata cambiando il flusso dell’olio all’interno dell’unità inferiore e dei cuscinetti che supportano gli ingranaggi.

Yamaha Premium V6 F225

Veniamo ora al più tranquillo dei nuovi Yamaha Premium V6: si chiama ancora F225 ma è molto diverso. Il nuovo blocco motore da 225 cv di grande cilindrata (4.2 litri), lo stesso dei modelli più potenti, è dotato di collettore di aspirazione lungo, sistema di scarico dentro la V, iniezione del carburante controllata dall’ECM (Electronic Control Module) e fasatura variabile delle camme (VCT). Ne beneficiano prestazioni, efficienza e affidabilità.

yamaha premium V6 fuoribordo F300 F250 F225

Anche l’F225 è compatibile con il DES, il servosterzo elettrico, che qui è opzionale. I vantaggi di peso e di consumi (non c’è una pompa idraulica che il motore deve far girare per attivare lo sterzo) sono forse ancora più percepiti data la potenza inferiore di questo fuoribordo.

Ci sono poi anche il TotalTilt e il TERE, quest’ultimo sempre compatibile con il joystick Helm Master EX e il DES opzionale.

Come gli altri Yamaha Premium V6, anche il 225 presenta migliorie nel look e nella componentistica, esattamente le stesse: colorazioni, supporti motore, condotto dell’aria, dente ingranaggio e flusso dell’olio.


Yamaha XF375 XTO, un 375 cavalli alla dottor Jekyll e mister Hyde


Quello che distingue l’F225 è la possibilità di avere il sistema Drive by Wire 6X9 con la singola manetta a incasso laterale, dato che questo propulsore è più facile che potrà essere utilizzato da solo e non in coppia.

Così i vantaggi del sistema Helm Master EX si estendono a una gamma più ampia di imbarcazioni. E quest’ultima novità non è limitata al V6 225 ma è disponibile (sempre dalla stagione 2022) anche sui motori da 150-175-200 cavalli.

Il DBW con manetta a incasso laterale è adatto a installazioni con singolo motore a partire dal 150 hp fino a potenze superiori.

L’appuntamento è quindi al salone di Genova 2021 per scoprire i nuovi Yamaha Premium V6 e capire se c’è l’ennesimo sorpasso sui concorrenti, in attesa del prossimo capitolo.

yamaha premium V6 fuoribordo F300 F250 F225

Leggi tutto sui nuovi Yamaha Premium V6, compreso il confronto con i precedenti e tutti i dati tecnici, sul sito Yamaha Marine


Leggi anche: Gli open White Shark in package Yamaha con un’esclusiva per l’Europa di 5 anni


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2021 BoatMag. All Rights Reserved.