“All’emergenza rispondiamo così”. Parla Salvatore Ranieri di Ranieri International

Cinque nuovi modelli (per la verità tre novità assolute e due super-restyling) sono l’incoraggiante messaggio che Salvatore Ranieri e Ranieri International vogliono dare al mondo della nautica in tempo di Covid-19.

Appuntamento di fine agosto a Soverato, in Calabria, per provare in anteprima le novità di Ranieri International, un cantiere che ci ha abituato ogni anno a sfornare nuovi modelli e non si è fermato neppure per l’emergenza Covid-19.

A fare gli onori di casa è come sempre Salvatore Ranieri in rappresentanza di tutta la famiglia, l’autentico motore di questo cantiere che costituisce un punto di riferimento ormai non più solo a livello nazionale.

Bene ma non benissimo: fondamentale l’ultimo quadrimestre

In altri tempi sarebbe stata un’intervista di routine, ma dopo quello che si è passato per la pandemia che ha messo in ginocchio molte aziende e interi settori economici, diventa ancora più interessante conoscere come Ranieri International ha vissuto questo periodo e soprattutto come ha reagito ai catastrofici eventi.

“Il 2020 era partito nel migliore dei modi – racconta Salvatore Ranieri -, gennaio e febbraio si erano chiusi con un solido segno positivo e, nonostante l’ultima decade di marzo si fosse già tutti in lockdown, anche questo mese era stato chiuso quantomeno in pareggio. Poi tutto si è fermato, ma nel trimestre maggio-giugno-luglio, siamo riusciti a recuperare e quindi oggi (fine agosto, ndr) possiamo dire di viaggiare su un sostanziale pareggio con lo scorso anno, che era stato comunque un eccellente stagione”.

“Il vero problema però sono i quattro mesi che ci aspettano per arrivare alla fine del 2020: è un problema per tutta l’imprenditoria e la nautica non fa certo eccezione. Non sappiamo bene cosa succederà: ci sarà una ripresa dei contagi oppure il peggio è passato? Di certo noi cantieri ci dobbiamo già confrontare con l’annullamento del salone di Cannes che era un appuntamento fondamentale per i nostri dealer e clienti europei. Ora guardiamo con apprensione a Genova: gli organizzatori sono ottimisti, ma poi ci sarà la solita affluenza di pubblico?”

“Tornando ai mercati internazionali non andremo a Fort Lauderdale, ma contiamo di essere a Miami e, proprio per questo appuntamento statunitense, stiamo preparando un nuovo modello che è pensato per quei mercati. È ancora presto per parlarne, ma è importante dare l’annuncio: Ranieri International non si ferma, ma anzi continua a puntare a nuovi traguardi”.

Nuovo reparto produttivo e cinque nuovi modelli

A proposito di traguardi il nuovo capannone è praticamente finito e, appena ultimati i modelli per Genova, si darà inizio al trasloco dei vari reparti per concludere una impegnativa sessione di investimenti, che ha portato il totale della superficie coperta a oltre 10 mila mq, con altri 20 mila mq circa di area aperta. Nel nuovo capannone troveranno spazio le lavorazioni della vetroresina con la laminazione di scafi e coperte, mentre negli altri si sposteranno i montaggi finali, la tappezzeria e la lavorazione dei tubolari dei gommoni, oltre al magazzino. Un’organizzazione più razionale, ma soprattutto con maggiori spazi a disposizione, che getta le basi per ulteriori sviluppi.

Presto il test completo, per ora guarda l’anteprima del Ranieri International Next 285 LX

A proposito di sviluppi e nuovi traguardi, lasciano che sia Salvatore Ranieri a presentare le novità per la stazione 2021: “Tre novità assolute (compreso il modello per Miami) e due restyling che in realtà sono delle novità anche loro, perché vanno a sostituire due dei gommoni che avevano segnato il debutto di Ranieri International nel ‘mondo rib’. I nuovi Cayman 26.0 Sport e 23.0 Sport sono stati profondamente rivisitati nella carena e nella coperta, puntando sulle prestazioni ma soprattutto su una maggiore vivibilità e comfort di navigazione. I risultati dei test (quelli di Boatmag saranno pubblicati al più presto, ndr), sia della stampa specializzata sia dei nostri dealer, hanno confermato che abbiamo centrato l’obiettivo”.

Guarda l’anteprima del nuovo Ranieri International Cayman 26.0 Sport

“C’è poi molta attesa per il Cayman 28.0 Executive che, saltato Cannes, debutterà al salone di Genova. In pratica abbiamo voluto riproporre su una dimensione minore tutte le soluzioni stilistiche che hanno decretato il successo del Cayman 38.0 Executive, la nostra ammiraglia. La seconda novità è invece il Next 285 LX, dove le ultime due lettere sono l’abbreviazione di ‘Luxor’, una barca completamente nuova e infatti non sostituirà il Next 290 SH. I Next LX, dei quali il 285 è il capostipite, si presentano con finiture ancora più ricercate e una carena completamente nuova, più larga e con uno slancio di prua più contenuto e dai volumi maggiori. Il primo prototipo ha sorpreso noi stessi per le sue doti nautiche e anche la costruzione ha esaltato le competenze del nostro cantiere permettendoci di avere uno scafo di quasi nove metri del peso di sole tre tonnellate, il tutto senza rinunciare alla proverbiale robustezza che ha reso famosi i nostri modelli. Come recentemente dimostrato anche da quel Cayman 38.0 finito sugli scogli senza nessun danno strutturale grave e tornato a navigare dopo qualche giorno”.

In attesa del test completo guarda l’anteprima del Ranieri International Cayman 23.0 Sport

“Riassumendo – conclude Salvatore Ranieri -, un nuovo Next, tre inediti gommoni, un altro Next in preparazione pensando agli States. Questa è la nostra risposta a quello che per molti è stato un anno terribile. Riteniamo di esserci preparati al meglio a un finale d’anno che è un autentico enigma, comunque vada non avremo dei rimpianti: noi di Ranieri International ce l’abbiamo messa tutta!”

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.