Lo Scanner Envy 710 diventa full electric con l’innovativo fuoribordo idrogetto

Nel 2019 la startup italiana Deep Speed presenta al Salone Nautico di Genova il primo motore hydrojet fuoribordo elettrico e nel 2020 Scanner Marine lo installa su uno dei suoi modelli di punta, lo Scanner Envy 710, che per dimensioni e dislocamento risulta ideale per sfruttare al meglio tutto il potenziale di questa grande novità tecnologica.

Lo Scanner Envy 710 è un gommone di 7,10 m, con un dislocamento a vuoto e senza motore di 1.300 chili, che in configurazione “normale” può montare un propulsore entrobordo o fuoribordo fino a 350 cavalli.


Leggi anche la nostra prova dello Scanner Envy 710 con un Mercury Verado da 300 cv


Deep Speed è un motore elettrico integrato all’interno del bulbo che racchiude anche il sistema di trasmissione. Di fatto è quindi un motore fuoribordo, ma sommerso. La sua potenza nominale è di 120 kW, equivalente a 160 cavalli, ma la sua efficienza in acqua corrisponde a 260 cavalli di un motore tradizionale con elica. Deep Speed è corredato dell’elettronica di controllo, del pacco batterie e del software di gestione dedicato.

Potenza, autonomia e prospettive per lo Scanner Envy 710 elettrico

Parli di motore elettrico e pensi subito all’autonomia. È stato calcolato che il pacco batterie previsto per un gommone come lo Scanner Envy 710 permette fino a un’ora e mezza di navigazione a 25 nodi, ma, naturalmente, al di là dei calcoli, bisogna sempre considerare le diverse variabili, come vento, mare mosso, diversi pesi imbarcati che possono modificare l’autonomia.

La versione totalmente elettrica dello Scanner Envy 710 non sarà dunque preposta a crociere diurne, ma apre a questo gommone uno scenario altrettanto importante in altri mercati, come per esempio quello dei tender per i grandi yacht e in quegli utilizzatori che vogliono mezzi a emissioni zero per esplorare le aree marine protette.

Questa accoppiata Scanner Envy 710 e Deep Speed è dunque solo un primo step, al momento ancora esplorativo, perché questo gommone sarà la “cavia” per i test che sono in programma nell’imminente, ma segna un punto di partenza, intanto per dare all’Envy 710 la possibilità di posizionarsi in modo più appetibile nel mercato dei tender, e, in seconda battuta, per valutare l’adattamento da parte di Scanner Marine di altri modelli per questo fuoribordo elettrico a zero emissioni sonore e inquinanti.

Scanner Envy 710, un quattordicenne che la sa lunga come un veterano

Donato Montemitro, titolare e designer di Scanner Marine, ha prodotto il primo esemplare dello Scanner Envy 710 nel 2006 e, solo nel 2017, lo ha ritoccato qua e là per dargli una rinfrescata che lo renda moderno per altrettanti anni a venire.

Per le sue misure è un gommone estremamente popolare, accessibile a moltissimi diportisti, ma per la disponibilità di personalizzazione che il cantiere è in grado di offrire, può essere anche un modello esclusivo.


Leggi anche: Uno Scanner Envy 710 Custom tutto speciale


La configurazione del layout di bordo prevede una consolle di comando centrale con seduta singola, che lascia molto agio alla zona poppiera, che a sua volta è caratterizzata da un divanetto a U, ma può cambiare in base alle personalizzazioni e alla scelta del motore fuoribordo o entrobordo.

Due ampi passavanti conducono a prua dove si trova la dinette trasformabile in solarium.


Conosci meglio la realtà di Scanner Marine nel nostro articolo


Guarda tutta la gamma di Scanner Marine nel sito del cantiere


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.