Dal mondo dei natanti: ecco i nostri test di cinque gommoni sotto i 10 metri

Cinque gommoni tra i più marini, efficienti, originali e divertenti sul mercato. Sono tutti natanti e hanno tutti qualche cosa da dire. Vale la pena scoprirli. Eccovi i risultati dei nostri test.

In quella fatidica taglia che va dagli 8,50 ai 10 metri si concentrano non pochi modelli di gommoni. Di certo li accomuna una dote “strategica”: essere sotto i 10 metri di lunghezza, quindi natanti, quindi senza obbligo di immatricolazione. A parte questo, le proposte sono davvero numerose, da quello dedicato a chi ha la mano pesante e va giù volentieri di manetta e quello più tradizionale, passando dai modelli di design o iper-raffinati.
Senza dimenticare ciò che per molti è la prima discriminante – portafogli a parte naturalmente – nella scelta del proprio gommone ideale: dayboat o cruiser? Noi ogni anno ne proviamo a decine e pubblichiamo sul nostro sito test, impressioni e consigli che sono sempre alla portata del vostro click. Eccovi 5 modelli che di personalità ne hanno da vendere.

Ranieri International Cayman 38.0 Executive, qui si vola a oltre 50 nodi

Basta uno sguardo per capire il carattere di questo 11 metri (ma omologato 9,98 quindi sempre un natante). Aggressivo, sportivo e molto molto “cool” nel design. È perfetto con i due motori fuoribordo Suzuki DF350A ma prontissimo a montarne anche un terzo e raggiungere così la sua potenza massima installabile di 1200 cv. E con le sue quattro cuccette e il bagno separato la crociera non è per nulla un’utopia.

Black Fin Elegance 9, un gommone concreto e che in mare dice sempre la sua

L’impostazione è quella del gommone “classico”, lo spirito è essenziale e la qualità costruttiva di tutto rispetto. Sono 8,84 metri di lunghezza che motorizzati con i due Mercury V6 FourStroke 200 II diventano ideali per la crociera diurna. E comunque questo gommone non si nega ottimi spunti di velocità (in prova abbiamo raggiunto i 43 nodi di velocità massima). Equipaggiato con l’Active Trim e l’Adaptive Speed Control regala quella impagabile sensazione di sicurezza di navigare su un binario.

ZAR Formenti 95SL, quel delicato equilibrio tra sport e luxury

Come ci ha abituato Zar, anche qui i tubolari si affiancano a una struttura in vetroresina importante. Motorizzata con i due Suzuki DF350AP mostra i muscoli, l’accelerazione è a dir poco bruciante (in 3” è in planata) e vola fino a 54 nodi mantenendo una incredibile stabilità. E durante le soste questo 9,60 metri sfodera tutte le sue qualità di rib versatile, dalle finiture ricercate e comfort assoluto. Ammiraglia degli Zar, sottocoperta oltre alla cuccetta sono riusciti a ricavare un locale toilette separato.

Scanner Envy 860 Wooden LE, l’irresistibile profumo del legno

Altezzoso con le sue finiture in mogano e teak, non può passare inosservato. Questo gommone elegante ha il destino segnato: essere il perfetto tender da superyacht. Ma noi lo vediamo benissimo anche come un raffinato dayboat per gente “normale”. E se il legno distingue nel look questo rib lungo 8,60 metri, in navigazione la carena si fa rispettare e si conferma all’altezza della fama degli Scanner.


Capelli Tempest 1000 Open, eccellente in navigazione, impeccabile durante le soste

Durante la nostra prova ci siamo impegnati per cercare di metterlo in crisi (e il mare era mosso con onda lunga e formata), ma non c’è stato verso. Complici anche i due Yamaha DF300 che sono la potenza massima installabile indicata dal cantiere. È un open puro, lungo 10 metri, di fascia alta, tutto da vivere all’aperto, nonostante ci sia una cabina essenziale con cuccetta doppia e wc a scomparsa. Tra i vari dettagli pensati per massimizzare il comfort, imperdibile la chaise longue che si crea a prua sfruttando il prendisole a pru e l’imbottitura sulla consolle.  

 

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.